Come disegnare una parabola avendo l'equazione

Tramite: O2O 22/08/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

La parabola è una delle tre sezioni coniche note di cui è possibile calcolare tutti i suoi punti, insieme all'iperbole e all'ellisse. Essa viene definita come il luogo geometrico dei punti del piano equidistanti da una retta, detta direttrice, e da un punto, detto fuoco. Questa definizione è possibile scriverla attraverso la seguente formulazione:
dist(P,d) = PF
Dove dist è la distanza, P il punto, d la retta direttrice e F il fuoco.

Data la sua particolare forma, la parabola descrive moltissime trasformazioni fisiche e matematiche, per cui risulta essere una delle coniche fondamentali in questi ambiti. Come le altre coniche essa si orienta basandosi sugli assi. Troviamo quindi svariate configurazioni di parabola sia in riferimento al piano che agli assi. Ecco quindi come disegnare una parabola avendo l'equazione.

27

Occorrente

  • Penna
  • Carta millimetrata
  • Righello
  • Goniometro
  • Compasso
  • Matita
37

L'equazione della parabola

La parabola come la conosciamo ha la seguente formulazione:

Per l'asse di simmetria parallelo a y abbiamo: y=ax^2 + bx + c
dove a diverso da 0, b e c sono tre valori reali che servono a stabilire dove si trova la parabola.
Se a risulta positivo la parabola ha la curva verso il basso, altrimenti se a è negativo la ha verso l'alto.
Per l'asse di simmetria parallelo a x abbiamo: x=ay^2 + by + c
dove a diverso da 0, b e c sono tre valori reali che servono a stabilire dove si trova la parabola
Se a risulta positivo la parabola ha la curva verso sinistra, altrimenti se a è negativo la ha verso destra.
In caso c sia = 0 la parabola passa per l'origine O (0,0), mentre se b è 0 il suo asse di simmetria sarà il rispettivo asse x o y.

47

Le formule dei punti

Ora che abbiamo visto l'equazione generale della parabola andiamo a vedere come calcolare i rispettivi punti che ci serviranno per disegnare la figura.Per quanto riguarda l'asse di simmetria parallelo a x:Vertice=( -b/2a, -delta/4a), Fuoco=(-b/2a, 1-delta/4a), Asse: x=-b/2a, Direttrice y = - 1+delta/4a
Per quanto riguarda l'asse di simmetria parallelo a y:
Vertice=(-delta/4a, -b/2a), Fuoco=(1-delta/4a, -b/2a), Asse: y = -b/2a, Direttrice x = - 1+delta/4a.

Continua la lettura
57

Il disegno grafico

Ora che sappiamo come calcolare i vari punti della parabola in tutte le sue forme, andiamo a vedere come disegnarla. Abbiamo in generale due tipologie di casi.
Nel primo caso, quello semplicistico, si prendono dei punti a due a due rispetto alla direttrice e si collegano in maniera uniforme creando cosi la figura finale. Essa tuttavia è leggermente spostata e imprecisa, ma come disegno per un esercizio è più che sufficiente.
Nel caso in cui si voglia disegnare una parabola in maniera scrupolosa allora bisogna utilizzare il compasso e il goniometro nel seguente modo. Si posizioni il centro del goniometro sul fuoco e il compasso al centro del goniometro. Tracciare cosi un cerchio preparatorio seguendo la linea del goniometro. A questo punto utilizzare un righello per allungare la curva appena tracciata in modo che sia leggermente obliqua. Specchiare poi il disegno finale con un foglio di carta sull'altra parte della curva.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fare prima un disegno preparatorio e dopo riportare il tutto su carta millimetrata
  • In caso di disegno su carta millimetrata, ricalcare la figura finale con una penna
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come determinare l'equazione di una parabola per condizioni

Prima di imparare come determinare l'equazione di una parabola per condizioni, spieghiamo che cos'è. In geometria, il termine definisce una particolare figura curva contenuta nel piano. Essa, esattamente, si ottiene come intersezione di un cono circolare...
Superiori

Come trovare le rette tangenti a una parabola

In geometria, la parabola è una figura piana e la sua definizione è la seguente: È il luogo geometrico dei punti equidistanti da una retta che è detta "direttrice" e da un punto fisso, detto "fuoco". La parola "parabola" deriva dal greco ed è un'intersezione...
Superiori

Come trovare le coordinate del vertice di una parabola

Se devi risolvere un particolare compito di geometria analitica e il testo del tuo esercizio ti richiede di trovare le coordinate del vertice di una parabola, a seguire sarà illustrata una semplice e rapida guida che ti aiuterà nel calcolo. Le parabole...
Superiori

Come calcolare il delta di una parabola

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire come poter calcolare il delta di una parabola, nella maniera più semplice e facile possibile.Durante gli ultimi anni di liceo scientifico, viene trattato lo studio di diverse funzioni...
Superiori

Come trovare l'equazione di una curva quando si hanno i punti

L'equazione della parabola è determinabile se fissiamo determinate condizioni. Possiamo avere tre punti oppure possiamo avere, oltre i due punti, le coordinate che definiscono un terzo punto e che quindi ci faranno individuare la nostra curva con precisione....
Superiori

Come trovare il massimo in un'equazione di secondo grado

Le equazioni di secondo grado sono dette anche equazioni quadratiche e sono operazioni algebriche che contengono una sola incognita (detta x) e che compare con grado uguale a 2. La formula caratteristica di tale equazione è ax²+bx+c =0. Lo studio dei...
Superiori

Come ricavare un'equazione di secondo grado essendo note le due radici

Un'equazione di secondo grado, definita anche equazione quadratica, è un'uguaglianza algebrica in cui è presente una sola incognita, il cui grado massimo è pari a 2. La forma tipica di un'equazione di secondo grado è: ax^2 + bx + c = 0, in cui il...
Superiori

Come calcolare i cateti avendo l'ipotenusa

La geometria piana, generalmente si occupa delle figure geometriche nel piano. Partendo da una retta infatti è possibile costruire i segmenti (ovvero delle porzioni finite di retta) e, con questi, i poligoni (unione di più segmenti). Nella guida che...