Come Dividere Due Numeri In Base 2

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Se hai problemi con la matematica e le divisioni sono il tuo tormento, questo breve articolo è quello che fa per te. In pochi e semplici passi vedremo come dividere due numeri in base 2. La CPU di un normale personal computer non ha bisogno di eseguire la divisione, in quanto è in grado di risolvere il problema tramite confronti tra numeri binari, sottrazioni e scorrimenti di cifre. Purtroppo noi non abbiamo una CPU e il nostro cervello non funziona con sistema binario, quindi sarà necessario spremere le meningi e seguire gli step di questa guida.

24

Iniziamo con un esempio pratico: dividiamo il numero "11100110" per il numero "00010000". Togliamo gli zeri alla sinistra del divisore, che diventa: "10000". Ora eseguiamo la sottrazione tra "11100" e "10000": dunque il quoziente per ora è "1", mentre il resto è "1100". Abbassiamo "1" al dividendo: eseguiamo "11001 - 10000". Essendo possibile, il quoziente diventa "11", e il resto "1001". Abbassiamo ancora "1" al dividendo: eseguiamo "10011 - 10000". Notiamo che è possibile: il quoziente diventa "111", mentre il resto è "11". Abbassiamo lo "0": dobbiamo fare "110-10000". Non essendo possibile, il quoziente diventa "1110", e il resto è "110". Risultato della divisione: "1110" con resto "110".
Verifichiamo in decimale: "230/16=14" con resto "6". Insomma con un po' di impegno e concentrazione risulta molto facile intraprendere quest'operazione. Da ricordare che oltre che a due cifre, le divisioni si possono eseguire anche a tre, quattro cifre e così via poiché, si sa... I numeri sono infiniti e a sua volta infiniti modi di dividerli.

34

In caso di risposta negativa, al quoziente aggiungiamo "0", e abbassiamo la cifra successiva al dividendo, ripetendo gli stessi passaggi. Il processo termina quando abbiamo abbassato l'ultima cifra a destra del dividendo: se la sottrazione è possibile, aggiungiamo 1 al quoziente e il resto della sottrazione è il resto della divisione; se essa non è possibile, non la si può eseguire: aggiungiamo "0" al quoziente e il resto sarà il sottraendo di questa sottrazione non praticabile.

Continua la lettura
44

La divisione è forse l'operazione più difficile da eseguire nel sistema numerico binario. Il principio è il seguente: si allinea il divisore (senza gli zeri alla sua sinistra) sotto le cifre di sinistra del dividendo, come per fare una sottrazione. Se la sottrazione è possibile, al quoziente si scrive "1", e si esegue la sottrazione. Alla cifra più a destra del resto, aggiungiamo la cifra che andiamo ad abbassare al dividendo, e ricontrolliamo se è possibile eseguire la sottrazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Calcolare Il Logaritmo Di Una Potenza, Di Un Prodotto, Di Un Quoziente E Di Un Radicale

I logaritmi sono delle operazioni algebriche importantissime per moltissimi ambiti, a partire da molte scienze (chimica, fisica, biologia) fino ad arrivare ai grafici di materie economiche o politiche, eccetera. In particolare, i logaritmi sono molto...
Superiori

Come Risolvere I Casi Particolari Della Divisione Con I Numeri Relativi

I numeri relativi fanno parte di una categoria di numeri certamente molto utilizzata in matematica. Molti, infatti, sono gli ambiti in cui essi trovano applicazione. Tra le operazioni fondamentali che possono essere fatti con i numeri relativi si colloca...
Elementari e Medie

Come fare le divisioni con la virgola

Chi si ricorda del mitico pallottoliere? In effetti viviamo in un’epoca in cui per fare le operazioni matematiche non occorre neanche piú la calcolatrice, dato che possiamo comodamente usare un telefono cellulare, a tutto discapito peró dell’agilitá...
Elementari e Medie

5 metodi diversi per fare le divisioni

Moltissimi alunni delle classi primarie, devono sempre cimentarsi con i primi approcci alla matematica, che coinvolgono le quattro operazioni principali: moltiplicazione, addizione, sottrazione e divisione. Con questi calcoli che possono essere difficoltosi...
Elementari e Medie

Come scrivere un numero razionale come quoziente di due numeri interi

In matematica, i numeri vengono distinti in diversi insiemi. Due di questi insiemi sono i numeri interi e i numeri razionali. In questa guida vediamo prima di tutto la definizione di insieme di numeri interi e di numeri razionali e le differenze tra questi...
Superiori

Come fare una divisione senza calcolatrice

La calcolatrice è un utile strumento elettronico dotato di un display e di una tastiera numerica, che consente di svolgere molto rapidamente moltissime operazioni matematiche. Abituarsi alla calcolatrice, può spesso far dimenticare totalmente il procedimento...
Elementari e Medie

Come svolgere una divisione con il metodo anglosassone

Questa guida vi permetterà di svolgere e quindi risolvere le divisioni con un metodo decisamente più semplice e più veloce di quello italiano, il metodo anglosassone, utilizzato in tutti i paesi del Commonwealth, del Canada e degli Stati Uniti d'America....
Superiori

Come moltiplicare e dividere i decimali

Qualunque sia la nostra idea sulla matematica: più o meno difficoltosa, più o meno gradita, una cosa è certa; non è una scienza opinabile. Le apparenti problematiche che ce la fanno sembrare ardua da studiare, si possono risolvere con solo due mezzi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.