Come disegnare un prisma con base triangolare

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Attraverso i passaggi seguenti ci occuperemo di spiegarvi come si deve procedere per disegnare un prisma con base triangolare, mediante l'applicazione del metodo di proiezione assonometrica. Il nome di questa tecnica deriva dal greco (iso= uguale e mètron= misura), perché impiega un unico sistema di misura su tre assi cartesiani (x, y, z). In questa proiezione gli assi di riferimento formano tra loro angoli uguali di 120° e l'oggetto rappresentato sul piano bidimensionale viene fatto ruotare per essere rappresentato nello spazio tridimensionale. Esistono vari tipi di assonometria, ciascuna delle quali permette di rappresentare un oggetto in tre dimensioni su un supporto bidimensionale, come un foglio da disegno o una lavagna. Le tecniche più comuni sono l'assonometria cavaliera, quella isometrica e quella monometrica. In questo tutorial utilizzeremo il metodo isometrico, nel quale le misure riportate sui tre assi sono reali, cioè non subiscono deformazioni. Andiamo quindi a vedere qual è il modo corretto di procedere.

24

Tracciare gli assi

La prima operazione che bisogna compiere è quella di tracciare gli assi di proiezione mediante l'aiuto di una riga e di una squadra a 30° o a 60°. Con la riga "a T", tracciate una linea orizzontale. In tal modo state determinando l'asse di costruzione sul quale andranno poi posizionate riga e squadre per tracciare gli assi x, y, z. A questo punto, mantenendo la riga sulla linea appena tracciata, disegnate con l'angolo a 90° della squadra un asse perpendicolare al primo, cioè l'asse z; prolungate anche oltre l'intersezione con x, per poi disegnare la pianta dell'oggetto. Poggiate quindi la squadra con l'angolo di 30° lungo la riga di appoggio degli assi x e y.

34

Riportare le lunghezze

Il disegno quindi si realizzerà tramite l'uso di tre assi: asse X, asse Y, asse Z. Sul primo asse (X) dovrete riportare le larghezze della figura bidimensionale da proiettare. Sul secondo asse (Y), invece, dovrete riportare le lunghezze, mentre sul terzo (Z) riportate le altezze degli oggetti proiettati. È bene ricordare che le linee di proiezione vengono utilizzate per riportare sugli assi di proiezione la figura geometrica rappresentata sul piano bidimensionale.

Continua la lettura
44

Costruire la figura

Dopo aver tracciato gli assi di proiezione costruite la base della figura geometrica triangolare. La base del triangolo sarà parallela all'asse X. Arrivati a questo punto, quello che dovete fare è trovare il centro della base del triangolo, quindi puntare il compasso sugli angoli, andando a intersecare i due semicerchi e tracciando l'altezza. A questo punto proiettate tutte le dimensioni sull'asse Z e nel traslarle usate il compasso o il goniometro fino a proiettarle sull'asse Y. Quindi tracciate le linee parallele che si intersecano fino a disegnare nello spazio il triangolo che sarà la base del vostro prisma. Come avrete capito, il procedimento da seguire per riuscire a disegnare un prisma a base triangolare è molto semplice: occorre seguire tutto il passaggi con attenzione ed esercitarsi per ottenere un buon risultato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come disegnare un prisma con base triangolare

Attraverso i passaggi seguenti ci occuperemo di spiegarvi come si deve procedere per disegnare un prisma con base triangolare, mediante l'applicazione del metodo di proiezione assonometrica. Il nome di questa tecnica deriva dal greco (iso= uguale e mètron=...
Superiori

Come calcolare il volume di un prisma triangolare

Quante volte in matematica, geometria solida e trigonometria ci si trova di fronte a problemi complessi da calcolare. Il calcolo del volume di un prisma triangolare rientra sicuramente tra di questi. Si tratta di un solido definito "poliedro" che ha come...
Superiori

Come disegnare un prisma esagonale in prospettiva centrale

La tecnica della prospettiva permette di disegnare oggetti tridimensionali su un piano restituendo una visione molto simile a quella reale poiché riesce a trasmettere la percezione della profondità. Il tipo di prospettiva dipende dalla posizione di...
Superiori

Come disegnare un prisma esagonale in assonometria isometrica

L'assonometria è un metodo di rappresentazione grafica della materia che fornisce una visione d'insieme dell'oggetto. Nell'assonometria isometrica, gli assi x ed y sono inclinati entrambi di 30°, ma vedremo in seguito come costruirli con l'uso delle...
Superiori

Come si disegnare la prospettiva di una piramide in base triangolare

All'interno di questa guida andremo a parlare di disegno prospettico. Nello specifico, ci occuperemo di come disegnare la prospettiva di una piramide in base triangolare. Lo faremo in modo semplice e preciso, in modo tale da offrirvi una guida completa...
Superiori

Come calcolare l'area totale di un prisma retto

In geometria, nel campo delle figure solide, si definisce prisma retto una figura geometrica solida che presenti due facce parallele e congruenti. Un prisma retto può essere ad esempio un cubo, poiché da definizione ha almeno due facce parallele e senza...
Superiori

Come Definire Il Prisma

Tra i vari tipi di poliedri che si possono classificare troviamo i prismi: in questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustreremo come definire il prisma, dandone una precisa ed attenta definizione. In geometria solida, un prisma è un poliedro...
Superiori

Come costruire un prisma a base pentagonale

In geometria solida, parliamo di prisma quando una figura, detta poliedro, ha come base due poligoni congruenti, ossia con un numero variabile di lati, posti su due piani tra loro paralleli e collegati da una serie di facce laterali, definiti anche parallelogrammi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.