Come distinguere disposizioni, permutazioni e combinazioni

Tramite: O2O 12/05/2021
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il calcolo combinatorio è una parte molto importante della matematica, in quanto costituisce la base per la risoluzione dei problemi di calcolo delle probabilità e, nel contempo, è un ottimo esercizio per allenare la mente a risolvere enigmi logici. Nella maggior parte dei calcoli combinatori, si arriva molto spesso ad un punto in cui molti studenti cadono preda dello stesso errore, che consiste nell'applicare la selezione al posto della disposizione e viceversa. Ma saper calcolare le combinazioni, per esempio, può risultare utile anche al di fuori dell'ambito scolastico; vengono usate per determinare quante possibilità di vincita si hanno giocando una schedina o qualsiasi altro gioco a premi come il lotto o le estrazioni della lotteria. In questa guida vedremo come distinguere disposizioni, permutazioni e combinazioni.

27

Occorrente

  • Calcolatrice scientifica
  • Quaderno a quadretti
  • Libro di matematica
37

Permutazioni

Una permutazione è una tecnica matematica che determina il numero di possibili arrangiamenti in un insieme quando l'ordine degli arrangiamenti è importante. I problemi matematici più comuni implicano la scelta di diversi elementi da un insieme di elementi con un certo ordine. Le permutazioni sono rappresentate da un insieme "n" di oggetti distinti tra loro, che vengono indicati con la lettera "A" che devono essere ripetuti una volta sola. Pertanto, considerando A={A1, A2,..., An} dovrà essere calcolato il numero di possibili combinazioni tra i vari oggetti. Ad esempio, nella parola "cane", bisognerà verificare quante parole di 4 lettere possono essere ottenute usandole tutte e 4 senza mai ripeterle. Considerando che come prima lettera potrà essere scelta una delle 4 disponibili (n), come seconda le 4 lettere meno quella utilizzata (n-1) e così via, il risultato sarà determinato da n x (n-1) x (n-2) x (n-3) x... X 2 x 1. Nel caso della parola "cane" il risultato sarà 24 (4x3x2x1).

47

Disposizioni

Per quanto riguarda le disposizioni il risultato sarà ottenuto in maniera simile considerando, però, che la stringa finale sarà di una lunghezza inferiore a "n", che viene solitamente indicata con "k". In pratica, avendo a disposizione "n" elementi dovranno essere costruiti dei gruppi contenenti "k" elementi presi dagli "n". Considerando che come prima lettera potrà essere scelta una delle 4 disponibili (n), come seconda le 4 lettere meno quella utilizzata (n-1) e così via, il risultato sarà determinato da n x (n-1) x (n-2) x (n-3) x... X 2 x 1. Nel caso della parola "cane" il risultato sarà 24 (4x3x2x1). Ciascun gruppo differisce dall'altro o perché ha degli elementi differenti o perché sono disposti in ordine diverso. Il numero delle disposizioni possibili si calcola con la formula Dn, k=n x (n-1) x (n-2) x... X (n-k+1). Sempre per la parola "cane", con n=4, se prendiamo K=2 le disposizioni possibili sono: "c; a", "a; n", "n; a", etc. Il risultato sarà 12, ottenuto da 4 x 3 (il 3 determinato da 4-2+1).

Continua la lettura
57

Combinazioni

Infine, le combinazioni sono delle disposizioni in cui non viene preso in considerazione l'ordine degli elementi, ovvero una tecnica matematica che determina il numero di possibili disposizioni in una raccolta di elementi in cui l'ordine della selezione non è importante. Nelle combinazioni, infatti, è possibile selezionare i fattori in qualsiasi ordine. Le combinazioni possono essere confuse con le permutazioni, ma in realtà esiste una differenza molto grande: nelle permutazioni l'ordine degli elementi selezionati è essenziale. Ad esempio, le disposizioni ab e ba sono uguali nelle combinazioni (considerate come una disposizione), mentre nelle permutazioni nelle disposizioni sono diverse. Le combinazioni vengono studiate in combinatoria, ma sono anche utilizzate in diverse discipline, comprese la matematica e la finanza.
In questo caso "a; n" e "n; a" non vengono considerati due elementi bensì uno solo. Di conseguenza la formula da utilizzare sarà Cn, k=Dn, k/Pk= [n x (n-1) x (n-2) x... X (n-k+1)]/[k x (k-1) x (k-2) x... X 2 x 1].

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come distinguere subordinate soggettive e oggettive in italiano

Uno degli errori più comuni nello svolgere l'analisi del periodo, in italiano, è la confusione tra due tipi di subordinate: soggettive e oggettive. Questo accade sia perché le due proposizioni hanno una struttura molto simile, sia perché vengono insegnate...
Superiori

Come distinguere le coordinate dalle subordinate

Nell'analisi del periodo, che determina le relazioni e la funzione logica delle proposizioni di una frase complessa, il riconoscimento dei rapporti di coordinazione e di subordinazione potrebbe risultare non proprio evidente, così da incorrere facilmente...
Superiori

Come risolvere una disequazione spuria

La matematica è una delle materie scolastiche più vaste e capillari. Soprattutto per coloro che frequentano un liceo scientifico, questa materia potrebbe causare non poche ansie e preoccupazioni. Tuttavia, il miglior trucco che si può usare per affrontare...
Superiori

Appunti di legislazione sociale

Ogni stato, all'interno del suo sistema giuridico, dedica particolare attenzione all'assistenza, al supporto e all'ascolto delle esigenze dei più bisognosi. Si tratta della legislazione sociale, che si occupa dei provvedimenti pubblici con lo scopo di...
Superiori

Chimica: sistemi omogenei ed eterogenei

In chimica, per "sistema" si intende una porzione di materia con un preciso comportamento chimico oppure fisico. In base alla struttura si classificano sistemi omogenei ed eterogenei. Per comprendere meglio il concetto, definiamo anche la fase di un...
Superiori

Appunti di diritto: usi e consuetudini

La vita all'interno di un qualunque gruppo organizzato pretende delle regole che abbiano la "forza" di imporsi alla osservanza di tutti i suoi membri, stabilendo doveri e obblighi e vincolandone, in vario modo, i comportamenti. Essere parte di un insieme...
Superiori

Come trovare l'ipotenusa del trapezio rettangolo

La geometria, insieme alla matematica, è una delle materie più difficili da apprendere e molto spesso potremmo aver bisogno di qualche aiuto per riuscire a comprendere tutti gli argomenti. Grazie ad internet potremo trovare moltissime guide che ci spiegheranno...
Superiori

Come ricavare una funzione logica da una tabella della verità

La tabella della verità o tabella logica serve a determinare se una proposizione è vera o falsa. Essa è usata in matematica ed abbiamo 2 metodi che permettono di scrivere la funzione logica che rappresentano: la "Prima Forma Canonica" e la "Seconda...