Come esercitarsi nella pronuncia della lingua giapponese

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se si ha l'intenzione di imparare la lingua giapponese, sia per lavoro che per hobby, in quanto amanti della cultura del Sol Levante, o semplicemente perché appassionati di libri, di fumetti e di film sui manga, è necessario apprendere in modo corretto la pronuncia, piuttosto che concentrarsi eccessivamente sulle regole grammaticali. Per raggiungere questo obiettivo, è importante esercitarsi, utilizzando alcuni metodi che in questa guida ci apprestiamo ad illustrarvi. Vediamo, dunque, come è possibile esercitarsi nella pronuncia della lingua giapponese.

24

Dedicandosi all'apprendimento della lingua giapponese, almeno per un’ora al giorno, si sarà in grado di comprendere la grammatica e molte frasi abbastanza semplici, cominciando da quelle parole di uso comune. La fonetica è fondamentale sia in fase di apprendimento che per riuscire a parlare la lingua in modo corretto. Per questi motivi, il nostro consiglio principale è quello di sfruttare il proprio tempo a disposizione per ascoltare qualche CD didattico, o anche delle canzoni a ritmo lento, dal momento che rappresentano l'ideale per captare la giusta pronuncia.

34

Quello che è necessario sapere è che la lingua giapponese si presenta con quattro differenti modalità di scrittura: Hiragana, Katakana, Romaji e Kanji. Il Romaji, in realtà, non è strettamente correlato alla lingua, ma è molto importante, in quanto dal punto di vista letterale corrisponde all'alfabeto occidentale. Per questa ragione siamo in grado di saper scrivere e leggere alcune parole di uso comune, come ad esempio il termine "sushi", oppure indicare nomi di località come "Kyoto" oppure "Tokyo", tanto per citarne qualcuna. Per la pronuncia, invece, sono indicati l'Hiragana ed il Katakana, importanti per gli approfondimenti fonetici della lingua ed apprendibili nel giro di circa un mese, imparando sia a scriverli che a leggerli. Ovviamente, non ci sono regole generali circa i tempi di apprendimento della fonetica, in quanto il tutto dipende dall'impegno profuso e dalle abilità linguistiche possedute. La pronuncia della lingua giapponese non è, comunque, particolarmente difficile da imparare. Possiamo dire, infatti, che le vocali devono essere pronunciate come in italiano, diversamente dalle consonanti che, invece, sono tipicamente all’inglese. Conoscendo questa sostanziale differenza di pronuncia tra le vocali e le consonanti, è pertanto molto più semplice riuscire ad imparare la pronuncia corretta.

Continua la lettura
44

Un esempio può essere rappresentato da tutte quelle parole che iniziano con il “CH”. Questi termini, infatti, si leggono come ci, cia, cio e ciu. Invece la lettera "G" è abbastanza marcata come avviene nella nostra parola “gallo”, oppure in “gazza”. Sono altrettanto particolari, invece, le lettere come ad esempio “H”, che viene sempre aspirata, e la “J”, che si legge come fosse una “gi”. La “L “in giapponese non esiste, per cui tutte quelle parole che in italiano iniziano con questa lettera, i giapponesi la pronunciano come fosse una “R”. Quindi, se la parola italiana “lima”, dai giapponesi verrebbe pronunciata “rima”. Ovviamente, tutto ciò potrebbe creare qualche problema a livello di interpretazione, tenendo conto che per noi entrambe le parole hanno due significati nettamente diversi. Ad esempio, lima si usa per limare una superficie, mentre rima in una poesia. Per concludere, è necessario precisare che se bisogna scrivere e pronunciare una parola con due consonanti, i giapponesi utilizzano una forma di raddoppio rappresentata dalla parola “TSU”, molto utilizzata sia nella lingua scritta che in quella parlata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Esercitarsi Nella Pronuncia Della Lingua Cinese

Il cinese come ben sappiamo è una lingua molto complessa (se comparata alla relativa facilità che rivestono per noi le lingue indoeuropee) e va praticata giornalmente, con i tuoi libri di testo, con i tuoi amici con i quali conversare dal vivo o sul...
Lingue

Imparare a contare in giapponese

È risaputo che il giapponese è una lingua molto difficile. Imparare a contare, però, non è una sfida impossibile. Gli abitanti del paese del "Sol Levante" infatti utilizzano un sistema piuttosto logico che ne facilita l'apprendimento. Anche i bambini...
Lingue

Lingua giapponese: come memorizzare il katakana

La lingua giapponese è veramente interessante da imparare, in quanto non assomiglia alle altre. A prima vista può sembrare difficile da imparare e memorizzare, ma in realtà con un po’ di impegno si riesce ad imparare. Non ci sono plurali, articoli...
Lingue

Come pronunciare i fonemi francesi

Quando ci dedichiamo allo studio di una lingua, dobbiamo stare attenti alla pronuncia, alla fonetica, ed a tutte quelle componenti utili per far nostra una nuova lingua parlata ma anche scritta. In questa guida ci dedicheremo al francese e scopriremo...
Lingue

Il sillabario giapponese

Studiare le lingue è un bellissimo modo per accrescere la propria cultura e avvicinarsi ad altre popolazioni e studiarne le tradizioni e l'origine della loro lingua. Inoltre saper parlare più lingue dà l'opportunità per mettersi in contatto con diverse...
Lingue

Manuale di pronuncia francese

Il francese non è una lingua facilissima, ha una pronuncia molto difficile per non parlare della scrittura che è piena di accenti importanti per pronunciare bene una parola. La scienza che studia la pronuncia delle lingue si chiama fonetica e si occupa...
Lingue

Esercitarsi con le lingue straniere: le risorse sul web

Conoscere una o più lingue straniere è sicuramente un vantaggio, sia in ambito lavorativo che non, ma se impararle a scuola è relativamente facile, fare tutto in modo autonomo non lo è affatto. In commercio ci sono numerosi manuali che riuniscono...
Università e Master

Nozioni di fonetica

La fonetica è un'area dello studio della lingua che si occupa di esaminare come percepiamo e come produciamo determinati suoni linguistici e come essi vengono definiti. Esistono diverse sezioni della fonetica che studiano il metodo di produzione dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.