Come disegnare un istogramma

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Saper disegnare un istogramma può essere particolarmente utile ad uno studente per rappresentare graficamente la statistica di un progetto o di una qualsiasi attività. Ecco perché essere in grado di farlo può completare in modo davvero utile ed esaustivo una determinata ricerca. In questa guida vi spiegheremo come disegnare un istogramma. Tutto ciò che vi occorre è un righello, una penna a tratto medio e alcuni pennarelli di vari colori.

26

Occorrente

  • Penna, righello, pennarelli colorati
36

Prima di mettervi all'opera, dovrete per prima cosa avere ben chiaro il concetto di istogramma. Esso è un grafico che riassume il numero di volte in cui un dato si presenta o si verifica in un certo lasso di tempo. Per prima cosa occorre rappresentare su un foglio gli assi cartesiani. Avvalendosi di un righello, componete l'asse orizzontale e quello verticale. Essi devono essere l'uno perpendicolare all'altro. Ora apportate al grafico i primi dati. Tali dati devono essere espressi come intervalli di quantità nell'asse X, secondo l'esempio che segue: 0-5, 6-11, 12-17 e così via. Sull'asse verticale Y apportate invece un indice di frequenza, secondo l'esempio che segue: 1,2,3, eccetera. Gli intervalli anche qui, dovranno essere di natura uguale e distanti allo stesso modo.

46

Ora occorre disegnare le barre. Per prima cosa componete le linee orizzontali di ciascuna di esse alla stessa altezza di un valore che avete precedentemente tracciato. Poi ultimate la costruzione di ciascuna barra con i due tratti laterali. Ovviamente tutte le figure a barre che andrete a disegnare dovranno avere la stessa larghezza, mentre potranno avere altezza differente. Verificate la corrispondenza tra la posizione delle barre e i dati numerici di riferimento della vostra ricerca. Avete in pratica costruito l'ossatura base del vostro grafico esplicativo.

Continua la lettura
56

Siete pertanto giunti quasi al termine del vostro istogramma. Ora non dovrete fare altro che renderlo più accattivante da un punto di vista grafico. Rendere un istogramma più evidente significherà anche renderlo più chiaro, visto che la chiarezza e l'evidenza del dato espresso, dovrà rappresentare la prima caratteristica da comprendere per tutti coloro che ne prenderanno visione. Per far ciò, munitevi di alcune penne di diversa cromatura e colorate l'interno delle varie barre esposte sul vostro grafico. Il dato sarà così facilmente leggibile e voi avrete espresso un istogramma davvero perfetto, in grado di assolvere in modo preciso alla sua principale funzione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Riempite ogni barra con un colore diverso

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come disegnare un parallelepipedo con la prospettiva centrale

La prospettiva è una sezione molto affascinante del disegno tecnico, che ci consente di poter disegnare un oggetto in modo davvero molto realistico, proprio come se stessimo guardando lo stesso dalla sua faccia principale. Con lo stesso "procedimento"...
Superiori

Come disegnare un qudrato in assonometria isometrica

Tra i vari esercizi da svolgere in assonometria isometrica, potremmo trovare quelli legate alle figure. In particolare ci verrà richiesto di disegnare alcune figure dentro queste assi di riferimento. L'assonometria si basa principalmente sull'utilizzo...
Superiori

Come disegnare un parallelepipedo in assonometria cavaliera

Disegnare è un'arte che accomuna moltissime persone, e per essere appresa come si deve bisogna partire dalle basi e via via sperimentare nuove tecniche per poter migliorare. Uno degli elementi basilari da apprendere è quello di saper disegnare ogni...
Superiori

Come si disegnare la prospettiva di una piramide in base triangolare

All'interno di questa guida andremo a parlare di disegno prospettico. Nello specifico, ci occuperemo di come disegnare la prospettiva di una piramide in base triangolare. Lo faremo in modo semplice e preciso, in modo tale da offrirvi una guida completa...
Superiori

Come disegnare una funzione definita a tratti

Se siete alle prese con lo studio di funzione, vi sarà capitato senza dubbio di dover disegnare il grafico di una funzione definita a tratti. Per riuscire in quella che sembra un'ardua impresa, bisogna conoscere degli elementi di base dello studio di...
Superiori

Come disegnare un fiore partendo dal disegno di un esagono

Il fiore, elemento geometrico per eccellenza, in natura ha quasi sempre una struttura simmetrica. Dall'antichità si presta ad una stilizzazione esatta, utilizzata per decorare in architettura luoghi di culto e case nobiliari. Partendo dal disegno di...
Superiori

come disegnare un ettagono inscritto in una circonferenza

Un ettagono è un poligono che ha sette lati e sette angoli; questa figura geometrica è regolare quando ha tutti i lati delle stesse dimensioni e gli angoli interni della stessa ampiezza. Leggendo questo tutorial si possono avere degli utili consigli...
Superiori

Come Disegnare Gli Angoli Con Le Squadrette

Per poter disegnare degli angoli, molto spesso possiamo fare a meno del goniometro; possiamo infatti utilizzare i differenti angoli delle squadrette per tracciare molto semplicemente angoli di gradi differenti, sfruttando la conformazione diversa delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.