Come effettuare la somma algebrica di due o più polinomi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

La matematica, è risaputo da tutti, non è una materia sempre amata, spesso perché non viene capita. Infatti, non tutti gli insegnanti, in quanto tali, sono capaci di spiegare con la stessa efficacia un determinato argomento: la dote di trasmettere la propria conoscenza non è intrinseca ad una determinata laurea, ma è strettamente personale e quindi non tutti i professori la posseggono. Con questa guida proverò a spiegare, a chi ne avesse bisogno, come effettuare correttamente una somma algebrica di polinomi.

24

Un polinomio è un'espressione algebrica, un insieme di numeri relativi rappresentati anche da lettere, legati tra loro da segni di operazione. Un polinomio è, quindi, la somma di più monomi e gli addendi che compaiono in esso sono chiamati termini del polinomio.
Se dobbiamo fare la somma algebrica di due o più polinomi procediamo nel modo seguente:
ricopiamo tutti i polinomi, l'uno di seguito all'altro, ciascuno con il proprio segno.
Una cosa importantissima è la seguente:
nella fase iniziale di risoluzione, se prima di una parentesi c'è il segno meno, deve essere cambiato il segno a tutti i monomi che si trovano nella parentesi stessa prima di ricopiarli l'uno di seguito all'altro, mentre se parentesi sono precedute dal segno più possono essere semplicemente tolte lasciando inalterati i segni dei termini in esse racchiusi.
Dopo aver fatto questo, avremo un unico polinomio.
Effettuiamo poi la riduzione dei temini simili (che permetterà alla fine, di avere il polinomio ridotto a forma normale).

34

Per effettuare la riduzione dei termini simili, è necessario guardare la parte letterale e segnare con una matita, facendo segni diversi o con colori differenti tutti i monomi simili.
Esempio: tutti quelli con a dovranno essere sottolinati con lo stesso segno di matita o con lo stesso colore, tutti quelli con x ne avranno un altro, quelli con x al quadrato un altro ancora diverso da quelli precedenti e così via, avendo cura di non fare confusione.

Continua la lettura
44

Dopo aver individuato i monomi simili, effettuiamo la loro somma algebrica.
Esempio: 2a più 2a = 4a
- 4ab più 2ab = -2ab
Alla fine il polinomio sarà ridotto a forma normale e quindi nel risultato finale, troveremo monomi con parti letterali differenti.
Quindi se vogliamo sintetizzare questo procedimento in una semplice regola possiamo dire che la somma di due o più polinomi si fa scrivendo un unico polinomio che ha per termini tutti i termini dei polinomi dati, per poi, successivamente, ridurre i termini simili.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come dividere i polinomi con la regola di Ruffini

I polinomi rappresentano sempre un argomento complicato da affrontare quando ci si trova a frequentare un istituto scolastico dove la matematica ha un'importanza fondamentale (come il liceo scientifico). Con il termine polinomio si intende la somma o...
Superiori

Calcolo letterale tra polinomi

Il polinomio viene definito come un'espressione algebrica rappresentata dalla somma di uno o di più monomi denominati termini. In base al numero di questi ultimi, il polimonio cambia nome: se sono due sarà un binomio, se non tre trinomio e via dicendo....
Superiori

Come risolvere una divisione tra polinomi

La matematica è una materia piuttosto complessa e difficile da capire, per la maggior parte delle persone. Soprattutto se da piccoli non si hanno avute delle solide basi per poter capire argomenti più complessi. Tra i vari argomenti di matematica forse...
Superiori

Come scomporre polinomi di terzo grado

In quest'articolo spiegherò come scomporre un polinomio di terzo grado; cercherò di fornire utili strumenti e di dare chiarimenti con semplici esempi. Parto dalla considerazione che la scomposizione o fattorizzazione di un polinomio non sempre è un...
Superiori

Come calcolare il quadrato della somma di due monomi

Il quadrato della somma di due monomi è, in matematica, un cosiddetto prodotto notevole, ovvero un'operazione che, sebbene simile alle più classiche, ha un procedimento più semplice nella ricerca del risultato. Esiste una regola generale che va imparata...
Superiori

Come risolvere i polinomi con le frazioni

Nel linguaggio matematico si indica come polinomio una espressione che è formata da alcune costanti o variabili unite tra loro dalle sole operazioni di addizione, sottrazione e moltiplicazione. I polinomi sono dunque l'unione di più monomi che, presi...
Superiori

Come verificare le condizioni di esistenza di una frazione algebrica

La matematica è certamente una materia ostica per molti studenti. È necessario approcciarsi alla materia con uno sprito positivo, con l'intento di capire quello che si sta studiando. Vi sono senza dubbio alcune tematiche della matematica che possono...
Superiori

Come risolvere le espressioni con le frazioni algebriche

Le operazioni con le frazione sono da sempre state un argomento ostico per quasi tutti gli studenti, figuriamoci se ora, invece che di semplici frazioni, parliamo di frazioni algebriche. La differenza sostanziale risiede nel fatto che le frazioni algebriche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.