Come fare degli ottimi temi: 5 errori da evitare

Tramite: O2O 16/07/2019
Difficoltà: media
16

Introduzione

Scrivere un ottimo tema non è affatto facile, spesso gli studenti sottovalutano l'importanza di questo compito perché lo considerano semplice, ma sfortunatamente non lo è. Esistono delle regole grammaticali da mettere in pratica, sia a livello ortografico che di sintassi. I temi in genere variano in base all'argomento ma lo stile e il modo in cui bisogna scriverlo correttamente è sempre uguale. In questa lista saranno illustrati dei consigli su come fare degli ottimi temi e i 5 errori da evitare.

26

Non leggere la traccia

La prima cosa da fare assolutamente è leggere la traccia con estrema precisione.
La traccia è la base da cui devi iniziare il tema, in quanto ti introduce all'argomento che devi discutere. Molto spesso la traccia è sottovalutata e quindi l'intero tema finisce per essere sbagliato ovvero "fuori tema". Se all'inizio non l'hai capita, rileggi la traccia tutte le volte che è necessario.

36

Non progettare una scala

Prima di iniziare a scrivere il tema, è essenziale fare uno schema. Creare una sorta di scala in cui mettere in ordine tutte le idee che vuoi introdurre nel tema. Fare questo passo è davvero essenziale perché ti permette di avere pensieri chiari immediatamente e di fare tutto in un certo ordine.

Continua la lettura
46

Non fare le sequenze

Per scrivere un tema corretto e ordinato è necessario dividerlo in tre parti: introduzione, sviluppo e conclusione.
Nella parte introduttiva devi presentare l'argomento che stai trattando in modo conciso, per svilupparlo in modo corretto, metti in pratica tutte le tue idee precedenti. La conclusione deve essere di poche righe e riassumere in genere l'argomento centrale che si è trattato all'interno del tema. Può essere anche personale, introducendo la propria opinione oppure concludendo con consigli sempre personali.

56

Non creare la bozza

Scrivere un tema direttamente in bella copia è un vero rischio. La brutta copia ti permette di rimuovere frasi o espressioni che dopo una seconda rilettura non hanno senso e di creare disordine. L'ultima cosa da fare dopo aver copiato il tema in bella copia è leggerlo di nuovo. Assicurati che non vi siano errori di punteggiatura o di ortografia.

66

Non valutare la lunghezza

Un tema ben fatto non dovrebbe essere troppo lungo. Può essere che un tema breve sia migliore di uno lungo: ciò che conta non è la lunghezza ma il contenuto. Ricorda anche che farlo troppo lungo può diventare ripetitivo. Stai molto attento a ciò che scrivi perché potrebbe essere banale, non scrivere qualcosa che è già dato per scontato, ma elabora un pensiero critico e originale sull'argomento.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Il Nome della Rosa: temi e considerazioni

Il Nome della Rosa è il romanzo più famoso dello scrittore italiano Umberto Eco. Pubblicato nel 1980, ha ottenuto un successo internazionale senza precedenti, tanto da essere tradotto in venti lingue diverse. L'opera appartiene al genere del giallo...
Superiori

Come scrivere senza errori

Secondo numerose ricerche, l'ortografia, la sintassi e la grammatica italiana sono considerate tra le più difficili del mondo. Scrivere dunque senza compiere errori può apparire estremamente complicato. In realtà, come ogni disciplina, anche per l'ortografia...
Superiori

Come valutare un compito di italiano: gli errori morfosintattici

Prima di parlare di valutazione bisogna capire cosa si intenda per errori morfosintattici, spiegando cosa sono la morfologia e la sintassi.La morfologia è la disciplina che studia le forme assunte dalle parole e le sue variazioni in rapporto agli usi...
Superiori

I 10 errori da evitare per non farsi bocciare

Nel corso dei nostri studi scolastici possiamo prendere qualche inciampo. Per evitare di finire in una inesorabile bocciatura, possiamo seguire alcuni piccoli consigli pratici. Nello specifico e nel dettaglio, in questa semplicissima guida, vedremo i...
Superiori

10 errori da evitare per non rovinare i libri

I libri non sono dei semplici oggetti, ma sono il mezzo più diffuso per tramandare il sapere, per rilassarsi, per evadere dalla routine, per studiare; racchiudono emozioni e comunicano con noi. Purtroppo a furia di essere maneggiati, sfogliati, letti...
Superiori

Come fare un buon tema di italiano

Uno dei primi compiti che viene richiesto agli alunni è rappresentato dalla stesura di pensierini, che man mano diventano più complessi, fino a trasformarsi in veri e propri temi.Il compito principale di questi elaborati è quello di valutare la capacità...
Superiori

Breve sintesi della letteratura del '900

Agli inizi del '900 la letteratura si colloca in un clima di profonda delusione storica e di forte crisi economica e sociale. Una crescente esigenza di introspezione si coniuga con la voglia di individuare e percorrere nuove vie alternative, sradicando...
Superiori

Iliade, Odissea ed Eneide: differenze e analogie

L'Iliade, l'Odissea e l'Eneide sono senza alcun ombra di dubbio i poemi più belli e famosi della letteratura in stile epico. Questi 3 poemi hanno tantissime similitudini che però si diversificano per lo stile della scrittura e per i temi che vengono...