Come dire ti amo in diverse lingue

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Sin dall'adolescenza, dire "ti amo" entra a far parte del nostro quotidiano. Solitamente i primi "ti amo" iniziano a sbocciare a scuola durante i primi approcci con il compagno/a per cui si ha una cotta, oppure nelle lettere d'amore di una duratura relazione a distanza, nei diari segreti, negli SMS e nelle chat di tutti i giorni, oppure in una simpatica dedica sui muri per qualcuno a cui si vuole molto bene. Dire "ti amo" a qualcuno non ha età ed è il modo più bello per esprimere ed esternare tutto l'affetto che si prova per l'altra persona. Inoltre, ci sono coppie di anziani, i quali nonostante una vita passata insieme l'uno accanto all'altro, dicono ancora di amarsi come fosse il primo giorno. Se volete scoprire, a tal proposito, come dire ''ti amo'' in diverse lingue, continuate a leggere i passi che compongono la guida che segue.

26

Occorrente

  • Dizionario
36

Procuratevi un dizionario

Per scoprire come dire "ti amo " in varie lingue, sarà necessario procurarsi un dizionario, oppure anche il web potrà essere un'ottima risorsa. Naturalmente uno dei modi più semplici da apprendere per dire "ti amo" in un'altra lingua è in inglese, ovvero "I love you", che viene usato abitualmente ormai a livello internazionale. Dopo l'inglese troviamo il romantico francese con "Je t'aime", dalla pronuncia docile e raffinata, all'immancabile "Te amo" in lingua spagnola, molto semplice e simile all'italiano.

46

Cercate i lemmi giusti

Analizzando invece altre lingue dalla pronuncia leggermente più complessa troviamo il famoso "Ich liebe dich" in tedesco e "Ik hou van jou" in lingua olandese, i quali possono sembrare in apparenza difficili da pronunciare, ma con un po' di pratica non lo sono affatto. Dopodiché per dire "ti amo" in greco, basterà pronunciare "S'ayapo", mentre in rumeno "te iubesc". Troviamo inoltre "volim te" in lingua croata, "lubim ta" per la lingua slovacca e "Seni seviyorum" per il turco.

Continua la lettura
56

Ripetete più volte

Bisogna oltretutto citare il russo ed il giapponese, che sono tra le lingue più difficili e complesse al mondo. Per dire "ti amo" in russo, la struttura delle parole è molto differente dalla grammatica della nostra lingua di origine latina, si dice "Ya tybyà lyublyu", mentre in giapponese "Kimi o ai shiteru". Sicuramente, la differenza del suono e della pronuncia è particolarmente evidente. A primo impatto può "intimorire", ma la cosa certa è che il significato è sempre lo stesso. "Ti amo" può essere pronunciato in tantissimi modi e con suoni differenti, a seconda delle diverse nazionalità, culture e popolazioni in ogni parte del mondo, ciò che non cambia è il suo speciale valore che resta sempre di grossa importanza.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • "Ti amo" può essere pronunciato in tantissimi modi e con suoni differenti, a seconda delle diverse nazionalità, culture e popolazioni in ogni parte del mondo, ciò che non cambia è il suo speciale valore che resta sempre di grossa importanza.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Consigli pratici per la pronuncia del russo

Il russo è una lingua slava orientale parlata come lingua madre da 180 milioni di persone, non solo dalla popolazione della Russia, ma anche dalla stragrande maggioranza degli ex Paesi sovietici. Vediamo insieme i consigli pratici per la pronuncia di...
Elementari e Medie

Come Pronunciare Correttamente Il Francese

Dopo l'inglese, la lingua francese è quella più parlata e studiata al mondo. Imparare a parlarla e a leggerla, per noi italiani, è più semplice rispetto all'inglese in quanto le forme e i tempi verbali sono più simili alla nostra madrelingua. Si...
Lingue

I 10 errori più frequenti in inglese

Quella inglese è una lingua che s'impara con facilità. Certo, servono applicazione, costanza e continuità nello studio e negli esercizi ma, tra tutte le lingue straniere, si può dire che l'inglese sia quella che ci è più amica. Infatti, essa non...
Lingue

Come Pronunciare Correttamente Il Portoghese

Il portoghese è, ovviamente, la lingua parlata in Portogallo ed in Brasile. La storia del portoghese è dominata dai fenomeni connessi con la "Reconquista cristiana" contro i Mori. Si distinguono generalmente tre gruppi dialettali: a nord il galiziano...
Lingue

Come pronunciare correttamente una parola in lingua straniera

Un italiano che si appresta ad avvicinarsi allo studio di una nuova lingua si accorge in breve tempo che una delle maggiori difficoltà è rappresentata dalla pronuncia. Infatti, mentre nella nostra lingua madre ad una lettera corrisponde normalmente...
Lingue

Manuale di pronuncia francese

Il francese non è una lingua facilissima, ha una pronuncia molto difficile per non parlare della scrittura che è piena di accenti importanti per pronunciare bene una parola. La scienza che studia la pronuncia delle lingue si chiama fonetica e si occupa...
Lingue

Manuale di pronuncia inglese

Una lingua straniera come l'inglese presenta la difficoltà della pronuncia, soprattutto per quelle persone abituate a pronunciare una parola semplicemente leggendola come è scritta. Allora come fare per evitare di incappare in spiacevoli errori di pronuncia...
Università e Master

Come Esercitarsi Nella Pronuncia Della Lingua Cinese

Il cinese come ben sappiamo è una lingua molto complessa (se comparata alla relativa facilità che rivestono per noi le lingue indoeuropee) e va praticata giornalmente, con i tuoi libri di testo, con i tuoi amici con i quali conversare dal vivo o sul...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.