Come determinare l'umidità di un alimento

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In chimica ci sono moltissimi metodi ed esperimenti che ci consentono di controllare di tutto dalle molecole d'aria che ci circondano all'umidità, e in riferimento a quest'ultima grazie a questi studi è possibile anche conoscere quanta se ne trova negli alimenti. Per determinare ciò è necessario adottare alcune tecniche specifiche, per cui nei passi successivi troviamo una guida che ci consente di sapere come ottimizzare il risultato.

25

Occorrente

  • Stufa
  • Omogeneizzatore (o mortaio di porcellana)
  • Essiccatore
  • Bilancia analitica (precisione 1 mg)
  • Pinze di acciaio
  • Becher da 50 ml (o vaschetta di alluminio); oppure recipienti di metallo inossidabile a chiusura ermetica e provvisti di coperchio
  • Alimento solido (Pane, farina, caffè)
  • Acqua di grado analitico
  • Coperchio
35

Il procedimento di determinazione dell'umidità è un metodo abbastanza semplice e che consente di determinare la perdita di massa dopo il processo di essiccazione. La prima cosa che bisogna fare è scegliere il contenitore adatto e pulirlo in maniera accurata, sciacquandolo poi con acqua distillata cioè pura. Dopo aver fatto ciò è importante sottolineare che per maneggiare il contenitore bisogna usare esclusivamente le pinze. Adesso il contenitore da voi scelto va posto nella stufa preriscaldata a 105° per 30 minuti. Trascorso tale tempo bisogna lasciarlo raffreddare per almeno 10 minuti nell'essiccatore. Adesso si deve determinare la tara di 0,5 mg, mediante un'apposita bilancia da laboratorio.

45

A questo punto bisogna triturare finemente o macinare l'alimento da analizzare scelto (se utilizzate l'omogeneizzatore bisogna evitare di far surriscaldare l'alimento). Sempre con l'ausilio di una bilancia analitica, pesate 5 grammi del prodotto macinato all'interno del recipiente tarato, con 1 mg di approssimazione. Ripartirlo in modo uniforme. Il recipiente va posto ora in una stufa preriscaldata a 130°C per almeno due ore. Controlla la perfetta tenuta dell'essiccatore: eventualmente puoi spalmare un sottile strato di silicone sui bordi del coperchio per farlo aderire meglio. Controlla con attenzione lo stato del disseccante: è importante assicurarsi che il cloruro di calcio non risulti eccessivamente liquido. Non dimenticare di controllare anche il gel di silice, che dovrà risultare di colore azzurro (in caso contrario va messo in stufa a 105°C).

Continua la lettura
55

Mettete ora il coperchio sul contenitore ed estraetelo delicatamente dalla stufa e lasciatelo poi raffreddare nell'essiccatore per 30/40 minuti. A questo punto pesate di nuovo il campione avente un'approssimazione di 1 mg. Il contenuto dell'umidità (X) viene determinato nel seguente modo ed è espresso in percentuale: X = (m - m0) / m x 100 Dove: m è il peso iniziale della quantità di prodotto scelto per l'analisi, e m0 è il peso del campione dopo essere stato sottoposto all'essiccazione. Con questi passaggi siamo stati quindi in grado di determinare con estrema precisione l'umidità presente nell'alimento esaminato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come determinare l'equazione di un'ellisse

In questa guida parleremo di una disciplina abbastanza ostica a buona parte degli studenti, ossia la matematica. Nello specifico, ci occuperemo della geometria, che è un ramo della matematica. A proposito di geometria, introduciamo la definizione di...
Superiori

Come Determinare Il Baricentro Di Un Settore Circolare

La conoscenza del baricentro di una sezione risulta essere fondamentale quando entriamo nel settore dei calcoli di fisica, in quanto serve per poter ben determinare il punto in cui la risultante va ad applicare le forze in un corpo, per poi trarne lo...
Superiori

Come determinare l'equazione di una parabola per condizioni

Prima di imparare come determinare l'equazione di una parabola per condizioni, spieghiamo che cos'è. In geometria, il termine definisce una particolare figura curva contenuta nel piano. Essa, esattamente, si ottiene come intersezione di un cono circolare...
Superiori

Come determinare l'elevazione su una mappa topografica

Le carte topografiche sono rappresentazioni dettagliate, sono degli accurati grafici di caratteristiche che appaiono sulla superficie della terra. Queste funzionalità includono i dettagli culturali: strade, edifici, lo sviluppo urbano, ferrovie, aeroporti,...
Superiori

Come determinare la percentuale di solubilità

Quando si parla di soluzioni si fa riferimento a delle miscele costituite da almeno due componenti. Questa dal punto di vista chimico risultano omogenee. Tanto che, presentano uguale composizione chimica e medesime proprietà fisiche in ogni loro punto....
Superiori

Come determinare il dominio di una funzione goniometrica

Non è sempre facile la vita dello studente, alcune materie spesso risultano ardue da apprendere, come la goniometria che piace a pochi e risulta difficile al resto degli studenti. Non disperate però, in questa guida vi insegneremo come determinare il...
Superiori

Come determinare il numero di protoni in un elemento

Ognuno di noi, a diversi livelli, ha la propria "bestia nera" tra le materie scolastiche. Per tanti studenti, matematica e geometria sono davvero indigeste. Per altri sono le lingue antiche a destare maggiori preoccupazioni. Generalmente, però, le discipline...
Superiori

Come determinare il numero di ossidazione di un elemento

Determinare il numero di ossidazione di un elemento in un composto è un classico problema di chimica, la cui risoluzione può sembrare in apparenza ostica. Per risolverlo sono necessari due presupposti: conoscere la definizione di numero di ossidazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.