Come disfarsi dei libri che non servono più

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La lettura accompagna gran parte della nostra vita, dalla scuola al tempo libero, la sera prima di addormentarsi o sotto l'ombrellone. Anche se, per molte persone, i libri sono una passione, per altri invece, una volta letti, diventano oggetti che occupano solo un sacco di posto. Per quest'ultima categoria di lettori, le soluzioni per liberare gli scaffali e disfarsi dei libri che non servono più sono facili e molteplici. Nel dettaglio come fare?

25

Se siete propensi alla beneficenza, una soluzione semplice per disfarsi dei libri di troppo è quella di donarli. Le possibilità sono numerose. Le biblioteche della vostra città o del vostro paese saranno liete di ampliare la loro raccolta, per informarsi basta accedere al sito internet della biblioteca, sezione servizio clienti e chiedere. Un'altra possibilità è quella di contattare le scuole, potrebbero essere molto interessate ai titoli che avete da offrire, soprattutto se si tratta di libri scolastici degli ultimi anni. Ultimamente poi si stanno sviluppando delle mini-biblioteche in alcuni luoghi pubblici come bar e palestre, qui i libri si possono leggere sul luogo o scambiare, cosi potreste riempire i loro scaffali.
In ultimo si può sempre decidere di farne dono ad un amico o ad un conoscente che sapete ne farà buon uso.

35

Se, al contrario, vorreste rifarvi in parte dei soldi spesi per l'acquisto dei libri potreste in questo caso decidere di venderli. Per i testi scolastici potete contattare gli alunni degli anni successivi e offrire i manuali a metà prezzo. Se invece volete evitare di cercare voi l'acquirente, potete contattare le cartolerie e i rivenditori addetti alla vendita di testi scolastici. Esistono inoltre svariati siti internet che comprano libri usati in generale. Naturalmente in questi ultimi due casi non potrete fare voi il prezzo ma accettare quello che vi verrà offerto.

Continua la lettura
45

Un'ultima possibilità per liberarsi dei libri di troppo è quella di diventare voi dei veri e propri venditori. Dopo aver creato un account ebay potreste vendere il singolo libro, soprattutto se si tratta di un titolo di qualità, oppure vendere a stock o addirittura a peso creando degli scatoloni eterogenei e proponendoli per le bancarelle di libri. Ebay è il sito più conosciuto per la vendita online, ma ne esistono svariati, se si ha tempo e voglia, si può provare ad utilizzarne diversi. Se invece vi piace il contatto con il pubblico potreste partecipare voi stessi a vari mercatini dell'usato, alle fiere dello scambio e del riuso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come mantenere in buono stato i libri

Nell'articolo che segue, cercheremo di capire come poter mantenere in buono stato i nostri libri. Spesso, questi ultimi, vengono utilizzati per riempire spazi vuoti ed abbellire le librerie. Se vengono lasciati inutilizzati per troppo tempo però, o al...
Elementari e Medie

I migliori libri per imparare il francese da piccoli

Il francese è una lingua molto importante, in quanto parlata in tantissime parti del mondo. Imparare il francese non è affatto semplice, nonostante sia una lingua neolatina. Coloro che apprendono più velocemente sono di sicuro i bambini, che riescono...
Elementari e Medie

I migliori libri di narrativa per ragazzi

I libri non tramonteranno mai, soprattutto quelli di narrativa per i ragazzi; è molto importante che i giovani studino e leggano libri, questo per fare in modo che possano acculturarsi sempre di più. La lettura aiuta oltre che a leggere meglio, anche...
Elementari e Medie

I migliori libri per l'estate dei bambini

L'estate è cominciata e per evitare che i vostri figli si rifugino all'interno di smartphone, personal computer e televisioni, date un'occhiata alla guida che segue perché andremo ad elencare i migliori libri per l'estate dei bambini. Proseguite pure...
Elementari e Medie

Consigli di letture per bambini delle elementari

La formazione per un bambino è la parte più importante nel processo di crescita. Sapergli trasmettere la passione per la lettura fin da piccoli è fondamentale per un genitore, affinché il proprio bambino cresca con una curiosità smisurata e una voglia...
Elementari e Medie

5 letture per bambini sull'amicizia

L’estate è il periodo migliore per i vostri bambini per fare nuove amicizie, ed è un ottimo periodo per dedicarsi alla lettura da fare insieme in spiaggia sotto l'ombrellone, o in campagna su un'amaca all'ombra di un albero. Se non sapete quali libri...
Elementari e Medie

Come avvicinare i bambini alla lettura

Tutti quanti amiamo leggere, che siano libri, riviste o giornali non importa, leggere serve per accrescere la nostra cultura o semplicemente come passatempo. Abituare il proprio bambino alla lettura non sempre è un'impresa facile. Si sa che da piccoli...
Elementari e Medie

Come far appassionare i bambini alla letteratura

Attualmente i bambini mostrano ben poco interesse verso i libri e la lettura. Questo perché dedicano il loro tempo ai videogiochi e, in alcuni casi, ai dispositivi di ultima generazione come smartphone e tablet. La lettura è molto importante per arricchire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.