Come eseguire una cicloaddizione 2 + 2

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Le reazioni che riguardano la famiglia degli alcheni sono davvero tantissime e sono considerate come una base della chimica organica. Alcune tra queste sono molto particolari e riguardano gli orbitali molecolari di frontiera ossia quegli orbitali definiti HOMO e LUMO. I due termini rappresentano l'acronimo di due definizioni che indicano la prima, cioè HOMO, l'orbitale molecolare a piú alta energia occupato, mentre LUMO rappresenta l'orbitale molecolare a piú bassa energia non occupato. Vedremo adesso in questa guida, come eseguire una cicloaddizione del tipo 2 + 2.

25

Occorrente

  • Manuale Chimica Organica
35

Gli alcheni sono dei composti definiti idrocarburi poiché contengono solamente atomi di carbonio e atomi di idrogeno. La loro caratteristica è di possedere un doppio legame che unisce due atomi di carbonio; del tipo C=C. Prima di iniziare con il lavoro vero e proprio diamo uno sguardo al manuale di chimica organica per effettuare una ripetizione della famiglia degli alcheni. Soffermiamoci sulle reazioni più importanti ed in particolare sulla stereochimica. Ripassiamo anche la nomenclatura e le formule di struttura. Adesso possiamo proseguire ed iniziare con la reazione di cicloaddizione 2+2.

45

Allo stato fondamentale questi orbitali non sono in fase tra loro ed il legame non può formarsi, per questo motivo dovrai far reagire i tuoi alcheni fornendo energia fotochimica. L'energia fará muovere gli elettroni del primo alche e che andranno cosí a legarsi al secondo alchene. Proseguendo come detto otterremo alla fine della reazione un ciclobutano, come puoi vedere nell'immagine. Ricorda che in questo tipo di reazione la stereochimica resta inalterata.

Continua la lettura
55

Per eseguire una cicloaddizione 2 più 2 bisogna far reagire due molecole aventi entrambe un doppio legame, ossiadevono essere entra e le molecole di reazione degli alcheni. Scegliamo per comodità due composti dalla struttura non molto complessa da far reagire; due molecole di etene possono tranquillamente fare al caso nostro, poiché sono facilmente identificabili e la struttura chimica non presenta particolari difficoltá nella scrittura e nella reazione stessa. Ricorda che in questa reazioni sono coinvolti l'homo di un alchene ed il lumo dell'altro. Prova adesso ad esercitarti utilizzando catene idrocarburiche di alcheni con un maggior numero di atomi, riuscendo da solo ad ottenere il prodotto di reazione. Controlla il lavoro adoperando il manuale di chimica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Appunti di chimica: alogenazione di un alchene

Nella seguente dettagliata e complessa guida che troverete esposta nei passaggi successivi, cercherò di spiegarvi bene, grazie ai miei appunti di chimica, come funziona esattamente il meccanismo di alogenazione di un alchene. Precisamente, si tratta...
Università e Master

Come Eseguire La Ciclopropanazione Di Un Alchene

La chimica è una materia che ci offre degli spettacoli davvero emozionanti. L'interazione tra le diverse sostanze presenti in natura vanno a creare dei meccanismi complessi quanto affascinanti. Tra le varie reazioni chimiche, ne troviamo una molto particolare...
Università e Master

Come ottenere alcheni dalle aldeidi e i chetoni

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter ottenere degli alcheni dalle aldeidi e i chetoni. Iniziamo subito definendo ognuno di questi termini più nello specifico per rendere più chiaro il processo, e facilitarne...
Università e Master

Come Effettuare Una Addizione Elettrofila Di Acidi Alogenidrici Ad Un Alchene

Nella famiglia degli alcheni ci sono molteplici reazioni ed esse aprono vari scenari che sono molto vasti e anche complessi in buona parte dei casi. Soffermandoci su come effettuare un addizione elettrofila di acidi alogenidrici ad un alchene, la prima...
Università e Master

Come effettuare una ossidazione blanda di un alchene

Studiare non e sempre facile, soprattutto alcune materie come la chimica, di difficile comprensione. Ci vogliono anni per riuscire ad impararne tutti i segreti e le sfumature. La chimica è una materia fondamentale grazie alla quale sono state fatte le...
Superiori

I gruppi funzionali in chimica

Le sostanze organiche si contano ormai a milioni, e ogni anno se ne scoprono in natura o se ne sintetizzano in laboratorio parecchie migliaia. Queste cifre immense potrebbero far nascere il dubbio che, chi si accinge a conoscere una materia del genere,...
Università e Master

Come risolvere l'esercizio di reazione tra 3-esene ed idrogeno molecolare

il 3-esene è una molecola lineare composta da sei atomi di carbonio appartenente al gruppo degli Alcheni. Gli alcheni sono idrocarburi (molecole costituite da atomi di carbonio legati ad atomi di idrogeno) contenenti uno o più doppi legami. Il 3-esene,...
Università e Master

Come Trasformare Il 2-propanolo In Propene

Quasi tutti i bambini hanno voglia di mescolare le sostanze per scoprire cosa succede. Questa procedura diventa pericolosa quando vengono mescolate sostanze che messe insieme diventano tossiche. Per tale motivo è consigliabile conoscere come reagiscono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.