Come estrarre l'olio essenziale dalla scorza del bergamotto

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

All'interno di questa guida ci soffermeremo sulla spiegazione del procedimento che ti porterà ad estrarre l'olio essenziale dalla scorza del bergamotto. L'estrazione dell'olio essenziale ha un'importanza notevole per l'industria cosmetica ma oggi anche per altri ambiti come il farmaceutico. Prosegui nella lettura della guida. Cominciamo !

27

Occorrente

  • impianto di pervaporazione da laboratorio
  • enzimi industriali
  • azoto liquido
  • provette in plastica per la raccolta di campioni
  • bergamotti
  • grattugia
  • becker
  • agitatore magnetico
37

Tale processo di estrazione è tradizionalmente eseguito con la macchina artigianale calabrese, ma esiste da qualche decennio un metodo alternativo che si avvale dei processi a membrana, che oggi si possono incontrare facilmente in casa ad esempio nella purificazione dell'acqua del rubinetto con semplici filtri in commercio. Il primo passo che devi compiere, una volta allestito l'impianto di per vaporazione da laboratorio, è quello di grattugiare la scorza del frutto.

47

A questo punto la scorza va omogeneizzata in acqua distillata all'interno di un becker posto su un agitatore magnetico. Una volta omogeneizzata tale soluzione per una decina di minuti, devi introdurre in essa una quantità di enzimi industriali. La soluzione così ottenuta va lasciata riposare per qualche ora, al fine di consentire agli enzimi di operare la distruzione della parete delle cellule della scorza di bergamotto. Ciò consente la fuoriuscita totale dell'olio essenziale in esse contenuto. Continua per leggere altre istruzioni.

Continua la lettura
57

Ora è pronta la soluzione da introdurre nel recipiente dell'impianto di per evaporazione. Questo ti permette di estrarre l'olio essenziale contenuto nella soluzione attraverso una membrana che consente il passaggio solo dell'olio stesso. Dall'altro lato della membrana devi infatti disporre una pompa da vuoto che aspiri l'olio essenziale e lo raccolga nel contenitore di azoto liquido che condenserà così l'olio. Prosegui per leggere l'ultimo importantissimo passo.

67

L'operazione di per evaporazione ti porterà via circa sette ore di esercizio dell'impianto. Ogni mezz'ora devi estrarre il condensato, operando a temperatura a scelta tra i 25 ed i 30 °C. Più la temperatura è alta più veloce sarà l'estrazione ma più alto è il rischio di deteriorare l'olio, in quanto è termosensibile. Al termine delle sette ore avrai così raccolto una quantità di qualche centinaio di grammi di profumo diluito. Un semplice procedimento dunque come hai ben potuto notare. Comincia a raccogliere gli occorrenti e buona preparazione. Per ulteriori approfondimenti leggi le guide correlate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come determinare sperimentalmente il grado di acidità di un olio d'oliva

Quando si parla di olio extravergine di oliva molto spesso si fa riferimento all’acidità ed in effetti tale parametro è probabilmente l’indicatore che meglio di qualsiasi altro riesce a sintetizzare una valutazione complessiva sulla qualità chimica....
Università e Master

Come Effettuare l'analisi dei polifenoli dell'olio extravergine di oliva

L'olio extravergine d'oliva, è il condimento più sano che esiste in natura. Difatti è consigliato ed inserito in tutti i piani alimentari, a scapito di altri meno nobili. Per altro, la nostra nazione ha il vanto di averne la maggiore produzione sia...
Università e Master

Come prepararsi alla discussione della tesi

Preparare la propria tesi di laurea rappresenta la fine di un percorso che ha portato alla conoscenza e alla scoperta e che può essere il biglietto da visita per il proprio percorso lavorativo. Quindi è essenziale che il progetto sia valido, ben strutturato...
Università e Master

Come calcolare la probabilità di eventi consecutivi

La probabilità si riferisce a dei casi incerti e aleatori che possono verificarsi oppure no. Il classico esempio nell'ambito della probabilità è quello delle palline nell'urna. Si parla di un'evento aleatorio quando, ad esempio, si vuole estrarre una...
Università e Master

Appunti di storia della scenografia

La scenografia consiste nell'ideazione dell'elemento scenico sia per il palcoscenico del teatro che per la ripresa di un film. Lo scenografo è quindi essenziale per creare l'ambiente circostante dove si svolgono le azioni previste nel compione, senza...
Università e Master

Come Effettuare Un Campionamento Stratificato

Le statistiche rappresentano uno strumento abbastanza valido e impiegato per eseguire delle ricerche e degli studi di settore. Attraverso queste tecniche, infatti, potremo analizzare i comportamenti e le opinioni della gente iniziando da un campione organizzato...
Università e Master

I principali metodi di separazione di miscugli e sostanze

Molti materiali di cui avete quotidianamente bisogno, come il sale da cucina o la benzina, si possono ottenere per separazione da miscugli più o meno complessi. L'operazione non è sempre facile, soprattutto se il miscuglio è eterogeneo, e può essere...
Università e Master

Come imparare il metodo Feuerstein

I problemi legati al mondo dell'apprendimento sono davvero tanti e, per questo motivo, è essenziale ritrovare il metodo giusto per poter gestire queste problematiche e migliorare le capacità di apprendimento di tutti coloro i quali si trovano in difficoltà....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.