Come dimostrare la fotosintesi ai bambini

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

La scienza è una materia scolastica molto affascinante ed utilissima nella vita quotidiana e potrebbe aprire tutto un mondo diretto verso una forte passione per la natura. Sta alle maestre delle scuole elementari l'arduo compito di appassionare i propri allievi spiegando in modo molto semplice i processi della natura e della vegatazione. Vedremo un argomento interessante in questa guida: come dimostrare la fotosintesi clorofilliana ai bambini. Anche i genitori potrebbero in semplicissime parole spiegare questo interessante processo naturale.
Fotosintesi è una parola che deriva dal greco e significa: Foto = Luce, Sintesi = Costruzione/Assemblaggio. Vediamo come avviene questo processo con tre semplici passaggi in questa guida.

24

Come si procurano il cibo le piante: la fotosintesi clorofilliana

Tramite la fotosintesi clorofilliana la maggior parte delle piante si nutre. Significa che le piante sono in grado di alimentarsi da sole nel momento in cui ne hanno necessità tramite elementi naturali quali la luce (solare e non) e il loro pigmento verde chiamato clorofilla che è indispensabile proprio per assorbire la luce. Ma è un processo che non riguarda solo le piante, ma anche le alghe verdi (vedremo come far capire in pratica ai bambini portandoli al mare) ed alcuni tipi di batteri.

34

Come avviene la fotosintesi clorofilliana

La fotosintesi è il processo quindi che converte la luce solare in energia chimica utilissima, come elaborare zuccheri da anidride carbonica (CO2) in minerali e acqua con l'aiuto, appunto, della luce solare. Per mostrare in pratica ai bambini come avviene la reazione, occorre procurarci un vaso di vetro, poi alcune piantine acquatiche e una bottiglia d'acqua. Inseriamo le piantine nel vaso, ricopriamole completamente di acqua, lasciamole al sole. In questo stato, basterà osservarle attentamente. Si noterà dopo pochissimo tempo che apparirà una bolla d'aria corrispondente all'ossigeno derivante proprio dalla fotosintesi.

Continua la lettura
44

Un'altra dimostrazione di come avviene la fotosintesi clorofilliana

Un altro metodo forse più coinvolgente è quello di portare i bambini al mare (naturalmente se vivete in zona), scegliamo un mare con delle scogliere. Cerchiamo dei ristagni poco profondi lasciati quando il mare si ritira. In questo modo osserveremo che le alghe presenti in questa poca acqua, sono piene di bolle di ossigeno, ciò significa che è avvenuto il processo di fotosintesi clorofilliana. Inoltre, è possibile anche osservare il processo in un giardino. Basterà guardare le piante la sera al calar del sole, per constatare la presenza di bollicine di ossigeno su tutte le foglie. Quindi come abbiamo notato da questi pochi passaggi è molto semplice da spiegare ma soprattutto da dimostrare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come dimostrare il primo teorema di Euclide

In geometria, uno degli argomenti più importanti è il primo teorema di Euclide. Esso può servire per svolgere numerosi problemi ed esercizi, nelle scuole elementari, medie e superiori. Indipendentemente dalla definizione, come dimostrare il primo teorema...
Elementari e Medie

Come dimostrare le proprietà delle ossa ai nostri bimbi

Le ossa sono costituite precisamente da tessuto osseo, un particolare tipo di tessuto connettivo caratterizzato dalla mineralizzazione della sostanza fondamentale che presenta due tipi di struttura: una lamellare ed una non lamellare. La composizione...
Elementari e Medie

Come dimostrare il teorema di Pitagora

Quando si studia a scuola ci si può trovare in difficoltà. Alcune materie infatti possono presentare delle problematiche veramente insormontabili se non viene adottato il giusto metodo di studio. Ad ogni modo in questa guida approfondiremo un argomento...
Elementari e Medie

Come dimostrare che l'aria ha un peso con un esperimento

L'aria è una miscela di sostanze aeriformi che costituisce l'atmosfera terrestre. È un componente essenziale per la vita della maggior parte degli organismi animali e vegetali e in particolare per la vita umana, per cui la sua salvaguardia è fondamentale...
Elementari e Medie

Come Fare Osservare Ai Bambini Clorofilla E Amido

La clorofilla è un pigmento verde presente in quasi tutte le piante, nelle alghe e in alcuni batteri, che ha lo scopo di assorbire la luce necessaria alla sintesi dei carboidrati, che avviene a partire dall'acqua e dall'anidride carbonica (fotosintesi...
Elementari e Medie

3 esperimenti scientifici da fare con i bambini

Volete meravigliare i vostri bambini con giochi utili e accattivanti? Niente di più semplice! Vi basterà organizzare degli esperimenti scientifici da fare insieme a loro. Per raggiungere il vostro scopo non bisogna acquistare materiali costosi. Sarà...
Elementari e Medie

Scuola: 5 motivi per far fare l'anticipo ai bambini

Un po' tutti i bambini, soprattutto quelli di oggi, manifestano la necessità di voler svolgere e attuare determinati compiti ancor prima di arrivare alla giusta età, tanto che noi adulti dovremmo capire se, realmente sono pronti in quel qualcosa che...
Elementari e Medie

5 tecniche di disegno per bambini facili da apprendere

I bambini, fin dalla più tenera età, dispongono di moltissima creatività, e hanno perciò bisogno di occasioni in cui poterla esercitare. I bambini sono estremamente attratti dall'arte e dal disegno, che rappresenta un mondo in cui possono creare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.