Come Effettuare Una Addizione Nucleofila Alchilica

Tramite: O2O 18/01/2017
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'addizione coniugata di un gruppo alchilico rappresenta precisamente una reazione della chimica organica: essa risulta essere piuttosto simile all'addizione nucleofila di Grignard. Infatti, anche la Grignard utilizza particolari reagenti e allunga la catena carboniosa principale della struttura in questione. In chimica, un nucleofilo non è altro che una particolare e specifica struttura chimica, la quale generalmente partecipa a una reazione cedendo una coppia di elettroni a un altro elletrofilo, il quale accetta la coppia di elettroni formando così un legame. In particolare, gli elettroni facenti parte della coppia, possono essere formati da due atomi non condivisi; oppure elettroni di core, cioè non sono elettroni di valenza. Quindi, tali nucleofili reagiscono con specifiche specie, dando in questo modo origine, nella maggior parte dei casi, ad addizioni di altre specie. Attraverso questa guida vi spiegheremo, passo dopo passo, come bisogna procedere per effettuare il modo semplice e corretto una addizione nucleofila alchilica.

26

Cominciamo subito col dire che l'addizione coniugata di un gruppo alchilico è sicuramente una delle più importanti reazioni che si conoscono e che vengono utilizzate in chimica organica. Questa, infatti, allungando la catena di carbonio e piazzando un residuo alchilico in posizione quattro rispetto al carbonile, risulta essere la più versatile delle procedure. L'addizione coniugata di un gruppo alchilico si ottiene trattando il chetone o l'aldeide alfa-beta insaturo con un reagente a base di litiobiorganorame. Facendo reagire precisamente una molecola di ioduro rameoso con due molecole di un reagente biorganorame si avrà come risultato l'ottenimento del reagente perfetto per tale reazione di addizione.

36

Dunque, possiamo dire che in chimica l'addizione nucleofila rappresenta più specificatamente una reazione di addizione, dove all'interno di un composto viene rimosso precisamente un legame pi greco, attraverso la creazione di due ulteriori e nuovi legami grazie all'aggiunta di un nucleofilo. Inoltre, queste particolari reazioni di addizioni fanno riferimento solamente a dei composti chimici aventi atomi con legami multipli.

Continua la lettura
46

Per concludere, è bene ricordare che questa reazione procede bene con i gruppi alchilici primari, secondari e addirittura terziari. Inoltre, rispondono bene anche i residui arilici e alchenilici. Purtroppo è, invece, inutilizzabile con i residui appartenenti ai gruppi alchinilici. Ad ogni modo, la cosa fondamentale da sapere è che con tale procedimento non si verifica la presenza di sottoprodotti.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consultate un libro di chimica ed esercitatevi in laboratorio
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Effettuare Un'Apertura Di Epossido In Ambiente Basico

Gli epossidi vengono classificati come eteri, nonostante le tante differenze. Per ambiente basico si intende una soluzione nella quale il pH (ovvero la concentrazione di ioni H+) è minore di 7.In questa semplice ed altrettanto utile guida scopriremo...
Università e Master

come effettuare il t-test per gruppi indipendenti

Il t-test è uno dei più diffusi test statistici utilizzati per confrontare e relazionare fra di loro due gruppi di soggetti che si vogliono andare ad esaminare. Esso permette di verificare se il valore medio di una distribuziine si discosta significativamente...
Università e Master

Come Effettuare Il Saggio Di Lucas

In chimica analitica classica ed organica, il saggio di Lucas è un saggio chimico per distinguere se un alcol incognito è primario, secondario o terziario. Il saggio funziona solo per gli alcoli a basso peso molecolare solubili nel reattivo di Lucas,...
Università e Master

Come effettuare l'idratazione degli alchini

Gli alchini sono identificati come composti chimici organici che hanno tripli legami nella loro struttura chimica. Essi sono molto importanti in varie applicazioni industriali e la caratteristica che li rende riconoscibili è la presenza nella loro struttura...
Università e Master

Come effettuare divisioni attraverso sottrazioni successive

Alcuni concetti matematici per molti di noi sono difficili da comprendere. Di fatto non possiamo negarlo, bisogna essere predisposti geneticamente per comprendere determinate nozioni. Le operazioni matematiche possono essere risolte in tanti modi e con...
Università e Master

Come Effettuare Una Titolazione Acido-base

Una titolazione acido-base, è un procedimento che permette di determinare la quantità di acido (o base) presente in una soluzione misurando il volume di una soluzione a concentrazione nota di base (o acido), necessario per raggiungere la neutralizzazione...
Università e Master

Come Effettuare Un Campionamento Stratificato

Le statistiche rappresentano uno strumento abbastanza valido e impiegato per eseguire delle ricerche e degli studi di settore. Attraverso queste tecniche, infatti, potremo analizzare i comportamenti e le opinioni della gente iniziando da un campione organizzato...
Università e Master

Come effettuare il saggio dello specchio d'argento

In questo articolo vogliamo cercare di fornire un aiuto concreto a tutti quegli studenti che durante l'anno scolastico, dovranno studiare questo genere di argomento, in maniera tale da essere agevolati e più propensi all'apprendimento. Nello specifico...