Come Disegnare Gli Angoli Con Le Squadrette

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Per poter disegnare degli angoli, molto spesso possiamo fare a meno del goniometro; possiamo infatti utilizzare i differenti angoli delle squadrette per tracciare molto semplicemente angoli di gradi differenti, sfruttando la conformazione diversa delle squadre da disegno tecnico. Vediamo come fare attraverso pochi semplici passi.

26

Occorrente

  • righello
  • compasso
  • matita
  • foglio di carta
  • squadrette
36

Innanzitutto prepariamo un foglio di carta, un compasso ed un righello. Si traccia una circonferenza sufficientemente grande, deve occupare più della metà del foglio. Ora, utilizzando il righello, va tracciato il diametro della circonferenza stessa, tramite un linea che attraverserà il cerchio passando per il centro. Con una gomma cancellate la semicirconferenza inferiore, lasciando inalterata quella superiore e il diametro.

46

Collocate il righello in maniera che coincida con la linea del diametro, ed appoggiateci sopra la squadretta con i due angoli da 45°, in modo tale che l'angolo retto di 90° rimanga in basso a destra, a contatto con il righello, come rappresentato in figura. A questo punto tracciate una linea a partire dall'intersezione tra squadretta e righello, lungo l'ipotenusa del triangolo formato dalla squadretta. Avrete così ottenuto un angolo di 45° o il suo complementare di 135°.

Continua la lettura
56

Per disegnare un angolo di 30 gradi o di 60 gradi, è sufficiente sostituire la squadretta con gli angoli da 45° con quella avente gli angoli, appunto, di 30° e di 60°, come in figura. In questo modo è possibile ottenere angoli di 30°, 60°, 120° e 150°. Inoltre è possibile anche ottenere angoli di 75 gradi. Per fare ciò è sufficiente disporre prima la squadretta da 45 gradi come descritto nel passo 1, ovvero con l'angolo retto di 90° in basso a destra, e, al di sopra di questa, così come rappresentato nell'immagine, posizionare l'altra squadretta. Tracciando infine la semiretta a partire dall'incrocio della squadretta con il righello, otterremo un angolo da 75 gradi ed il suo complementare di 105 gradi.

66

Un altro metodo per disegnare angoli di 30°, 45° e 60° è applicabile ai fogli a quadretti. Per disegnare un angolo di 45 gradi è sufficiente tracciare un linea orizzontale e da una sua estremità tracciare una semiretta seguendo la diagonale dei quadretti stessi. Lo stesso discorso è applicabile agli altri due angoli: per disegnare un angolo di 30 gradi ci si sposta di due quadretti a destra (o sinistra) e si sale di un quadretto, da quel punto si fa passare la nostra semiretta. Per l'angolo da 60° è l'esatto opposto, ci si sposta a destra o a sinistra di un quadretto e si sale di due, facendo passare dal punto trovato la semiretta. Chiaramente anche in questo caso potete verificare l'esattezza della misura con un goniometro o, ancor più semplicemente, con le squadrette usate in precedenza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come trovare il punto medio di un segmento

Un segmento, in geometria, è una "porzione" di retta che, a differenza di quest'ultima, ha un inizio ed una fine, ed è individuato da 2 punti fissi, detti per questo motivo "estremi". Spesso ci si trova nella condizione di dover trovare il punto medio...
Elementari e Medie

Come costruire un icosaedro

L’icosaedro è un solido regolare, formato da venti triangoli equilateri. Euclide ne attribuisce la scoperta al matematico greco Teetéto, anche se oggi viene ritenuto uno dei solidi platonici. Il nome, di origine greca, deriva da “eikosi”, che...
Superiori

Come raccordare due segmenti perpendicolari

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire, come poter raccordare circa due segmenti perpendicolari. Cercheremo di eseguire il tutto, mediante il classico metodo del fai da te, in modo da essere in grado di mettere in pratica...
Elementari e Medie

Come tracciare la perpendicolare ad una retta passante per un suo punto

La retta è un elemento geometrico, uno dei tre enti fondamentali della geometria euclidea. Le rette per definizione sono infinite, ovvero, al contrario dei segmenti (che sono appunto porzioni di rette), non hanno un punto di inizio ed uno di fine. Queste...
Superiori

I principali strumenti per il disegno tecnico

Il disegno tecnico può essere definito come lo strumento principale per le comunicazioni tra progettisti e costruttori, di qualsiasi manufatto. Difatti esso riporta, mediante convenzionali metodologie di rappresentazione, tutti i dati necessari per la...
Superiori

Come disegnare un qudrato in assonometria isometrica

Tra i vari esercizi da svolgere in assonometria isometrica, potremmo trovare quelli legate alle figure. In particolare ci verrà richiesto di disegnare alcune figure dentro queste assi di riferimento. L'assonometria si basa principalmente sull'utilizzo...
Università e Master

Come disegnare l'albero di Pitagora

In questa breve e semplice guida vi sarà spiegato un esempio estremamente conosciuto di frattale, che corrisponde al noto Albero di Pitagora. Prima di iniziare a realizzarlo, però, sarà necessario sapere che cos'è un frattale. Si tratta essenzialmente...
Superiori

Come raccordare due semirette parallele con due archi di cerchio

Costruire un raccordo non è assolutamente difficile, anzi è un lavoro che si risolve molto facilmente e rapidamente. Se vuoi raccordare due semirette parallele con due archi di cerchio di un raggio dato, ti basta seguire attentamente questa guida. Per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.