Come Esercitarsi Nella Pronuncia Della Lingua Cinese

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il cinese come ben sappiamo è una lingua molto complessa (soprattutto se comparata alla relativa facilità che rivestono per noi le lingue indoeuropee) e va praticata giornalmente e con estrema dedizione. Puoi farlo con i tuoi libri di testo, con i tuoi amici con i quali conversare dal vivo o sul web e con le numerose scuole virtuali di cinese che esistono. All'inizio, penserai che il cinese sia difficile da apprendere, quasi impossibile, ma una volta che comincerai a capire un po' l'ingranaggio e la logica seguita da questa lingua, esercitandoti nella pronuncia con una buona dose di impegno, sarà facile per te assimilarlo senza troppi problemi. Tuttavia per esercitarsi si potrà ricorrere ad alcuni semplici esercizi utilizzati dagli insegnanti di cinese in tutto il mondo. Esistono infatti alcuni piccoli trucchi per facilitarti il compito: seguendo attentamente questi utili suggerimenti vedrai come esercitarsi nella pronuncia della lingua cinese non sia nulla di insormontabile.

26

Occorrente

  • Un foglietto di carta
36

I toni

La prima distinzione di pronuncia da imparare per arrivare a parlare correttamente la lingua cinese è quella tra i diversi toni, presenti in tutte le parole cinesi. Può sembrare un concetto difficile da afferrare, perché nella nostra lingua e in quelle a noi più familiari questo aspetto è completamente assente. Invece in cinese esistono ben quattro tipi. Il primo tono è alto e piatto: la tua voce resta piatta, senza ascendere o discendere mentre emette il suono. Il secondo tono è ascendente: la tua voce ascende quando lo pronunci, come se dovessi chiedere a qualcuno di ripetere qualcosa dicendo "Eh?" o "Cosa?". Il terzo tono è misto: il modo in cui pronunci la parola discende, per poi ascendere, come quando dici la lettera "b". Quando due sillabe al terzo tono si susseguono, la prima trattiene il terzo tono, mentre la seconda assume il quarto tono. Infine il terzo tono ha lo stesso suono del secondo tono, cominciando leggermente più basso. Il quarto tono è discendente. Non devi far altro che che pronunciare l'intera parola come se la tua voce stesse diventando più forte. È assolutamente consigliato, comunque, ascoltare i toni pronunciati da un parlante nativo, perché è difficile farsi un'idea dei suoni leggendo solo la spiegazioni di un testo.

46

Le consonanti

Un'altra peculiarità della pronuncia della lingua cinese è costituita dalle consonanti. Partiamo innanzitutto dalla distinzione in due macro categorie: le aspirate e le non aspirate. Come dice la parola stessa, le aspirate, per essere definite tali, prevedono un'emissione di giato nella loro pronuncia. Le non aspirate, ossia "g", "t", "d", "p", "b", invece non la prevedono. Prestare attenzione all'aspirazione delle consonanti è di fondamentale importanza per avere una pronuncia corretta del cinese. Nella nostra lingua non abbiamo questa distinzione, per cui dobbiamo cercare di apprenderla attraverso l'esercizio, ponendo forte attenzione proprio in questo punto. Le prime volte ci sembrerà molto artificioso, tuttavia con l'esercizio diverrà quasi un'abitudine.

Continua la lettura
56

Gli esercizi

Per allenarti a pronunciare correttamente queste consonanti esiste un esercizio semplice quanto utile: prendi il foglietto di carta, unico strumento necessario per lo svolgimento dell'esercizio, e tienilo fermo a circa 2 cm di distanza davanti alla bocca. A questo punto è consigliabile leggere la pronuncia di ogni coppia di consonanti a voce alta, prima quella non aspirata e poi quella aspirata. Se pronunci correttamente la consonante aspirata emetterai del fiato e il foglietto si sosterà ondeggiando appena all'estremità che non è tenuta ferma dalla tua mano: continua con almeno dieci ripetizioni per coppia, fino a che non pronuncerai ogni volta il suono corretto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non scoraggiamoci per le difficoltà iniziali: andando avanti con gli esercizi verrà tutto naturale
  • Cerchiamo di ascoltare il più possibile i cinesi nativi, prestando attenzione sull'aspirazione delle consonanti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Appunti: storia della lingua italiana

I secoli dell'Alto Medioevo sono caratterizzati dalla nascita delle lingue neolatine. La lingua italiana fa parte del gruppo delle lingue romanze e della famiglia delle lingue indo-europee. È la discendente diretta del latino parlato dai Romani ed è...
Università e Master

Nozioni di fonetica

La fonetica è un'area dello studio della lingua che si occupa di esaminare come percepiamo e come produciamo determinati suoni linguistici e come essi vengono definiti. Esistono diverse sezioni della fonetica che studiano il metodo di produzione dei...
Università e Master

Le migliori Università di lingue orientali

Se avete intenzione di intraprendere lo studio di una o più lingue orientali, è bene sapere che nel nostro paese il numero di università in cui è presente la rispettiva facoltà di studi è piuttosto esiguo. Dal momento che ogni ateneo offre una qualità...
Università e Master

Fonetica italiana: i concetti principali

La fonetica è una parte della grammatica inerente ai suoni della lingua, ossia alla loro origine, alle leggi che li regolano.La fonetica storica tratta dello sviluppo di un determinato fonema in diverse lingue, dal principio fino alle forme correnti.Si...
Università e Master

Linguistica generale: la sillaba

Le basi della linguistica sono fondamentali per un uso corretto della lingua italiana. Sin dagli esordi nei primi studi scolastici, si esaminano tutte le sue principali caratteristiche. Nell'ambito della linguistica generale, andremo adesso ad analizzare...
Università e Master

Inglese: come preparare l'esame PET

Nonostante negli ultimi anni sia fortemente minacciata da quella cinese, la lingua inglese resta comunque quella più parlata al mondo e assurta al titolo "linguaggio internazionale". Il PET (Preliminary English Test) è un esame atto a certificare la...
Università e Master

Appunti di filologia romanza

La filologia romanza è una di quelle discipline che si occupano dello studio di un ceppo linguistico e della sua evoluzione. Ogni lingua romanza risulta essere direttamente derivante dalla lingua latina, per questo presenta molte regole grammaticali...
Università e Master

Come scrivere il proprio nome in Arabo

La scrittura araba è sicuramente fra le più affascinanti ed eleganti al mondo, purtroppo però è anche molto difficile da imparare o almeno, questa è ciò che pensa il 90% della popolazione occidentale, oggi vi dimostrerò quanto vi sbagliate! Infatti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.