come effettuare il t-test per gruppi indipendenti

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il t-test è uno dei più diffusi test statistici utilizzati per confrontare e relazionare fra di loro due gruppi di soggetti che si vogliono andare ad esaminare. Esso permette di verificare se il valore medio di una distribuziine si discosta significativamente da un certo valore preimpostato e differisce dal test z per l'assenza di infirmazioni circa la varianza. In particolare esistono due tipologie di t-test: t-test per gruppi indipendenti e t-test per gruppi dipendenti. Di seguito andremmo a proporre una guida strutturata in passi semplici e schematici che ti aiuterà a comprendere e come utilizzare ed effettuare la il procedimento con la prima delle due tipologie di test descritto, ovvero il t-test per quanto riguarda gruppi indipendenti.

24

Per poter utilizzare il t-test per gruppi indipendenti ed essere sicuro di non commettere errori utilizzando il test statistico sbagliato, la prima cosa che deve essere verificata è che i dati a tua disposizione rispondano a certi "requisiti", qui di seguito elencati.
1- I gruppi devono essere indipendenti (i soggetti del gruppo 1 non devono avere nessuna relazione con i soggetti del gruppo 2, ad esempio cani-elefanti);
2- La variabile (quantità) che stai considerando dev'essere quantitativamente misurabile (come per esempio età e peso che risultano infatti inquadrabili con unità di misura oggettive; non sesso, presenza o assenza di malattia).
Se non sei contemporaneamente in presenza di tutte e due queste condizioni, dovrai utilizzare altri test statistici più adatti alla misurazione che devi effettuare.
Ricordati che se usi il test statistico sbagliato perdi potenza, ossia il risultato ottenuto potrebbe non essere valido scientificamente e matematicamente.

34

Una volta verificate queste ipotesi, puoi procedere ad effettuare il vero e proprio t-test.
L'ipotesi nulla o H0 di questo test è che la media delle misurazioni nel gruppo 1 sia uguale alla media delle misurazioni del gruppo 2 (es. La media del peso dei cani è uguale alla media del peso degli elefanti). L'obiettivo di ogni test statistico è quello di RIFIUTARE l'H0 e di conseguenza accettare l'H1, denominata anche come ipotesi alternativa (l'H1 è, cioè, l'ipotesi che si vuole dimostrare prima di effettuare il test). Ln questa tipologis di t-test l'H1 vede come risultato la media del gruppo 1 diversa dalla media del gruppo 2.

Continua la lettura
44

Per effettuare il test, occorre che i dati nei due gruppi siano distribuiti normalmente, ossia che coincidano approssimativamente media e mediana.
Se ciò è vero, procedi col verificare che la varianza dei dati nei due gruppi sia omogenea; praticamente devi cercare tra le funzioni di Excel la voce "varianza" che calcoli per tutti e due i gruppi e, successivamente metterai a rapporto la varianza dei due gruppi (a numeratore la varianza con valore maggiore ed a denominatore la varianza con valore minore).
Verificata anche questa ipotesi, non ti resta altro da fare che recarti sulla voce "dati" di Excel, selezionare "analisi dati" e cliccare su "Test-t: assumendo uguale varianza".
Il programma ti fornirà il risultato (T) associato ad una probabilità che, se inferiore a 0,005 confermerà la tua H1. Arrivati a questo punto avrete concluso le operazioni necessarie e avrete ottenuto la risposta che andavate cercando!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come si calcola il Coefficiente di Variazione in statistica

Una delle funzioni della statistica è quella di dare indicazioni sintetiche, sulle rilevazioni statistiche effettuate, tramite l'utilizzo di appropriati indici e valori. In questo articolo calcoliamo un indice di variabilità relativa: il coefficiente...
Università e Master

Come imparare a leggere le tavole statistiche

Grazie a queste informazioni che vi potrà fornire tale tutorial, relativamente a come imparare a leggere le tavole Statistiche, sarà veramente facile poter comprendere le tre variabili casuali maggiori, che sono la Normale espressa con la lettera "Z",...
Superiori

Metodo delta di linearizzazione: dimostrazione

La dimostrazione del metodo delta di linearizzazione necessita di approfondite conoscenze di base. Prima di introdurre l’argomento, dovete avere chiari alcuni concetti fondamentali. Nel campo della statistica, si utilizza la linearizzazione per equiparare...
Università e Master

Come calcolare il numero dei nodi indipendenti

Vi è mai capitato tra le mani un circuito elettrico? Vi siete mai chiesti come si può calcolare il numero di nodi indipendenti? In questa guida vedrete un modo semplice di come effettuare il calcolo in circuiti elettrici semplici. Una volta acquisito...
Università e Master

Come Calcolare La Covarianza

La matematica è una materia piuttosto vasta e alquanto complicata, che non tutti sono in grado di capire e comprendere immediatamente. È necessario infatti molto studio e pazienza prima di poter padroneggiare questa materia a fondo. Esistono molti argomento...
Università e Master

Come risolvere un'equazione differenziale

Questo articolo è rivolto a tutti gli studenti dell'università di matematica, ingegneria e fisica. Un'equazione differenziale è un'equazione della forma y^(n (x))=f (y^{(n-1)},.., y'', y', y, x) dove f (y^{(n-1)},..., y'', y', x) è una funzione...
Superiori

Latino: i congiuntivi indipendenti

Il latino era una lingua parlata anticamente in gran parte dell'Europa, soprattutto nella zona mediterranea. Oggi, invece, è una lingua che non viene più parlata in nessuna parte del mondo, ma ciononostante viene ugualmente insegnata in alcuni istituti,...
Università e Master

Come calcolare la sfericità statistica

Quando si vuole calcolare la sfericità statistica occorre prima di tutto effettuare alcuni test preliminari per verificare che sia presente la condizione di sfericità, oltre a prendere un campione per testare se ci sono scostamenti molto evidenti dall'ipotesi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.