Come dividere una circonferenza in 3 archi di uguale misura

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In geometria piana la circonferenza è una linea curva, chiusa, ed è formata da punti equidistanti dal centro. La distanza dal centro a un punto qualsiasi della linea si chiama raggio. La superficie interna è denominata cerchio, mentre la superficie esterna è detta infinito. Un arco, invece, è la porzione di curva compresa tra due punti. La loro unione, all'interno del cerchio per mezzo di un segmento, va a formare una corda. Utilizzando strumenti da disegno geometrico come il compasso, il righello o la squadra, è possibile andare a dividere una circonferenza in tre archi di uguale misura e tracciando, al suo interno, un triangolo equilatero. Questa attività è molto semplice da realizzare e può essere proposta a dei ragazzi di fascia di età compresa tra i 10 e i 16 anni, che l'apprezzeranno senz'altro perché è molto pratica e permette di raggiungere il risultato prefisso in breve tempo. Nei passi seguenti di questa guida, a tale proposito, ci occuperemo di capire come bisogna procedere per dividere una circonferenza in 3 archi di uguale misura.

26

Occorrente

  • Foglio bianco
  • Matita e righello
  • Compasso
  • Penna a china
36

Innanzitutto, la prima cosa da fare è quella di andare a individuare un punto "O" qualunque nell'area vuota di un foglio di lavoro. Questo sarà il centro della circonferenza sulla quale si andrà a lavorare. Allo stesso modo bisognerà identificare un altro punto qualsiasi, denominandolo "A", che sarà il passaggio attraverso il quale si delineerà la circonferenza. Ora sarà necessario puntare in "O" con apertura "OA" e tracciare quest'ultima, unendo "O" ed "A" per mezzo di una retta continua, che dovrà essere tratteggiata all'esterno. Bisognerà utilizzare squadra o righello per disegnare le linee.

46

A questo punto sarà opportuno definire un secondo punto sulla circonferenza, denominandolo "B", e bisogna procedere andando a posizionare su quest'ultimo il compasso, con un'ampiezza "BO", e disegnare, con tratteggio regolare, una seconda circonferenza. Questa incontrerà la precedente in 2 punti, che andranno segnati come "C" e "D". Per comprendere meglio il tipo di figura che si avrà davanti, basta osservare l'immagine che illustra questo passo.

Continua la lettura
56

In questo modo di sono dunque ricavati 2 ulteriori punti sulla circonferenza principale. Questi dividono, di fatto, la figura in tre sezioni uguali. Per provarlo definitivamente, bisognerà unire "A" con "C"; "C" con "B"; "B" con "D"; "D" con "A" disegnando le corde degli archi delimitati. Attraverso questa operazione verrà inscritto all'interno del cerchio un triangolo equilatero, i cui vertici sono i 3 punti individuati. Contemporaneamente si avrà diviso la circonferenza in 3 archi di uguale misura, ovvero quelli evidenziati in figura: gli archi "AC", "CD" e "AD". Mentendo in pratica dei procedimenti similari, sarà inoltre possibile sezionare la circonferenza in quattro parti uguali e inscrivere così un quadrato; in 5 si otterrà un pentagono, e così via di seguito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come Calcolare l'area di una circonferenza

Nel corso degli studi ci si può imbattere in materie, argomenti o tematiche che possono crearci non pochi grattacapi. Questi ostacoli, possono creare delle problematiche non indifferenti nel nostro percorso scolastico. Un esempio riguarda la geometria...
Elementari e Medie

Come calcolare la circonferenza di un cerchio

Prima di indicare la formula per calcolare la circonferenza di un cerchio, ecco alcune definizioni di base. Innanzitutto, in geometria, la circonferenza si definisce come l'area di un piano composta da punti. Questi tutti equidistanti da un altro punto...
Elementari e Medie

Formule per calcolare la circonferenza

La circonferenza è un esempio di simmetria geometrica. Si tratta di una figura piana, una linea chiusa semplice. È bene sapere che tutti i punti sono equidistanti dal centro e si definiscono raggio. Il doppio, invece, prende il nome di diametro. Quest'ultimo...
Elementari e Medie

Come determinare l'equazione di una circonferenza per condizioni

In questa guida leggerete le condizioni come arrivare e determinare il trascrivere l'equazione di una circonferenza in geometria analitica, a partire dalla conoscenza e i suoi derivati del piano analitico. Una complessiva circonferenza ha equazione x^2...
Elementari e Medie

Come disegnare una circonferenza senza compasso

Quante volte capita di dover disegnare una circonferenza e di non avere un compasso a disposizione. Dal compito di geometria al sole di un bel disegno, la circonferenza la troviamo dappertutto. Ricordiamo brevemente quello che si intende per circonferenza....
Elementari e Medie

Come tracciare una circonferenza passante per 3 punti non allineati

La circonferenza è un luogo geometrico formato da vari punti, tutti equidistanti da un unico punto, che viene chiamato centro. Questo presuppone, quindi, che i punti che si trovino sulla circonferenza non siano mai "allineati" in linea dritta tra loro....
Elementari e Medie

Come calcolare il raggio di una circonferenza

Quando si va a scuola o nella vita di tutti i giorni può capitare di avere la necessità di conoscere il raggio di una circonferenza. Se infatti si ha il valore dell'interno perimetro del cerchio si può ricavare il suo raggio. Il procedimento non è...
Elementari e Medie

Come inscrivere un triangolo equilatero in una circonferenza

Durante le lezioni di geometria, vengono analizzate le caratteristiche di numerose figure geometriche e le formule di calcolo. I valori che si possono determinare sono ad esempio il perimetro, l'area, il raggio o l'apotema. Una figura geometrica che verrà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.