Come essere costanti nello studio

Tramite: O2O 06/11/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ogni studente nell'arco di tutta la sua carriera scolastica deve conciliare gli impegni della vita quotidiana con lo studio. Studiare infatti comporta una dedizione costante, che non sempre purtroppo può essere rispettata. Per uno studente del liceo, dell'università, ma anche delle elementari e delle medie, mantenere un certo livello e assiduità con le responsabilità legate alla scuola non sempre è molto facile, soprattutto quando quest'ultime interferiscono con le altre attività come praticare uno sport, suonare uno strumento o uscire con gli amici. Per gestire al meglio queste situazioni che accompagneranno un individuo per molti anni, in particolar modo se decide di proseguire gli studi iscrivendosi all'università, occorre imparare delle regole utili per suddividere la mole di studio giornaliera, senza rinunciare agli altri impegni e garantendo degli ottimi risultati scolastici. In questa guida daremo qualche suggerimento utile su come comportarsi.

25

Come apprendere a scuola per essere costanti nello studio

La prima regola fondamentale per essere costanti nello studio è restare molto attenti in classe quando l'insegnante spiega. Infatti la prima parte dell'apprendimento di una materia avviene proprio in classe, sia perché si è guidati da una persona specializzata a cui è possibile chiedere aiuto se ce n'è bisogno, sia perché solitamente le lezioni si svolgono di mattina, quando cioè il cervello è ancora libero da tutte le informazioni che apprende durante la giornata e quindi può immagazzinare più facilmente nozioni nuove.

35

Come prendere appunti a scuola per essere costanti nello studio

Oltre ad una buona concentrazione è utile scrivere in classe su un quaderno le nozioni fornite dall'insegnante per essere agevolati quando si studia a casa (per fissare meglio queste nozioni sarebbe buona abitudine ricopiarle a casa, facendo anche degli schemi che aiutino a memorizzare le informazioni principali evitando di studiare quelle meno importanti). Così facendo si risparmia tempo e non ci si affatica troppo studiando per molte ore al giorno.

Continua la lettura
45

Come suddividere le cose da imparare per essere costanti nello studio

Un' ultima fondamentale regola da rispettare per essere costanti nello studio è quella di suddividere le cose che si devono imparare creando una tabella di studio. Bisogna cioè stabilire il tempo da dedicare allo studio di ciascuna materia ogni giorno senza trascurare niente. In questa tabella è molto utile inserire delle piccole pause in cui far riposare la mente e gli occhi. Studiare senza intervalli infatti crea troppo affaticamento e ciò può compromettere l'assiduità nello studio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come organizzare le ore di studio se si è lavoratori

Sempre più studenti tentano di non pesare sulle spalle dei propri genitori durante il periodo universitario. Alcuni riescono a trovare lavoretti nel weekend o online risparmiando tempo prezioso che possono così riservare allo studio, ma molti si trovano...
Università e Master

Come richiedere una Borsa di Studio per l'Università

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di università. Entrando più nello specifico, ci occuperemo di borse di studio. Infatti, come avrete letto nel titolo che accompagna questa guida, ora andremo a spiegarvi Come richiedere una borsa...
Università e Master

5 buoni motivi per fare parte di un gruppo di studio

È meglio studiare da soli o insieme a compagni di corso e di classe? Molti studenti preferiscono studiare per conto proprio così da stabilire i propri tempi e orari. Si è abituati a studiare da soli e lo si apprezza, visto poi che nella società odierna...
Università e Master

Come trovare il giusto metodo di studio

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di studio. Lo faremo, come abbiamo già indicato chiaramente nel titolo che accompagna la guida stessa, per addentrarci su una tematica che ritengo essere d'importanza fondamentale: il metodo di studio....
Università e Master

Come organizzare un gruppo di studio

Uno dei metodi di studio oggi ritenuti piú efficaci è quello di riunirsi in gruppo per condividere ed approfondire gli argomenti da studiare. In altri Stati europei e soprattutto negli Stati Uniti la cosiddetta "peer education" è considerata la nuova...
Università e Master

Come ottenere una borsa di studio per l'estero

Andare a studiare all'estero rappresenta una delle opportunità più belle che possano capitare ad uno studente. Lo studio all'estero permette infatti di raggiungere ampi livelli di istruzione nonché di dare la possibilità agli studenti di imparare...
Università e Master

Come chiedere una borsa di studio

Studiare grava sul proprio bilancio oppure su quello della famiglia. La borsa di studio è un aiuto economico per gli studenti: può essere richiesta se si frequenta una scuola superiore, l'università o un corso di formazione all'estero per coprire una...
Università e Master

Borsa di studio: come richiederla

Una volta effettuata l'iscrizione presso l'Università, ed aver versato le tasse necessarie ad avviare la procedura di inserimento nel percorso di laurea scelto, verrete sicuramente informati circa l'esistenza di Borse di Studio pensate appositamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.