Come fare l'analisi di un testo narrativo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il testo narrativo generalmente racconta una storia, una serie di eventi che si svolgono nel tempo e che si riferiscono a uno o più personaggi. Il testo narrativo può essere una favola, una novella, un romanzo. Ogni testo narrativo, a qualunque genere appartenga, presenta una struttura ricorrente che ne costituisce, per così dire, lo scheletro di base. Occorre precisare che ogni testo narrativo è caratterizzato dalla presenza costante di alcuni elementi, senza i quali sarebbe impossibile costruire qualsivoglia narrazione. Analizzare un testo significa non solo comprendere a fondo il testo in ogni sua parte, ma anche interpretare i messaggi, approfondirne i temi. Nelle righe che seguono vedremo come fare l'analisi di un testo narrativo.

26

L'importanza dell'incipit

Quando si vuole analizzare un testo bisogna chiedersi prima di tutto cosa c'è di diverso tra l'inizio e la fine del romanzo. L'incipit è molto importante perché è il modo in cui inizia un romanzo, quindi leggere attentamente l'introduzione e le note, per orientare le domande di analisi, può essere utile a comprendere il testo. In base a queste domande formeremo uno schema di analisi.

36

Lo schema di analisi di un testo narrativo

Per primo indicheremo il titolo del testo; segue l'autore con le relative informazioni, facendo riferimento anche al periodo della composizione dell'opera. Poi va fatto un riassunto breve, una panoramica di tutte le vicende contenute nel testo; si passa poi ai vari personaggi, analizzandone le varie caratteristiche fisiche e psicologiche e i loro ruoli e legami nel contesto narrativo; dopodiché si passa alla descrizione e all'analisi degli spazi e dei luoghi dove si svolgono le varie scene e vicissitudini; poi analizzeremo lo stile, il linguaggio adottato dallo scrittore, se è in italiano o in dialetto. Si procede, quindi, con la presentazione dei pensieri, delle parole, rilevando l'eventuale presenza di un discorso diretto o indiretto, di monologhi, di discorsi liberi, etc.; infine le tematiche trattate all'interno dell'opera e la posizione dei vari personaggi rispetto al tema in questione.

Continua la lettura
46

Il giudizio del lettore

Infine, l'ultimo punto riguarda il commento del lettore, che dovrà argomentare perché il libro o l'opera è piaciuta o perché non è stata gradita, le varie considerazioni in merito, le proprie riflessioni. Ecco tutto ciò che vi occorre per analizzare correttamente un testo, seguite queste linee guida e vedrete il vostro lavoro facilitato e terminato nel minor tempo possibile e senza troppi indugi, e sopratutto senza tralasciare nulla del testo analizzato.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come preparare lo schema di un testo narrativo

Realizzare lo schema di un testo narrativo per produrre un testo, magari semplice ma pur sempre ragionato e coerente, comporta che si eviti di scrivere alla rinfusa ciò che vi viene in mente. Prima di scrivere qualsiasi testo è fondamentale raccogliere...
Superiori

Testo narrativo: le regole di scrittura

Scrivere un testo narrativo, può inizialmente sembrare molto semplice, ma in realtà impostarlo, non è così facile come sembra. Il testo narrativo per avere una sua logica e per essere scorrevole, deve essere strutturato su una griglia o su una scaletta...
Superiori

Gli elementi del testo narrativo

Il testo narrativo letterario racconta una storia. Esso comprende diversi generi come il romanzo, la favola, la novella e il mito. Un testo narrativo presenta degli elementi fondamentali che sono: i personaggi, il luogo e il tempo in cui è ambientato,...
Superiori

Come fare la sintesi di un testo narrativo

Uno degli esercizi che viene fatto solitamente a scuola, specialmente in letteratura italiana, è la sintesi di un testo narrativo, proposta dall'insegnate per rendersi conto se i propri alunni hanno compreso appieno l'argomento letto o spiegato. Non...
Superiori

Le caratteristiche di un testo narrativo

Un testo narrativo è un testo che, appunto, narra la storia, il concatenarsi di vicende (vere o frutto della fantasia), dei protagonisti e altri personaggi del racconto.Il testo narrativo si può poi manifestare nelle diverse forme del mito, della fiaba,...
Superiori

Come scrivere un'analisi del testo in italiano

Con l'ingresso alle scuole superiori, per gli studenti iniziano nuovi importanti impegni. Lo studio si fa più impegnativo e analitico, e richiede certamente più concentrazione. In lettere, è fondamentale essere capaci di leggere e comprendere il significato...
Superiori

Come Effettuare L'Analisi Quantitativo lessicale Di Un Testo Letterario

Le risorse che le scienze sociali offrono per la nostra riflessione, sono essenzialmente composte d tematiche orali e dalle comunicazioni scritte. Le comunicazioni orali includono i testi di discorsi, annotazioni, segnalazioni di interviste e conversazioni....
Superiori

La sera fiesolana: analisi del testo

In tale articolo andremo a trattare la sera fiesolana come l'analisi del testo, che comprenderà la poetica ed anche le idee del suo creatore cioè Gabriele D'Annunzio. La sera fiesolana rientra nelle Laudi. Esse sono cinque raccolte poetiche che si chiamano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.