Come disegnare la bisettrice di un triangolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Nella geometria alcune parole o definizioni sono talmente complesse che la loro realizzazione su disegno sembra impossibile. La precisione in geometria è fondamentale. Per essere sicuri di eseguire un buon lavoro è necessario avere gli strumenti idonei per il disegno. La migliore cosa sarebbe avere anche i mezzi giusti per la misurazione che effettuerete in verifica. La bisettrice di un triangolo è il segmento che unisce un vertice con il lato opposto, dividendo così a metà l'angolo. Poiché il triangolo è caratterizzato da tre vertici e altrettanti angoli, le bisettrici di un triangolo saranno sempre tre. Quest'ultime si incontrano in un unico punto detto "incentro". La precisione è fondamentale per ottenere il migliore risultato. Dovrete avere la mano ferma e non dovrete farvi scappare il compasso da dove è puntato. I semicerchi che traccerete dovranno sempre essere leggeri quindi sarà necessario non premere troppo con la mina. Se siete interessati a questo argomento, qui di seguito vi sarà spiegato, nella maniera più chiara e comprensibile possibile, come disegnare la bisettrice di un triangolo.

27

Occorrente

  • un triangolo
  • un lapis
  • un compasso
  • un righello
37

I vertici

Che sia isoscele, equilatero o scaleno, per tracciare la bisettrice il punto di riferimento è il suo angolo. Per praticità chiamate i suoi tre vertici A, B e C. Prima di tutto date al compasso un'apertura a piacere (ovviamente dovrà essere inferiore alla grandezza del triangolo). Puntatelo sull'angolo di cui vorrete tracciare la sua bisettrice (per esempio la lettera A).

47

I semicerchi

Collegate adesso i due punti dove i semicerchi si sono intersecati. Per farlo aiutatevi con il righello e il lapis. Mi raccomando, mantenete in questa operazione la mano ferma, sennò sbaglierete il punto della bisettrice. Proprio il lapis traccerà il segmento dall'angolo fino al suo lato opposto. Il segmento sarà appunto la vostra ambita bisettrice. Effettuate un sottile ma perfetto arco che vada ad intersecarsi con i due lati del triangolo.

Continua la lettura
57

I punti

A questo punto si saranno creati due punti distinti ma simmetrici, uno su ogni lato. Per identificarli chiamateli con i numeri 1 e 2. Volendo, potrete eseguire una verifica per valutare la precisione del lavoro svolto utilizzando lo strumento "goniometro". Misurate attentamente i gradi delle due partizioni dell'angolo "A" formate dalla bisettrice. Se sono equivalenti avrete disegnato correttamente la vostra linea. Potete ripetere l'individuazione della bisettrice anche prendendo come riferimento le altre due lettere.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tracciate semicerchi in modo leggero, quindi sarà necessario non premere troppo con la mina.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come disegnare la mediana di un triangolo

Prima di comprendere come disegnare la mediana di un triangolo, conosciamo quest'ultimo in modo da fare un distinguo tra le parti che lo compongono: l'altezza di un triangolo relativa ad un suo lato è il segmento condotto dal vertice opposto perpendicolarmente...
Superiori

Come disegnare un triangolo rettangolo dati l'ipotenusa e un cateto

Il triangolo rettangolo consiste in un triangolo nel quale l'angolo formato da due lati, definiti cateti, è retto, ossia di 90° (oppure π/2 radianti). Il lato opposto all'angolo retto viene comunemente definito come ipotenusa. L'ipotenusa è per il...
Superiori

Come disegnare le tre altezze di un triangolo

L'infanzia di un bambino è anche condivisione e socializzazione con gli altri bambini. La scuola riveste un ruolo fondamentale in questo senso, in quanto rappresenta un luogo nel quale crescere in compagnia di persone della stessa età. Ovviamente, non...
Superiori

Come calcolare le bisettrici di un triangolo

Il triangolo è una figura geometrica composta da tre lati e in cui la somma degli angoli interni è di 180 gradi. Oltre ad identificare il numero dei lati e degli angoli, il numero tre rappresenta anche il valore delle bisettrici determinabili. La bisettrice...
Superiori

Come trovare la bisettrice dei quadranti

La matematica e la geometria sono due materie particolarmente complicate e la comprensione dei vari argomenti richiede un notevole sforzo ed impegno. Sono molte le persone che fanno fatica a capire tutti gli argomenti relative a queste due materie, ma...
Superiori

Come calcolare la mediana di un triangolo isoscele

All'interno della guida che seguirà andremo ad occuparci di geometria. Nello specifico, in questo caso andremo ad argomentare su una specifica domanda: come si fa a calcolare la mediana di un triangolo isoscele? A questa domanda forniremo tutte le risposte...
Superiori

Come calcolare la mediana di un triangolo

La mediana di un triangolo è un segmento che va da uno dei tre vertici del triangolo al punto medio del lato opposto. Un triangolo presenta tre vertici e tre mediane. Le tre mediane si incontrano sempre in un certo punto e questo punto è chiamato 'baricentro'....
Superiori

Come dimostrare che un triangolo è isoscele

Il triangolo Isoscele è una figura geometrica piana avente due lati uguali e una base più piccola rispetto ad ogni singolo lato. Di conseguenza, anche i due angoli della base saranno identici rispetto all'angolo formato tra i due lati, che invece sarà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.