Come eseguire una somma di conduttanze con due resistori

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Nella seguente semplice e rapida guida che vi andrò ad enunciare immediatamente nei passaggi successivi, vi spiegherò molto brevemente, ma comunque dettagliatamente, come bisogna eseguire una determinata somma di conduttanze elettriche, nella situazione in cui i conduttori elettrici siano precisamente due. Questo specifico calcolo lo dovrete effettuare qualora vi troviate nella condizione in cui la resistenza sia equivalente ad un gruppo di resistori collegati parallelamente. Procedere correttamente con tale lavoro non è assolutamente semplice e, pertanto, sarete obbligati a fare un'estrema attenzione a tutte le istruzioni che vi esplicherò a breve: buona attenta lettura e buon lavoro di difficile realizzazione!!!

24

Innanzitutto, la prima semplice operazione iniziale che dovrete assolutamente compiere consiste nel mettere la condizione in cui "Req = R1 R2 R... = Rn". Da essa, avrete la possibilità di dedurre che la resistenza equivalente di un numero "n" di resistori, posizionati in serie tra loro, è sempre d'entità maggiore del più elevato valore di resistenza presente all'interno del collegamento medesimo. Nella situazione in cui tutti i resistori collegati serialmente abbiano lo stesso importo della resistenza "Req", dovrete applicare la seguente equivalenza: "Req = n R".

34

Successivamente, quando sarete arrivati a questo preciso punto, nel collegamento in serie di cui vi ho parlato nel passaggio precedente, dovrete rilevare la ripartizione della tensione complessiva sui singoli elementi, utilizzando le seguenti relazioni: "U1 = R1 I", "U2 = R2 I" e "Uab = Req I". Dopodichè, potrete finalmente determinare il rapporto esistente tra le due tensioni parziali "U1" e "U2", che varrà "U1 / U2" = "R1 / R2": da esso, è facilmente notabile il fatto che esista una proporzionalità diretta tra il valore di resistenza e quello di tensione ai capi.

Continua la lettura
44

Parlando in maniera maggiormente precisa l'argomento ed applicando "KCL", avrete la possibilità di scrivere "I = I1 I2 I3" che, tenendo conto della conosciuta legge di Ohm sviluppata del fisico tedesco George Simon Alfred Ohm, diventerà "I = U / R". Adesso, pertanto, potrete applicare la seguente equazione: "I = Uab / R1 Uab / R2 Uab / R3 = Uab (1 / R1 1 / R2 1 / R2 1 / R3". Come conclusione, sarà correttamente affermare che la resistenza equivalente di un gruppo "n" di resistori collegati parallelamente (o in parallelo) è uguale al reciproco della sommatoria dei reciproci delle resistenze componenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come risolvere un circuito con le leggi di kirchhoff

Le leggi di Kirchhoff delle correnti e delle tensioni, o differenze di potenziale, sono usate in ambito elettrotecnico e vengono applicate nella risoluzione dei cosiddetti circuiti a parametri concentrati, ossia i circuiti di base che non prevedono irradiazione...
Università e Master

Come leggere i colori delle resistenze elettriche

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori che sono dei veri appassionati di elettronica, o che anche ne hanno bisogno di studiarla a scuola, a capire come poter leggere, con estrema attenzione, i colori delle resistenze elettriche. In...
Superiori

Appunti di elettronica: le resistenze

Quando gli elettroni si muovono attraverso un materiale, trovano lungo la loro traiettoria una serie di ostacoli costituiti dai nuclei degli atomi di cui è composto il materiale stesso. In questa guida vi forniremo appunti di elettronica, e in particolare...
Maturità

Come creare un circuito CR con filtro passa alto

Nel campo dell'elettronica, si definiscono "filtri" quei circuiti che sono in grado di processare un segnale modificandone l'ampiezza e la fase. Si può operare una prima macro-distinzione, fra i filtri, suddividendoli in "passivi" e "attivi". Mentre...
Superiori

Prima e seconda legge di Ohm in breve

Anche se è chiamata legge, quella di Ohm non è una vera e propria legge fondamentale; in breve si tratta piuttosto di una generalizzazione di formule più complesse. Proprio per questo è una delle più utili poiché è applicabile ad un grandissimo...
Superiori

Come creare un semplice circuito elettrico

Un circuito elettrico semplice è un percorso che viene attraversato sostanzialmente da energia. L'energia in questione è generata da un flusso di elettroni. Vuoi creare un semplice circuito elettrico e capirne il funzionamento ma non sai come fare?...
Università e Master

Come calcolare il numero dei nodi indipendenti

Vi è mai capitato tra le mani un circuito elettrico? Vi siete mai chiesti come si può calcolare il numero di nodi indipendenti? In questa guida vedrete un modo semplice di come effettuare il calcolo in circuiti elettrici semplici. Una volta acquisito...
Superiori

Come calcolare la caduta di tensione su una resistenza

In elettronica la parola 'resistenza' viene erroneamente utilizzata per identificare il 'resistore'... Ovvero quel componente che "si oppone" al passaggio della corrente elettrica... E di conseguenza provoca una d. D. P. (differenza di potenziale) e quindi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.