Come Esercitarsi Nella Pronuncia Della Lingua Cinese

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il cinese come ben sappiamo è una lingua molto complessa (se comparata alla relativa facilità che rivestono per noi le lingue indoeuropee) e va praticata giornalmente, con i tuoi libri di testo, con i tuoi amici con i quali conversare dal vivo o sul web e, con le numerose scuole virtuali di cinese che esistono. All'inizio, penserai che il cinese sia difficile da apprendere, ma una volta che comincerai a capire un po l'ingranaggio e ad esercitarti nella pronuncia con una buona dose di esercizio, sarà facile per te assimilarlo senza troppi problemi. Tuttavia per esercitarsi si potrà ricorrere ad alcuni semplici esercizi utilizzati dagli insegnanti di cinese in tutto il mondo. Seguite attentamente gli utili suggerimenti contenuti nella guida che segue su come esercitarsi nella pronuncia della lingua cinese.

26

Occorrente

  • Un foglietto di carta
36

La prima distinzione di pronuncia da imparare per arrivare a parlare correttamente la lingua cinese è quella tra i diversi toni, presenti in tutte le parole cinesi. Ne esistono di quattro tipi: il primo tono è alto e piatto. In questo caso la tua voce resta piatta, senza ascendere o discendere mentre emette il suono. Il secondo tono è ascendente. La tua voce ascende quando lo pronunci, come se dovessi chiedere a qualcuno di ripetere qualcosa dicendo "Eh?" o "Cosa?". Il terzo tono è misto. Il modo in cui pronunci la parola discende, per poi ascendere, come quando dici la lettera "b". Quando due sillabe al terzo tono si susseguono, la prima trattiene il terzo tono, mentre la seconda assume il quarto tono. Infine il terzo tono ha lo stesso suono del secondo tono, cominciando leggermente più basso.

46

Il quarto tono è discendente. Non devi far altro che che pronunciare l'intera parola come se la tua voce stesse diventando più forte. È assolutamente consigliato, comunque, ascoltare i toni pronunciati da un parlante nativo, perché è difficile farsi un'idea dei suoni leggendo solo la spiegazioni di un testo. Adesso occupiamoci delle consonanti, distinguendo quelle aspirate, ovvero "k" e quelle non aspirate, ossia "g", "t", "d", "p", "b". Quelle aspirate, per essere definite tali, prevedono un'emissione di fiato nella loro pronuncia. Per allenarti a pronunciare correttamente queste consonanti esiste un esercizio semplice quanto utile: prendi il foglietto di carta, unico strumento necessario per lo svolgimento dell'esercizio, e tienilo fermo a circa 2 cm di distanza davanti alla bocca.

Continua la lettura
56

A questo punto è consigliabile leggere la pronuncia di ogni coppia di consonanti a voce alta, prima quella non aspirata e poi quella aspirata. Se pronunci correttamente la consonante aspirata emetterai del fiato e il foglietto si sosterà ondeggiando appena all'estremità che non è tenuta ferma dalla tua mano: continua con almeno dieci ripetizioni per coppia, fino a che non pronuncerai ogni volta il suono corretto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Dire I Numeri In Cinese

La civiltà della Repubblica Popolare Cinese è sicuramente una tra le più affascinanti sia grazie alla sua storia millenaria, ma anche grazie alla sua lingua. Il cinese, infatti, è decisamente distante da tutte le lingue occidentali ed è dotata di...
Università e Master

Come Esprimere I Confronti In Cinese

Lo studioso delle lingue dell'oriente, durante l'apprendimento della complicata lingua cinese, si ritrova certamente di fronte ad un linguaggio di elevato interesse, che associa una grammatica non eccessivamente complessa ad una ricchezza quasi illimitata...
Università e Master

Appunti di storia cinese

La civiltà cinese ha origini antichissime, e la sua storia si alterna tra periodi di grande splendore a periodi di decadenza; i primi insediamenti cinesi risalgono al secondo/terzo millennio a. C, ma sarà solo grazie alla dinastia Qin nel 221 a. C che...
Università e Master

Appunti: storia della lingua italiana

I secoli dell'Alto Medioevo sono caratterizzati dalla nascita delle lingue neolatine. La lingua italiana fa parte del gruppo delle lingue romanze e della famiglia delle lingue indo-europee. È la discendente diretta del latino parlato dai Romani ed è...
Università e Master

Lingue: appunti di lingua araba

La lingua araba è una delle lingue più parlate nel mondo, addirittura più del tedesco e del francese. Oggi, conoscere la lingua araba e saperla parlare, significa avere varie opportunità di lavoro, non solo nei Paesi islamici ma, addirittura, in tutto...
Università e Master

Come costruire i qualificatori delle professioni in cinese

Oggi, grazie alla globalizzazione, si è arrivati ad un'interdipendenza economica, culturale, sociale così forte da potersi considerare dei cittadini del mondo. Una delle principali conseguenze di questo fenomeno è la totale condivisione di idee da...
Università e Master

Nozioni di fonetica

La fonetica è un'area dello studio della lingua che si occupa di esaminare come percepiamo e come produciamo determinati suoni linguistici e come essi vengono definiti. Esistono diverse sezioni della fonetica che studiano il metodo di produzione dei...
Università e Master

Le migliori Università di lingue orientali

Se avete intenzione di intraprendere lo studio di una o più lingue orientali, è bene sapere che nel nostro paese il numero di università in cui è presente la rispettiva facoltà di studi è piuttosto esiguo. Dal momento che ogni ateneo offre una qualità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.