Come disegnare una distribuzione normale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La distribuzione normale, definita anche come distribuzione di Gauss o gaussiana, nella teoria delle probabilità viene utilizzata per descrivere, attraverso l'utilizzo di immagini, delle variabili causali a valori reali, che tendono a presentare una concentrazione legata intorno ad un valore medio singolo. Tale teoria prende il nome dal matematico, astronomo e fisico tedesco Johann Carl Friederich Gauss, che si è occupato di varie discipline, tra cui quelle inerenti la teoria numerica, la statistica, la geometria differenziale, la geofisica, il magnetismo, l'astronomia, l'ottica, e molto altro. Nell'ambito di questa breve ma esauriente guida, vi spiegheremo come è necessario procedere per disegnare una distribuzione normale. In questa maniera, sarà possibile riuscire a risolvere il problema matematico che deve essere eseguito, in modo da acquistare una maggiore dimestichezza nell'esercitazione che si sta svolgendo.

26

Occorrente

  • righello, matita e penne colorate
36

La prima operazione che deve essere effettuata, per disegnare una distribuzione normale perfetta, consiste nel risolvere il problema. Naturalmente, per mezzo del disegno stesso, si riuscirà ad avere un punto più chiaro della situazione e, di conseguenza si tenderà a risolvere il problema in questione. Nonostante questo, per prima cosa è necessario riuscire ad ottenere tutti quanti i dati legati ai valori reali ed al valore medio della distribuzione. Una volta che si avranno ricavato tutti questi dati, è necessario inserirli all'interno di una tabella, per poi dividerli in base all'ascissa o all'ordinata a cui questi fanno riferimento.

46

A questo punto, pertanto, si può prendere un foglio a quadretti, preferibilmente di 5 mm circa, e con l'ausilio di un righello è necessario disegnare un piano cartesiano. Successivamente, occorre segnare sul piano cartesiano tutte le unità, in modo tale da eseguire una rappresentazione perfetta della distribuzione normale. Un'ottima unità potrebbe essere, ad esempio, un centimetro (pari a due quadratini). Una volta che si avranno riportato tutte quante le unità sul proprio piano cartesiano, precisamente sia sull'asse delle ascisse che su quello delle ordinate, è necessario segnare l'origine del piano cartesiano stesso. Il prossimo passo è quello di prendere delle penne di differenti colori, per poi cominciare a segnare tutti i punti che sono stati trovati nel piano cartesiano, eseguendo il problema matematico della distribuzione normale.

Continua la lettura
56

Sempre avvalendosi dell'utilizzo di penne di differenti colori, è necessario rappresentare tutte le variazioni della distribuzione normale sul piano cartesiano. È buona regola, naturalmente, tentare di eseguire una rappresentazione il più chiara possibile, in modo tale da evitare eventuali errori nei collegamenti delle variazioni. Una volta che si avranno disegnato tutte le variazioni, è necessario procedere con la realizzazione della scaletta, la quale spiega la rappresentazione matematica. In definitiva, essa rappresenta l'unità di misura e generalmente viene denominata con la lettera U. In modo pressoché analogo, per convenzione viene assegnata la lettera O per indicare l'origine. Successivamente, si possono realizzare dei segni dei diversi colori, per poi associare ad ognuno degli stessi una lettera, in base alla variazione che è stata trovata e disegnata. Per mezzo della scaletta, il proprio disegno della distribuzione normale sarà sicuramente più chiaro e semplice da comprendere e da interpretare. Pertanto, consentirà di ottenere più punti nel test.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizza sempre un foglio a quadretti per le tue rappresentazioni grafiche fatte a mano.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare la distribuzione esponenziale

In campo matematico, la distribuzione serve a calcolare il valore di probabilità di una variabile aleatoria. Si definisce variabile aleatoria, quella funzione che, a causa di fenomeni aleatori, può assumere valori differenti. Consente di calcolare gli...
Superiori

Come calcolare la mediana di una distribuzione di frequenza

All'interno di questa guida andremo a occuparci di distribuzione di frequenza, attraverso dei calcoli. Nello specifico andremo a scoprire come calcolare la mediana di una distribuzione di frequenza. Per farlo, abbiamo bisogno di alcune conoscenze, che...
Superiori

Come calcolare i quartili in una distribuzione in classi

La statistica è una scienza che si occupa di elaborare e raccogliere dati. Lo studio dei dati a disposizione si basa su strumenti matematici molto potenti. Questi a sua volta ci consentono di trarre diverse conclusioni dall'analisi dei dati. Uno di questi...
Superiori

Come calcolare la distribuzione di Maxwell nei gas perfetti

Il gas è uno stato della materia che si trova allo stato aeriforme ed a seconda dei casi vi sono delle velocità di movimento che esse possiedono. In base alla velocità ai può calcolare la quantità di molecole presenti in un determinato oggetto contenente...
Superiori

Il calcolo della distribuzione di Maxwell nei gas perfetti

La teoria cinetica descrive i gas perfetti come particelle, atomi e molecole costantemente in movimento. James Clerk Maxwell (1831-1879) studiò le velocità di queste particelle, intorno a quella quadratica media. Nel 1859, con un calcolo esponenziale,...
Superiori

Come disegnare un parallelepipedo con la prospettiva centrale

La prospettiva è una sezione molto affascinante del disegno tecnico, che ci consente di poter disegnare un oggetto in modo davvero molto realistico, proprio come se stessimo guardando lo stesso dalla sua faccia principale. Con lo stesso "procedimento"...
Superiori

Come disegnare un qudrato in assonometria isometrica

Tra i vari esercizi da svolgere in assonometria isometrica, potremmo trovare quelli legate alle figure. In particolare ci verrà richiesto di disegnare alcune figure dentro queste assi di riferimento. L'assonometria si basa principalmente sull'utilizzo...
Superiori

Come disegnare un parallelepipedo in assonometria cavaliera

Disegnare è un'arte che accomuna moltissime persone, e per essere appresa come si deve bisogna partire dalle basi e via via sperimentare nuove tecniche per poter migliorare. Uno degli elementi basilari da apprendere è quello di saper disegnare ogni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.