Come Effettuare Una Sottrazione Tra 2 Polinomi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In matematica, si definisce con il termine "polinomio" una somma algebrica formata da più monomi. Acquisire una buona capacità per operare con i polinomi non è particolarmente difficile. Basta semplicemente un minimo di buona volontà, conoscere abbastanza bene le basi matematiche ed inoltre è sufficiente seguire alcune regole matematiche, che, però, variano a seconda dell'operazione che vogliamo effettuare. Vediamo di seguito come procedere per effettuare una sottrazione fra 2 polinomi. Potrete quindi leggere la guida di seguito per conoscere il procedimento su come effettuare questa tipologia di operazione. Vediamo quindi come fare.

25

Occorrente

  • Avere le nozioni sul lavoro matematico coi monomi
35

Per riuscire a procedere l'operazione di sottrarre tra loro due polinomi è fondamentale, prima di tutto, o meglio, prima di passare alla pratica vera e propria, che voi abbiate perfettamente in testa la regola generale attraverso cui tale operazione dovrà essere fatta. Come per qualsiasi altra sottrazione, anche in questo caso, quando parliamo di polinomi sarete di fronte ad un "minuendo" e ad un "sottraendo". Per risolvere la sottrazione, dovrete procedere con il riscrivere i termini del minuendo (nota bene: senza parentesi se questa è subito eliminabile) seguiti da quelli del sottraendo, a cui però dovrete cambiare il segno.

45

Questo significa che se, per esempio, all'interno del sottraendo c'è il valore (-4a) dovrete trasformarlo in "4a". Avrete di fatto cambiato il segno "-" con il segno "+". Fatto questo, sarà sufficiente ridurre gli eventuali termini simili e avrete così risolto la sottrazione tra due polinomi. Per agevolarvi nella comprensione di quanto abbiamo appena detto, possiamo procedere con il fare un rapido esempio. Considerate la seguente sottrazione di polinomi. Naturalmente al simbolo "^" segue il numero di elevazione a potenza. Per portare un semplice esempio "5a^2" sarà "5a elevato al quadrato". Nel caso in cui non venisse visualizzato alcun segno davanti al monomio è sottinteso il segno di addizione. Ecco un esempio: (5a^2-3ab 7b^2)-(-4a^2-6ab 2b^2).

Continua la lettura
55

Per risolvere la suddetta espressione, sarà sufficiente seguire pochissimi passaggi, che poi sono quelli spiegati teoricamente nel precedente passaggio. Osservate il procedimento riportato di seguito. Dapprima avrete 5a^2-3ab 7b^2 4a^2 6ab-2b^2. A questo punto viene calcolate la soluzione, ovvero 9a^2 3ab 5b^2. In questo caso, le parentesi da eliminare erano solamente quelle tonde. Come saprete, in matematica, le parentesi tonde sono le ultime che vengono eliminante quando si eseguono le operazioni. In presenza di altre parentesi (quadre e graffe), vi ricordo che vale la regola generale. Andranno eliminate dapprima le graffe, poi le quadre e infine le tonde.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come Eliminare Le Parentesi Nelle Operazioni Con Monomi E Polinomi

Il polinomio è una somma algebrica formata da diversi monomi. I calcoli, e di conseguenza, le operazioni, con monomi e polinomi vengono affrontati, prima o poi, da tutti gli studenti. Una tra le regole che si imparano per prime consente di sapersi comportare...
Superiori

Come scomporre in fattori dei polinomi

Ci sono diversi modi per scomporre un polinomio per poi dividerlo o accorparlo diversamente. Bisogna calcolare il massimo comune divisore fra i monomi che sono all'interno del nostro polinomio e bisogna inserirlo dinanzi alla parentesi ed, all'interno...
Superiori

Come risolvere una divisione tra polinomi

La matematica è una materia piuttosto complessa e difficile da capire, per la maggior parte delle persone. Soprattutto se da piccoli non si hanno avute delle solide basi per poter capire argomenti più complessi. Tra i vari argomenti di matematica forse...
Superiori

Come risolvere i polinomi con le frazioni

Nel linguaggio matematico si indica come polinomio una espressione che è formata da alcune costanti o variabili unite tra loro dalle sole operazioni di addizione, sottrazione e moltiplicazione. I polinomi sono dunque l'unione di più monomi che, presi...
Superiori

Come dividere i polinomi con la regola di Ruffini

I polinomi rappresentano sempre un argomento complicato da affrontare quando ci si trova a frequentare un istituto scolastico dove la matematica ha un'importanza fondamentale (come il liceo scientifico). Con il termine polinomio si intende la somma o...
Elementari e Medie

Come fare la prova della sottrazione

La matematica è una materia piuttosto complessa e difficile da apprendere che ha bisogno di basi solide e concrete per poter essere assimilata al meglio e velocemente. Imparare le operazioni primarie per poter apprendere cose più complesse è fondamentale...
Superiori

Come Risolvere Una Sottrazione Tra Monomi

In matematica un monomio è un'espressione letterale che è caratterizzata (contrariamente a quanto avviene per i polinomi) dal fatto che non contiene al suo interno nessuna tipologia di operazione. Questa situazione cambia quando si hanno 2 o più monomi;...
Superiori

Come effettuare la somma algebrica di due o più polinomi

La matematica, è risaputo da tutti, non è una materia sempre amata, spesso perché non viene capita. Infatti, non tutti gli insegnanti, in quanto tali, sono capaci di spiegare con la stessa efficacia un determinato argomento: la dote di trasmettere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.