Come eseguire correttamente le equivalenze

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La matematica è una materia complessa, ricca di concetti e di regole. È questa la ragione per cui molti incontrano difficoltà nell'apprendere le diverse nozioni di cui consta tale disciplina. Nella seguente guida, in particolare, ci occuperemo delle equivalenze. Per equivalenza si intende un'uguaglianza tra due espressioni che utilizzano unità di misura differenti. In altri termini, non si fa altro che scrivere la medesima quantità, in modi però differenti. Qui di seguito vi forniremo le giuste indicazioni per capire come eseguire correttamente le equivalenze, senza commettere dunque errori di ogni sorta.

26

Eseguire correttamente le equivalenze non è un qualcosa di particolarmente difficile. Una volta imparato il meccanismo, l'operazione risulterà molto semplice. Occorre innanzitutto chiarire che le unità di misura, quale ad esempio il metro o il chilo, presentano una scala che indica le unità da quella più grande a quella più piccola. In genere vi sono sempre tre misure sopra e tre misure sotto l'unità di misura fondamentale. La scala dei pesi consta, ad esempio, delle seguenti unità di misura: chilogrammo (Kg), ettogrammo (hg), decagramma (dag), grammo (gr), decigrammo (dg), centigrammo (cg), milligrammo (mg). Se un mattone pesa 1 kg possiamo anche dire che pesa 1000 gr: stiamo esprimendo la medesima quantità.

36

Ma come svolgere dunque le equivalenze? Un metodo molto semplice per passare da un'unità all'altra consiste nello spostare la virgola. Infatti se intendete passare all'unità di misura successiva, basterà moltiplicare per 10; se invece volete passare all'unità di misura precedente, dovete dividere per 10. Moltiplicare o dividere per 10 non significa altro che spostare la virgola a destra o sinistra. Per indicare, ad esempio, 1 decigrammo in grammi basterà compiere la seguente operazione: 1x10= 10 grammi.

Continua la lettura
46

Il procedimento suddetto si applica per spostarsi di una sola unità. Spostandosi di due unità, bisognerà moltiplicare o dividere per 100 e così via. Le regole descritte si applicano a tutte le unità di misura. Eseguire un'equivalenza senza commettere errori, una volta imparato il giusto metodo, diventerà un qualcosa alla portata di tutti. Si consiglia tuttavia di studiare per bene le regole e di esercitarsi nel compiere equazioni di prova: è questa la giusta strada per riuscire a padroneggiare un piccolo settore di una disciplina complessa e affascinante quale la matematica. La costanza e l'esercitazione ripagherà, senza dubbio, i vostri sforzi.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come spiegare le equivalenze

Per la maggior parte dei bambini e dei ragazzi la matematica è una delle materie scolastiche più difficili e spesso risulta, di conseguenza, odiata. Il motivo non è tanto la complessità degli argomenti, ma l'astrattezza della materia stessa, che spesso...
Elementari e Medie

Come fare le equivalenze: misure di capacità

In molti casi, per gli studenti la scuola costituisce un vero e proprio ostacolo, molto complicato da superare. È estremamente frequente bloccarsi a causa di materie ed argomenti in grado di risultare fin troppo ostici. Tra le materie più insidiose,...
Elementari e Medie

Come fare le equivalenze: misure di peso

Spesso vi sarà sicuramente capitato di dover portare in chili una misura originariamente in grammi. Questo potrebbe accadervi se siete a scuola per un compito in classe oppure per una interrogazione. Ma potrebbe anche accadervi nel corso della preparazione...
Elementari e Medie

Come Usare Correttamente I Partitivi In Francese

Gli articoli partitivi francesi corrispondono alle nostre preposizioni articolate: del, della, dello, delle, dei, degli. I partitivi francesi sono in numero minore, infatti abbiamo soltanto: de la, de l', du e des per il plurale, sia maschile che femminile....
Elementari e Medie

Come esprimersi correttamente in italiano

Oggi come oggi l'italiano non viene più parlato e scritto in forma corretta, molto probabilmente perché si è diffuso, soprattutto tra i giovani il linguaggio degli sms e di internet ed anche perché leggere è diventata un'azione obsoleta, sostituita...
Elementari e Medie

Come eseguire mentalmente operazioni aritmetiche non banali

Ormai non siamo più abituati ad eseguire calcoli a mente perché abbiamo a disposizione numerosi strumenti elettronici adatti a questo scopo, ma a volte capita di non avere a disposizione una calcolatrice e di dover eseguire mentalmente un calcolo. In...
Elementari e Medie

Come Pronunciare Correttamente Il Francese

Dopo l'inglese, la lingua francese è quella più parlata e studiata al mondo. Imparare a parlarla e a leggerla, per noi italiani, è più semplice rispetto all'inglese in quanto le forme e i tempi verbali sono più simili alla nostra madrelingua. Si...
Elementari e Medie

Come eseguire la prova del nove dell'addizione

Alle scuole elementari si cominciano a studiare tutte le basi della matematica. I primissimi argomenti sono quelli che riguardano le quattro operazioni principali della matematica, cioè l'addizione, la sottrazione, la moltiplicazione e la divisione....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.