Come evitare che i bambini parlino in classe

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I bambini sono rumorosi, questo è poco ma sicuro: lo sanno bene le maestre che, soprattutto nelle classi molto numerose, faticano non poco ad ottenere il silenzio. Che i bimbi, specie quelli più piccoli, siano chiacchieroni è un dato di fatto e di certo non potete pensare di cambiare il loro essere: esistono però dei piccoli trucchi che possono aiutare ad attirare la loro attenzione, facendo sì che in classe regni il tanto agognato silenzio, utile alle spiegazioni ed anche ai giochi. Ecco quindi un'utile guida su come evitare che i bambini parlino in classe. Buona lettura e... In bocca al lupo!

27

Occorrente

  • Piccole ricompense per i bimbi
  • Giochi da fare tutti insieme
  • Fogli e pennarelli colorati
  • Interazione maestra-bambini
37

Il primo consiglio per evitare che i bambini parlino in classe è quello di essere sempre abbastanza autorevoli. Se insegnate ai bimbi più piccoli, naturalmente il gioco dovrà essere predominante, ma non dimenticate mai che confondere i ruoli potrebbe essere molto controproducente. I bambini devono riconoscere la vostra autorità, quindi alzate anche la voce se serve: solo così riuscirete a catturare la loro attenzione. Date sempre delle regole: si parla alzando la mano e quando c'è da fare silenzio esso deve essere fatto immediatamente. Cercate di premiare gli alunni che seguono maggiormente le regole: quelli più "rumorosi" cercheranno di seguire il loro esempio.

47

Se avete una classe davvero scalmanata, che parla di continuo, potreste pensare di fare il gioco del silenzio. Prendetelo come un'abitudine: quando il chiasso diventa assordante e i bimbi parlano tra di loro senza voler smettere, battete sulla lavagna e iniziate il gioco del silenzio. Scegliete un'azione, come quella di battere qualcosa sulla lavagna, che faccia capire a tutti che il momento del silenzio e dell'attenzione è arrivato. Se i bimbi impareranno a seguirvi, in pochi istanti riuscirete ad avere una classe seduta, attenta e silenziosa.

Continua la lettura
57

Il battito delle mani è un altro metodo in grado di catturare l'attenzione dei bambini: utilizzatelo per richiamarli all'ordine. Ricordate però che l'unico modo che avete per ottenere una classe diligente e silenziosa, senza usare trucchi e strategie, è quello di catturare l'interesse dei bambini. Insegnategli l'arte del gioco, fateli disegnare e dategli dei piccoli grandi compiti da assolvere tutti insieme. Se i bimbi non stanno fermi, sono molto curiosi, parlano, fanno decine e decine di domande, si sporcano di continuo e vorrebbero passare ore e ore a giocare in giardino... Sono semplicemente dei bambini vitali e normali. In bocca al lupo!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di non spazientirvi: con calma e giochi si riesce a risolvere tutto!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

10 consigli utili per gestire una classe

Fare l'insegnante non è assolutamente facile per chi si trova alle prime armi con questa esperienza. Insegnare in una classe certe volte può essere davvero difficoltoso, soprattutto quando la classe è davvero composta da alunni ingestibili. Eccovi...
Elementari e Medie

Come fare un calendario presenze per la classe

Quando si è insegnanti di una scuola materna o delle elementari, è sempre carino far fare ai nostri propri alunni, dei compiti creativi. Ecco perché attraverso la loro immaginazione, potremo costruire un calendario delle presenze per tutta la classe,...
Elementari e Medie

Esperimenti di Geofisica da fare in classe

Nella guida che segue vi sarà spiegato come svolgere alcuni semplici Esperimenti di Geofisica in classe. Per poter comprendere al meglio tale materia, soprattutto nelle scuole, è molto importante associare alla teoria letta sui libri anche degli utili,...
Elementari e Medie

Come gestire una classe

Oggigiorno, la professione di insegnante è tutt'altro che semplice, perché si tratta di un lavoro pagato in modo insufficiente e sicuramente trascurato, come se insegnare e far crescere i giovani di oggi e, successivamente, proiettarli verso il loro...
Elementari e Medie

5 regole da rispettare in classe

Se siete alle prime armi con l'insegnamento e non sapete bene come gestire una classe di alunni scatenati, mantenete la calma e fate attenzione a non lasciarli troppo liberi di fare.Le regole in una classe, sono importanti per mantenere una certa calma...
Elementari e Medie

Come realizzare un cartellone con le regole di classe

Una classe scolastica è una piccola comunità. I piccoli individui che si approcciano allo studio a scuola si trovano a convivere molte ore con i loro amici. Questa convivenza è fondamentale per la formazione di ogni persona, poiché si impara il rispetto...
Elementari e Medie

Le funzioni del coordinatore di classe

All'interno della scuola c'è un'organizzazione gerarchica ben determinata. In particolare c'è il consiglio di classe che si presenta come un organo collegiale costituito dal Dirigente scolastico, due rappresentanti dei genitori e il corpo docente, tra...
Elementari e Medie

Come gestire una classe ribelle

Tantissimi insegnanti sono alle prese con ragazzi difficili; spesso sono proprio gli insegnanti ad essere le vittime designate dai ribelli. Comunque bambini e ragazzi difficili sono gestibili in quanto tali. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.