Come disegnare un tronco di cono

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il tronco di cono è un solido di rotazione che viene generato dalla rotazione completa di un trapezio rettangolo attorno alla sua altezza. Volendo scegliere una definizione più semplice lo si indicare come un cono al quale viene tagliata la punta, creando così un piano parallelo alla base. Il metodo di costruzione di un tronco di cono è quasi identico a quello del cono. Ciò che potrebbe creare problemi è la tracciatura del nuovo piano parallelo alla base, infatti si può ottenere una figura "sghemba" nel caso in cui il taglio della punta del cono non venga eseguito perfettamente. Se ti è già capitato di ritrovarti con un tronco di cono storto, non disperarti perché leggendo questa guida imparerai come disegnare un tronco di cono perfetto in modo rapido e semplice.

25

Occorrente

  • Compasso
  • Foglio da disegno
  • Squadre da disegno
  • Matita da disegno tecnico
35

Per eseguire tale disegno ci sono due metodi. Il primo metodo è basato sulle proiezioni ortogonali, una tecnica che permette di ottenere una rappresentazione precisa del solido dal punto di vista tridimensionale. Per le proiezioni ortogonali è innanzitutto necessario dividere il foglio da disegno in quattro quadranti uguali. Una volta tracciati i quadranti, occorre prendere in considerazione il terzo, dove verrà disegnato il solido visto dall'alto. Per farlo, punta il compasso al centro del quadrante, tracciando una circonferenza. Sempre puntando al centro della prima circonferenza, tracciane una nuova con un raggio minore. Se osservi il foglio da una certa distanza, ti renderai già conto che le due circonferenze offrono già la percezione di un tronco di cono.

45

Ora che hai ottenuto la visione del tronco di cono dall'alto, è necessario portare le linee guida dal terzo quadrante sugli altri quadranti per ottenere le diverse visioni del solido. Tenendo la matita molto leggera porta le linee nel primo quadrante, quindi, per raggiungere il secondo devi traslarle passando attraverso il quarto quadrante e devi farlo utilizzando il compasso. Osservando il primo quadrante, puoi impostare a tua discrezione l'altezza del solido. Appena riporterai l'altezza che ahi attribuito anche nel secondo quadrante, noterai immediatamente che il tronco di cono avrà preso forma.

Continua la lettura
55

Vediamo ora la seconda tecnica per disegnare il tronco di cono. Essa non prevede proiezioni, ma bensì la costruzione di un solido "smontato" che può essere costituito semplicemente incollando le varie parti. Anche in questo caso devi disegnare due circonferenze concentriche e su di esse devi tracciare un settore circolare con ampiezza a tua scelta. Ritagliamo quindi la figura, prendendo in considerazione solo i tratti di circonferenza e le linee dell'angolo situate tra i due cerchi. Al termine, se unisci i lati ritagliati in modo opportuno, avrai ottenuto il nostro tronco di cono solido.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come disegnare una casa

La guida che andremo a sviluppare nei passi che seguiranno si occuperà, come indicatovi nel titolo della guida stessa, di insegnarvi come disegnare una casa. Incominciamo a fare tutta una serie di valutazioni lungo i prossimi tre passi.Vi siete mai chiesti...
Elementari e Medie

Come disegnare un pentagramma

Disegnare un pentagramma è sicuramente uno dei tanti esercizi che vengono richiesti, prima o poi, nel corso delle lezioni di geometria. Riuscirci non è certo impresa impossibile, anche per chi non sa neanche da dove iniziare, e magari ha solamente letto...
Elementari e Medie

Come disegnare una circonferenza perfetta a mano libera

Una circonferenza, per definizione geometrica, è una curva piana chiusa costituita dai punti del piano equidistanti da un punto fisso, ovvero il centro. Indicheremo come raggio il segmento che congiunge il centro di una circonferenza con un qualsiasi...
Elementari e Medie

Come disegnare una perfetta spirale

La spirale è un simbolo antichissimo. Nella cultura celtica simboleggiava la crescita, lo sviluppo; è simbolo delle vita che continua e di energia. Riuscire a disegnare perfettamente una spirale a mano libera è un'impresa molto difficile; tuttavia,...
Elementari e Medie

Come disegnare una circonferenza senza compasso

La circonferenza viene definita in geometria, come una curva piana e chiusa. Essa perciò è uno spazio geometrico, che ha come centro un punto fermo. Il raggio rappresenta il segmento che unisce il centro della circonferenza, con un qualunque punto del...
Elementari e Medie

Come disegnare una cartina dell'Italia

Se intendiamo disegnare una cartina geografica ed in particolare quella dell'Italia, prima di iniziare, è tuttavia necessario decidere quanto deve essere grande. Per disegnarla è quindi importante stabilire la scala, rispetto alla dimensione totale...
Elementari e Medie

Come disegnare una ellisse, una spirale e un pentagono

Il disegno geometrico è quel tipo di disegno che consente di rappresentare la forma e le dimensioni esatte degli oggetti reali. Infatti tutti gli oggetti che ci circondano si possono ricondurre a figure geometriche piane o solide, semplici o complesse....
Elementari e Medie

Come disegnare una spirale a 4 centri

In geometria, la spirale è una figura, anzi una curva, che ruota attorno ad uno o più centri, ovvero i punti da cui si origina. A prima vista può sembrare un'operazione molto complicata, in realtà è una delle figure più semplici da rappresentare,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.