Come eseguire una proiezione ortogonale di un cono

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

L'attenzione in classe semplifica molto la comprensione di concetti complessi, come quelli matematici. Dovrai prendere appunti nonché chiedere chiarimenti all'insegnante o ad un compagno in gamba. Tuttavia, puoi anche consultare internet. Il web è una grande risorsa. Fornisce maggiori delucidazioni ed esempi. Nello specifico, ecco come eseguire una proiezione ortogonale di un cono. La proiezione ortogonale dei solidi si realizza proprio come per le figure piane. Proietta ogni vertice del solido su tre diversi piani. Unisci poi con delle rette i vari punti ottenuti.

27

Occorrente

  • foglio
  • matita
  • compasso
  • gomma
  • squadre
37

Piano verticale

Eseguire una proiezione ortogonale di un cono non è difficoltoso. Con un po' di pratica e dimestichezza potrai realizzarla in poco tempo e senza problemi. Traccia una croce con due rette perpendicolari. L'immagine dividerà il tuo foglio in quattro parti. Adesso disegna un cono ma, immaginalo di fronte a te. Ti apparirà non come un solido nella sua interezza e tridimensionale ma come un semplice triangolo. Procedi nel piano verticale, nel primo riquadro a sinistra. Fai però combaciare la base sulla linea orizzontale della croce, ovvero il tuo piano d'appoggio.

47

Piano orizzontale

Adesso proietta il cono sul piano orizzontale. In questo caso, immagina di guardarlo dall'alto. Pertanto, non vedrai né un triangolo né un cono ma soltanto un cerchio, la base del cono. Disegna il cerchio nel riquadro in basso a sinistra. Per disegnare la proiezione del cerchio traccia due rette verticali partendo dal vertice dei due angoli alla base del triangolo. Quindi, effettua il prolungamento anche della sua altezza. Punta ora il compasso sulla proiezione dell'altezza del triangolo. Descrivi una circonferenza dal raggio corrispondente alla distanza tra l'asse verticale e una qualsiasi delle due linee verticali.

Continua la lettura
57

Conclusione

Con una riga prolunga il diametro del cerchio, la base del cono. Dovrai arrivare alla linea verticale della croce. Traccia anche altre due rette orizzontali parallele, tangenti alla circonferenza. Devono arrivare anch'esse alla linea verticale della croce. Riprendi il compasso e puntalo nel punto d'intersezione dei piani di proiezione. Traccia tre archi che partono dai tre punti in cui le rette incontrano la verticale della croce. Realizza la parallela alla linea orizzontale della croce. Con le squadre traccia la perpendicolare a questa retta da dove la curva centrale incrocia la linea orizzontale della croce. Completa la proiezione ortogonale del cono con gli ultimi due segmenti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per facilitare le cancellature finali, esegui il disegno con mano leggera e tratto fine.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

come disegnare una proiezione ortogonale di un dado da gioco

Oggi voglio mostrarvi come disegnare la proiezione ortogonale di un dado da gioco. La proiezione di un dado permette di visualizzare correttamente le varie facce che vengono proiettate sui differenti piani, grazie ai pallini riportati su ciascuna faccia....
Superiori

Come fare la proiezione ortogonale di un prisma esagonale

Il disegno tecnico può spesso presentare delle difficoltà, soprattutto se non si conosce bene il procedimento da seguire per la realizzazione del lavoro. Occorre una buona precisione e un notevole ordine. Tra gli esercizi che spesso attanagliano gli...
Superiori

Come rappresentare una proiezione conica

Il cono, in geometria, è un solido che si ottiene ruotando un triangolo rettangolo attorno ad uno dei suoi cateti. Quindi l'asse del cono è proprio il cateto intorno al quale questo solido si realizza. La base del cono è dunque un cerchio iscritto...
Superiori

Come disegnare la proiezione ortogonale di un parallelepipedo

Senza dubbio, disegnare la proiezione ortogonale di un parallelepipedo non è così facile. Tuttavia, nel tutorial che segue vi indicheremo tutte le linee guida per eseguire il disegno correttamente. Prima di iniziare, comunque dovete avere chiaro il...
Università e Master

Come disegnare delle ombre In Prospettiva Conica E Ortogonale

L'ombra di un punto sulla superficie si determina, in generale, costruendo l'intersezione con il punto luminoso che passa per esso. Se il raggio incontra la superficie in più punti, avrete l'ombra nella prima intersezione. In questa guida vi verrà spiegato,...
Superiori

Come disegnare la proiezione ortogonale di una piramide

Le proiezioni ortogonali sono un esercizio tipico delle scuole medie e superiori. Non tutti gli studenti le amano, anche se non sono difficilissime. Forse, il lato più antipatico sta nel capire il loro significato e quello di tutte le linee di costruzione...
Superiori

Come proiettare un quadrato perpendicolare al P.O. e parallelo al P.V.

La maggioranza delle persone sostiene che le proiezioni ortogonali rappresentano una delle tecniche di rappresentazione grafica più complesse. Nella realtà, una proiezione ortogonale costituisce invece uno dei metodi più facili mai realizzati dall'uomo....
Università e Master

Come disegnare una proiezione con il metodo europeo

Nell'ambito del disegno industriale esistono due metodi diversi per ottenere una proiezione ortogonale. Essi differiscono solo per la posizione delle varie viste: il metodo europeo (chiamato anche 'metodo del primo diedro'), il metodo americano (o 'del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.