Come evitare un compito in classe

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il compito in classe è, di solito, uno dei momenti più delicati per uno studente. Cresce ben presto la tensione e, con essa, anche la paura di non essere preparati e, quindi, di non farcela. Ma uno studente intelligente può anche escogitare un modo davvero infallibile per evitare di prendere un brutto voto ad un compito in classe. Soprattutto se non si sente affatto preparato o non ha studiato a sufficienza. A volte, affrontare questa prova può essere davvero rischioso. Ecco quindi alcuni modi per evitare il tanto temuto compito in classe.  

26

Occorrente

  • Sangue freddo, diplomazia, capacità di convincimento
36

Studenti non abbattetevi! Oggi è possibile evitare un compito in classe. Basta solo munirsi di calma, diplomazia e un pizzico di faccia tosta. Un modo per evitare questa prova è quello di chiedere all'insegnante di posticiparlo. Motivando la richiesta con la consapevolezza che, tutti gli alunni, non siano preparati a sufficienza. Occorre però al tempo stesso promettere al professore che si è disposti a studiare molto, per arrivare al compito preparati. La cosa importante, tuttavia, è che questa richiesta giunga da tutta la classe e che ci si rechi a parlare con l'insegnante tutti insieme. Il docente, di fronte ad una richiesta così ecumenica, non potrà che concedere il posticipo della prova. E voi, se non altro, potrete tirare un bel sospiro di sollievo!

46

Ma se volete farvi ancora più furbi e scaltri, potreste anche evitare il compito in classe con un altro arguto stratagemma. Fate finta di chiedere chiarimenti riguardo all'oggetto della prova che volete saltare. Comunicate tutti insieme al professore di non aver compreso quell'argomento, sottolineando che avete assoluto bisogno di studiarlo ancora a fondo, magari chiedendo allo stesso professore di spiegarlo di nuovo. L'insegnante, di fronte ad una motivazione così dettagliata, non potrà che accontentarvi e rimandare l'odiosa prova. Ma non solo: potrebbe anche apprezzare il fatto che gli studenti vogliano capire meglio un determinato argomento e lo prenderà come un segnale che voi vogliate sentirvi più preparati.

Continua la lettura
56

Ma se la comunicazione di tipo orale non dovesse funzionare, a causa di un professore davvero inflessibile, giocatevi pure la carta di una comunicazione scritta. La lettera nella quale chiedete la cancellazione del compito dovrà essere recapitata all'insegnante e recare la firma di tutti gli alunni. Motivate la scelta con la vostra vergogna e imbarazzo nel comunicare al professore una decisione così particolare. Difronte ad una motivazione scritta, che in fondo è come una giustificazione, vedrete che anche il professore più severo sarà disposto a chiudere un occhio! Insomma, i modi per evitare un compito in classe sono davvero tanti. Sta a voi metterli in pratica nella giusta maniera. In bocca al lupo e, mi raccomando, siate convincenti!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fatevi vedere dispiaciuti ma al tempo stesso decisi

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come instaurare un buon rapporto con i professori

In questa guida spiegheremo come instaurare un rapporto positivo tra studenti e professori, in quello che rappresenta un periodo particolarmente delicato della vita dell'individuo in cui viene fortemente condizionata la sua crescita. In questa fase, maggiore...
Elementari e Medie

5 comportamenti che disturbano un insegnante

Un buono studente dovrebbe essere in primo luogo rispettoso dei compagnie degli insegnanti, ma non in tutte le classi questo succede. Infatti spesso i ragazzi tendono ad avere dei comportamenti esagerati e irrispettosi che possono, nel tempo, andare anche...
Elementari e Medie

10 suggerimenti per diventare il primo della classe

Il tuo rendimento scolastico è sotto la media e vorresti diventare uno studente modello per ottenere i massimi voti sia in condotta che nelle materie? Hai problemi con qualche disciplina in particolare e vorresti stupire il prof con delle interrogazioni...
Elementari e Medie

5 regole per scrivere una giustificazione ai figli per la scuola

Vostro figlio non è andato a scuola e ora dovete scrivere una giustificazione? Ci sono delle regole da rispettare per questo. In primo luogo, le giustificazioni devono essere realistiche e soddisfacenti. Scrivere una giustificazione scolastica nella...
Elementari e Medie

Come rinunciare all'insegnante di sostegno

Ormai da molti anni per gli studenti con problemi di qualsiasi genere è possibile usufruire dell'insegnante di sostegno. Infatti agli studenti che presentano handicap di qualsiasi genere o problemi di apprendimento gli viene messo a disposizione un professore...
Superiori

Come chiedere a un professore di cambiare il tuo voto

Durante il percorso scolastico per ottenere dei buoni risultati occorre impegnarsi e studiare, ma anche cercare di avere un buon rapporto con il proprio professore, per evitare di essere presi di mira e ricevere poi dei brutti voti. In questo modo, capirai...
Superiori

5 modi per non farsi interrogare

Le interrogazioni rappresentano il momento più temuto da ogni studente. Quando il professore annuncia un'interrogazione imminente, sale la paura di essere lo sfortunato di turno. Nessuno può avere la certezza di sfuggire alle domande dell'interrogazione,...
Superiori

Le 5 frasi da non dire mai prima di un'interrogazione

Il periodo scolastico è uno dei più belli e al contempo più brutti della vita di ogni persona. Durante questo periodo ci si può godere la spensieratezza della giovinezza. Sicuramente molti di noi hanno passato molto tempo sui libri, cercando di prepararsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.