Come dividere in sillabe in latino

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il latino è una lingua antichissima che ancora oggi viene insegnata nelle scuole ad indirizzo classico e, in alcune chiese per celebrare le messe. La lingua precursore del moderno spagnolo, portoghese, francese, rumeno ed ovviamente italiano è tuttavia abbastanza complessa e completa, per cui ci sono alcuni termini e sillabe che necessitano si essere ben coniugate e divise. A tal proposito, attraverso gli utili suggerimenti di questa guida scoprirete come dividere in sillabe in latino, in maniera corretta.

26

Le parole che contengono le ultime due lettere Y e Z possono non essere prettamente latine

Nell'alfabeto latino le lettere sono 24: A, B, C, D, E, F, G, H, I, K, L, M, N, O, P, Q, R, S, T, U, V, X, Y, Z. Ricordiamo che le parole che contengono le ultime due lettere, Y e Z, si pensa non siano prettamente latine, ma quasi sicuramente saranno state parole straniere. Ma anche altre lettere, meno sospettabili, non sono proprie del più antico livello dell'alfabeto latino. Ad esempio la G, che è più giovane delle altre, poiché originariamente il suono espresso con questa lettera veniva descritto graficamente con la lettera C.

36

Le vocali si possono trovare unite insieme

Le vocali sono le stesse che per l'italiano: A, E, I, O, U; e si pronunciano come in italiano. La Y di origine greca si pronuncia comunque I. Le vocali si possono anche trovare unite insieme. Quando due vocali costituiscono un'unità di pronuncia formano quello che viene chiamato "dittongo". I dittonghi sono costituiti da una vocale più forte, la A, la E o la O, e una vocale debole, oppure da due vocali dello stesso tipo. Le combinazioni più frequenti sono: "AE", "AU", "EU", "OE". Rari sono "EI", "UI" ed "YI". I dittonghi "AE" e "OE" si pronunziano E. Ma "Poeta" si legge Poeta, come in italiano, poiché comprendendo il latino la dieresi, i due puntini sulla lettera E, ci dicono che O ed E non formano dittongo. Anche per le consonanti ci sono dei casi i cui la differenza tra grafie antiche e consuetudini moderne è un po' più rilevante. Ad esempio il gruppo "PH" si pronuncia F, e il gruppo "TI" + vocale si pronuncia "ZI". Ci sono delle eccezioni. Se il gruppo "TI" + vocale è preceduto da S, T, X; o se la sillaba "TI" è accentata oppure se il gruppo è all'interno di un nome greco, allora si pronuncia "TI".

Continua la lettura
46

Le sillabe in latino possono essere brevi o lunghe

Il latino, come l'italiano, divide in sillabe la parola. La divisione in sillabe è fondamentale perché si possa definire bene l'accento di una parola. Le sillabe sono l'unità fonetica minima indispensabile alla pronuncia delle parole. Le sillabe in latino possono essere brevi o lunghe. Sono brevi le sillabe che contengono una vocale breve, dopo la quale non ci sia una consonante che fa parte della stessa sillaba. La consonante che segue fa capo alla sillaba successiva. Sono lunghe le sillabe che contengono vocali lunghe o che contengono una vocale seguita da una consonante che fa parte della stessa sillaba. Una volta stabilite quali sono le vocali lunghe e quelle brevi, siamo perfettamente in condizioni di stabilire quale dovrà essere l'accento della parola stessa.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Una volta stabilite quali sono le vocali lunghe e quelle brevi, siamo perfettamente in condizioni di stabilire quale dovrà essere l'accento della parola stessa.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come Fare La Lettura Metrica Dell'Esametro Latino

Nella letteratura latina, ma anche nella poesia e nella satira, la forma metrica più utilizzata è quella dell'esametro: Omero nell'Iliade, Virgilio nelle Georgiche, Esiodo e molti altri autori si sono espressi attraverso l'esametro che è, tra le varie...
Superiori

Trucchi per tradurre una versione di latino

Tradurre una versione di latino è un compito molto difficile per tutti. I trucchi elencanti di seguito sono utili sia per chi mira alla sufficienza che per chi vuole raggiungere ottimi risultati. Seguire questi trucchi con costanza è un ottimo metodo...
Superiori

Come tradurre le versioni di latino

La versione di latino, è da sempre il disagio apparente, che mette in crisi migliaia di studenti del liceo. La traduzione dal latino, infatti, non è per niente semplice se non si utilizza uno schema di lavoro ben preciso e non si possiede una buona...
Superiori

Come Costruire Le Proposizioni Con "Cum Congiuntivo" In Latino

Il latino come si dice comunemente è una lingua morta, perché, come suggeriva una illustre linguista, morti sono coloro che la parlavano, ma non perché sia morta la lingua in sé. Ma In realtà noi studiamo documenti scritti in latino. E questo è...
Superiori

Come leggere in metrica un testo latino

Il latino viene considerato una lingua morta, eppure il suo studio, oltre ad essere molto interessante e affascinante, riesce ad aprire la mente come nessuna altra materia. Non per questo il liceo classico è ancora considerato una delle scuole migliori...
Superiori

Come tradurre una versione di latino

Il latino è una materia molto importante, la quale può apparire odiosa perché spesso si incontrano difficoltà nel fare le traduzioni. Per risolvere questo problema basta leggere attentamente questa guida e la versione non sembrerà mai più un ostacolo...
Superiori

Come usare il genitivo latino

Il latino appartiene alla famiglia linguistica indoeuropea di cui è uno dei rappresentanti più anticamente attestati, insieme all'ittito, all'indoiranico ed al greco. Il latino ha alcune particolarità grammaticali e lessicali in comune con il gruppo...
Superiori

Latino: periodo ipotetico

Il latino, lingua universale di qualche millennio fa, è la lingua capostipite di moltissime lingue europee. Naturalmente, la lingua che si è sviluppata maggiormente sulla falsa riga del latino è il nostro italiano, ragion per cui per noi italiani è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.