Come Effettuare Una Colorazione Istologica Emallume-eosina

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La colorazione emallume-eosina è una colorazione di base, molto semplice e molto adoperata in istologia che colora selettivamente il nucleo e il citoplasma delle cellule. In questa guida ti illustro i passi di questa tecnica e come procedere per evitare di ottenere una colorazione molto intensa o debole che può causare difficoltà nell'osservazione e nell'interpretazione del preparato. Continuate a leggere tale guida per scoprire come effettuare una colorazione istologica emallume-eosina.

27

Occorrente

  • vaschette per colorazioni istologiche
  • xilene
  • etanolo a varia gradazione (100°, 95°, 75°, 50)
  • acqua distillata
  • emallume pronto per l'uso
  • eosina giallastra
  • pinzetta a punte piatte
  • vetrini coprioggetto
  • montante resinoso
37

I coloranti sono miscele acquose, è necessario pertanto per procedere con la colorazione, idratare le sezioni. Se stai lavorando con tessuti in paraffina devi assolutamente rimuoverla immergendo i vetrini in un solvente della paraffina come lo xilene. Procedi poi con l'idratazione delle sezioni: immergi i vetrini in etanolo assoluto, fai un primo passaggio di 3 minuti per allontanare lo xilene in eccesso, poi trasferisci i vetrini in etanolo assoluto pulito per altri 5 minuti. Continua immergendo i vetrini in etanolo a titolo decrescente: 95° per 5 minuti, 75° per 5 minuti, 50° per5 minuti, fino ad arrivare ad acqua distillata.

47

Il primo colorante che adopererai è l'Emallume acido di Mayer, per evidenziare in viola i nuclei delle cellule. Riempi una vaschetta portavetrini con l'emallume e immergi i vetrini per 5 minuti, dopodiché osserva al microscopio e assicurati che il colorante abbia fatto presa. A questo punto sposta i vetrini in una vaschetta con acqua distillata per sciacquare l'emallume in eccesso.

Continua la lettura
57

Quindi, sposta i vetrini in acqua distillata e immergili poi in Eosina giallastra 0,5% acidificata al momento con acido acetico glaciale 1:1000. L'eosina colora selettivamente il citoplasma in rosa. A questo punto differenzia l'eosina con passaggi rapidi in etanolo 75° e 95°, anche in questa fase è di fondamentale importanza che tu segua al microscopio la differenziazione al fine di trovare un giusto equilibrio cromatico e di evitare di ottenere una colorazione molto intensa o molto debole.

67

Quando ottieni il colore desiderato, arresta il differenziamento in etanolo 100°. È importate che l'etanolo sia 100°, prendilo direttamente dalla bottiglia madre: infatti l'etanolo all'aria si idrata molto velocemente, quindi potresti correre il rischio di immergere i vetrini in un etanolo che non sia 100° ciò implica il continuo della differenziazione e quindi una colorazione molto sbiadita.

77

Ora fai due passaggi in xilene per 5 minuti ciascuno e procedi con il montaggio. Prendi un vetrino per volta, asciuga tutto lo xilene in eccesso e metti qualche goccia di montante sulle sezioni, bagna un po' il vetrino coprioggetto con lo xilene aiutandoti con le pinzette, e adagia il coprioggetto sul portaoggetto evitando di creare bollicine e cercando di preservare l'integrità delle sezioni. Pulisci per bene il vetrino dal montante in eccesso e poni i vetrini in stufa a 37°C per una notte. Il giorno dopo puoi procedere con l'osservazione al microscopio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Effettuare Il Test Di Fibonacci Su Un Numero

Quasi tutti conoscono il procedimento per costruire la successione di Fibonacci partendo dai primi due numeri, noti per definizione, e ricavando il numero successivo a seguire. Le cose si complicano però se, dato un numero naturale, ci viene richiesto...
Università e Master

come effettuare il t-test per gruppi indipendenti

Il t-test è uno dei più diffusi test statistici utilizzati per confrontare e relazionare fra di loro due gruppi di soggetti che si vogliono andare ad esaminare. Esso permette di verificare se il valore medio di una distribuziine si discosta significativamente...
Università e Master

Come Effettuare L'Elettroporazione

Nella guida che seguirà parleremo di un tema davvero particolare, che potrebbe interessarvi, sto parlando dell'Elettroporazione. Entrando più nello specifico, come noterete dal titolo che accompagna questa guida, ora andremo a spiegarvi Effettuare L'Elettroporazione...
Università e Master

Come effettuare una ossidazione blanda di un alchene

Studiare non e sempre facile, soprattutto alcune materie come la chimica, di difficile comprensione. Ci vogliono anni per riuscire ad impararne tutti i segreti e le sfumature. La chimica è una materia fondamentale grazie alla quale sono state fatte le...
Università e Master

Come Effettuare Il Saggio Di Lucas

In chimica analitica classica ed organica, il saggio di Lucas è un saggio chimico per distinguere se un alcol incognito è primario, secondario o terziario. Il saggio funziona solo per gli alcoli a basso peso molecolare solubili nel reattivo di Lucas,...
Università e Master

Come effettuare l'idratazione degli alchini

Gli alchini sono identificati come composti chimici organici che hanno tripli legami nella loro struttura chimica. Essi sono molto importanti in varie applicazioni industriali e la caratteristica che li rende riconoscibili è la presenza nella loro struttura...
Università e Master

Come effettuare una rototraslazione degli assi cartesiani

In questa breve guida ci occuperemo di geometria analitica, in particolare di come effettuare una particolare trasformazione del piano degli assi cartesiani chiamata rototraslazione. Innanzitutto qualche nozione fondamentale di base sul piano cartesiano....
Università e Master

Come effettuare divisioni attraverso sottrazioni successive

Alcuni concetti matematici per molti di noi sono difficili da comprendere. Di fatto non possiamo negarlo, bisogna essere predisposti geneticamente per comprendere determinate nozioni. Le operazioni matematiche possono essere risolte in tanti modi e con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.