Come disegnare la curva di raffreddamento

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Quando si affronta lo studio della chimica si prendono in esame numerosi fenomeni. Questa disciplina scientifica si occupa della materia e ne analizza il comportamento e la composizione. I passaggi di stato, ad esempio sono delle specifiche modalità secondo le quali la materia subisce una trasformazione. Come ben sappiamo, esistono tre stati, ossia liquido, solido e gassoso. Per rappresentare i passaggi di un elemento da uno stato all’altro, si può ricorrere all’impiego di appositi grafici. Qui di seguito ci focalizzeremo sul processo di raffreddamento, che ha come risultato finale la trasformazione di una sostanza da liquida o gassosa a solida. Vediamo dunque come disegnare la curva di raffreddamento nel caso in cui la materia passi allo stato solido.

26

Occorrente

  • Conoscenze base sui passaggi di stato della materia
  • Passaggi di brinamento o solidificazione da riportare sul grafico
  • Carta millimetrata
  • Penne di diversi colori
36

Studiare le varie fasi relative ai passaggi di stato

Lo stato della materia subisce una transizione graduale, la quale comporta diversi momenti. Questi ultimi ci portano al risultato finale indicandoci in quanto tempo si verifica un fenomeno di questo tipo. Per disegnare correttamente la curva di raffreddamento, occorre anzitutto osservare il fenomeno in sé. Un passaggio di stato si verifica quando in un determinato intervallo di tempo si assiste ad un cambiamento in termini di temperatura. Lo sbalzo termico che porta alla solidificazione o al brinamento, transizioni da liquido a solido e da aeriforme a solido, vede un calo di temperatura più o meno sensibile. Studiando attentamente le varie fasi, si avranno tutti i dati necessari da inserire all’interno del grafico.

46

Organizzare l’asse delle ascisse e quello delle ordinate

Dopo aver annotato tutti i momenti responsabili dei cambiamenti di stato della materia, si può iniziare con la realizzazione della curva di raffreddamento. Questo grafico si deve collocare all’interno dell’asse x delle ascisse e nell’asse y delle ordinate. Il primo asse, che è quello orizzontale, andrà a rappresentare il tempo. L’asse verticale delle ordinate, invece, ospiterà i diversi valori termici coinvolti nel processo di solidificazione o brinamento. Naturalmente occorrerà disporre i vari dati ad una distanza costante l’uno dall’altro. In questo modo i diversi punti della curva di raffreddamento si potranno distinguere in modo molto chiaro. Per realizzare un grafico ordinato e preciso, si consiglia di utilizzare un foglio di carta millimetrata.

Continua la lettura
56

Aggiungere i valori e tracciare la curva

Una volta tracciati i due assi del grafico, si può passare a scrivere i valori di tempo e temperatura. Gli abbinamenti tra questi due parametri, derivanti dallo studio del fenomeno in questione, verranno rappresentati da una serie di punti. Per disegnare la curva di raffreddamento, non bisogna fare altro che unire tutti i punti del grafico. Si potrà così ottenere una curva discendente che descrive in modo meticoloso quello che è il passaggio di un liquido o un gas allo stato solido. Le curve di raffreddamento variano in base all’elemento preso in considerazione. Parimenti i valori riportati suil’asse delle ascisse e su quello delle ordinate. Se si studiano diversi passaggi, si può tracciare una curva per ciascuno di essi, anche sullo stesso grafico. Ovviamente è preferibile controllare i valori degli assi e utilizzare un colore diverso per ogni curva.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per studiare diversi fenomeni, usare colori diversi per ogni curva di raffreddamento, in modo tale da distinguerle con maggior facilità.
  • Utilizzare la curva di raffreddamento per analizzare il brinamento, oppure la solidificazione di un elemento.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come studiare la curva di apprendimento

Quando si parla di apprendimento ci si riferisce all'insieme di condizioni che portano in base alla ripetizione di una o più azioni ad una ottimizzazione dei risultati. In economia, la curva di apprendimento, da non confondere con la curva di esperienza,...
Superiori

Come misurare la distanza lungo una linea curva

In varie situazioni, dai problemi scolastici a quelli della vita quotidiana, ci possiamo trovare ad avere bisogno di misurare la distanza tra un punto A e un punto B, che si trovano però agli estremi non di una retta (o di una linea spezzata), bensì...
Superiori

Come calcolare la curva della distribuzione normale

Per distribuzione normale o gaussiana, si intende una funzione di densità di probabilità continua, la quale descrive il modo in cui si distribuiscono i valori assunti da una determinata variabile casuale. In statistica, la distribuzione normale viene...
Superiori

Come calcolare la distanza tra due punti su una curva

Siamo ormai agli sgoccioli, tra poco meno di due mesi le scuole giungeranno al termine e con loro arriveranno anche i così tanto attesi e temuti esiti di fine anno. Tanti bambini e ragazzi a Settembre passeranno alla classe successiva ma per alcuni la...
Superiori

Come calcolare la molarità con la curva di titolazione

Sciogliendo un pochino di sale (che rappresenta il soluto, ovvero l'elemento che viene sciolto) nell'acqua (che costituisce il solvente, ossia l'elemento che scioglie), si ottiene una soluzione liquida: dunque, la molarità è il rapporto fra le moli...
Superiori

Come calcolare l'area di una superficie curva

Per una corretta e precisa risoluzione di una grande quantità di problemi di tipo matematico e fisico, la rappresentazione grafica del caso in esame, può risultare molto utile o addirittura fondamentale. Capita, tuttavia, che il grafico risultante da...
Superiori

Come trovare l'equazione di una curva quando si hanno i punti

L'equazione della parabola è determinabile se fissiamo determinate condizioni. Possiamo avere tre punti oppure possiamo avere, oltre i due punti, le coordinate che definiscono un terzo punto e che quindi ci faranno individuare la nostra curva con precisione....
Superiori

Come costruire una curva di titolazione di un acido forte con una base forte

La titolazione è un metodo analitico che impiega una soluzione standard per determinare la concentrazione di un'altra soluzione. Si ottiene aggiungendo alla soluzione di concentrazione incognita un'altra di composizione nota, in modo da determinare una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.