Come disegnare il grafico di una funzione esponenziale

Tramite: O2O 16/10/2018
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Una funzione esponenziale secondo la definizione matematica è un numero che viene elevato a potenza, partendo da una base che è un numero e che spesso è costituita dalla così detta base naturale o numero di Eulero ?e?. Si possono studiare funzioni esponenziali con base ed esponente arbitrario, ed ambedue possono essere a loro volta funzioni. In questa guida ci limiteremo a studiare come tracciare il grafico di una funzione esponenziale "semplice" del tipo f(x)=e^x, che è alla base del metodo da applicare per disegnare funzioni molto più articolate.

27

Occorrente

  • Funzione esponenziale
  • Carta a quadretti
  • Matita
37

Il numero di Nepero

Il numero di Nepero "e" non è l'unica base possibile per una funzione esponenziale, ma gode di una posizione peculiare fra i numeri reali, perché è ricorrente in moltissime applicazioni. Le funzioni trigonometriche ordinarie e iperboliche sono per esempio rappresentate come somme e rapporti di esponenziali complessi, così come moltissimi comportamenti fisici. Il numero e a quanto pare è fondamentale per l'universo, ma ha un valore difficile da scrivere: e=2,71828 18284 59045 23536 ecc ecc . Si tratta di un numero irrazionale, che si trova con una funzione trascendente e che quindi non è possibile scrivere compiutamente. Ciò nonostante è indispensabile e viene usato continuamente in miliardi di applicazioni ogni giorno.

47

Il dominio della funzione

La funzione esponenziale ordinaria f(x)=e^x ha dominio su tutti i reali, ossia, non esiste un numero reale per il quale la funzione non assume un valore reale. Si tratta anche di una funzione illimitata a destra, il che significa che calcolandone il limite per x che tende all'infinito, si ottiene un numero che tende all'infinito. A sinistra invece la funzione tende a zero, ossia calcolandone il limite per x che tende a meno infinito, f(x) tende a zero. Tende ma non si annulla: l'equazione e^x=0 non ha radici reali o complesse. Interpretando l'elevamento a potenza come una forma per il prodotto, poi e^x calcolato per x=0 restituisce 1 come valore e questa condizione vale a prescindere dalla base. Infatti b^0 con b reale o complesso qualsiasi vale sempre 1 per definizione. Abbiamo quindi trovato il comportamento della funzione in tre zone, ossia gli estremi destro e sinistro e lo 0. Dobbiamo adesso passare allo studio nel resto del dominio.

Continua la lettura
57

Ricerca di massimi, minimi e flessi

Se la funzione esponenziale è ordinaria f(x)=e^x, è infinitamente derivabile con derivata non nulla su tutto il domino ed uguale alla funzione stessa. Anche l'integrale della funzione è uguale a e^x a meno ovviamente del termine costante. Questa proprietà, unita alla mancanza di radici di fornisce alcune indicazioni importanti: e^x non ha massimi, minimi, punti di flesso e altri punti legati alle derivate di ordine n-mo. È monotona crescente, non cambia cioè concavità in nessun punto. Essendo monotona crescente e senza radici non cambia mai di segno ed è anche sempre positiva, perché il segno della base è positivo. Se la base fosse negativa, ovviamente il grafico sarebbe lo stesso riflesso rispetto all'asse x. La concavità della f(x) è sempre rivolta verso l'alto per base positiva.

67

Note aggiuntive

Per cronaca, se la base b della funzione è b>1 il comportamento è assimilabile a quello della funzione con base e, cambia solo la velocità, se si deve studiare per base b=1, la funzione si riduce ad 1 su tutto il dominio. Per base 0

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come disegnare il grafico di una funzione omografica

Una funzione omografica si definisce tale quando è individuata da una funzione che possiede la forma di y = (ax + b) / (cx + d). Le lettere a, b, c, e d appartengono all'insieme dei numeri reali e tutta la formula permette di arrivare all'individuazione...
Superiori

Come disegnare il grafico di una funzione composta

Lo studio delle funzioni è uno degli argomenti più importanti della matematica che si studia alle scuole superiori. Esistono funzioni semplici, e funzioni composte, fra le altre. Quelle composte sono in pratica formate dalla combinazione non lineare...
Superiori

Come disegnare il grafico di una funzione trigonometrica

La trigonometria è probabilmente l'argomento più ostico e antipatico del programma di matematica delle superiori. Si basa sullo studio dei triangoli, a partire dalla conoscenza di almeno tre tra i suoi angoli e i suoi lati. L'utilizzo però di formule...
Superiori

Come disegnare il grafico di una funzione

Quando si parla di grafico di una funzione, ci si riferisce a quell'insieme di punti, rappresentato all'interno del piano cartesiano, in cui all'ascissa "x", viene associata l'ordinata "y", facendo riferimento al valore del dominio della funzione stessa....
Superiori

Come rappresentare graficamente una funzione esponenziale

Spesso e volentieri, studiando una materia tanto complessa nel suo genere, come può essere la matematica, si inciampa in ostacoli che inizialmente possono sembrare insormontabili, al punto tale da far scoraggiare chi tenta di capirci qualcosa e costringerlo...
Superiori

Come ricavare una funzione dal grafico

Imparare come riconoscere una funzione soltanto dal grafico è un'impresa, soprattutto per chi non va molto d'accordo con la matematica. Non esiste un metodo sicuro per ricavare la soluzione, ma servono intuizione e colpo d'occhio. Come per tutti i problemi...
Superiori

Come calcolare il dominio di una funzione esponenziale

In analisi matematica si incontrano spesso delle difficoltà dovute al fatto che molti argomenti sembrano inizialmente ostici ma, una volta compresi a pieno, la strada sarà sicuramente più agevole. In particolare uno dei primi esercizi a cui si va incontro...
Superiori

Come fare il grafico probabile di una funzione

La guida che vi andremo a proporre andrà a occuparsi di grafici e funzioni. Come potrete comprendere facilmente tramite la lettura del titolo stesso che accompagna questa piccola guida, ora vi spiegheremo, passo dopo passo, come fare il grafico probabile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.