Come determinare le rette tangenti a un'iperbole

Tramite: O2O 24/09/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Una delle operazioni più ricorrenti nella matematica delle coniche (ellisse, circonferenza, parabola e iperbole) è sicuramente determinare le rette tangenti ad esse, cioè quelle rette che intersecano la conica in un solo punto. Come è possibile farlo? Si tratta quindi di avere un'iperbole, del quale è nota la sua equazione (ma è possibile anche farne a meno, per alcuni problemi) e un punto noto. Adesso, sono possibili diversi casi: il punto appartiene alla retta tangente e si deve verificare in quale punto essa incontra l'iperbole oppure il punto è proprio quello di tangenza e devo ricavare l'equazione della retta e molto altro ancora, in base alle caratteristiche di retta e conica.

26

Occorrente

  • Modeste conoscenze matematiche di base
  • Calcolatrice (eventuale)
  • Libro di matematica (eventuale)
36

Retta passante per l'origine

Una generica iperbole ha equazione X^2/a^2 - Y^2/b^2 =1, mentre la forma esplicita di qualunque retta è descrivibile come Y= mX + q. La prima cosa che viene in mente è costruire un sistema lineare tra queste due equazioni, ricavando quindi (b^2-a^2m^2)X^2 - 2mqa^2X - a^2q^2 - a^2b^2 =0. Se la retta passa per (0;0) allora q=0. Se anche il coefficiente di X^2 =0, allora m=b/a (o -b/a): ciò significa che la soluzione è unica ed è approssimabile proprio con gli asintoti della conica (toccheranno l'iperbole in un punto a distanza infinita, secondo la definizione di asintoto).

46

Retta passante per un punto

Ho un punto noto, ad esempio P=(1;-2). Posso subito scrivere l'equazione del fascio di rette che passa per quel punto, come y+2=m(x-1). Mettendo a sistema con l'equazione dell'iperbole alla quale una sola delle rette di questo fascio è tangente, è quindi possibile ottenere il valore del coefficiente angolare m affinché la retta sia tangente (in questo caso si troverà un'equazione di secondo grado e andrà imposta la condizione di tangenza, cioè il discriminate (delta o delta/4) uguale a zero. Una possibilità ulteriore è che il punto P non sia quello da cui parte la retta, ma sia proprio quello di tangenza: la risoluzione è quindi ancora più semplice, dal momento che P appartiene alla retta ma ovviamente anche all'iperbole e si può procedere come indicato sopra.

Continua la lettura
56

Punto di tangenza e retta tangente

Un ultimo caso può prevedere che sia ignota l'equazione dell'iperbole alla quale è tangente una retta che invece conosciamo. Per poter risolvere un simile problema, è necessario conoscere anche il punto di tangenza o almeno una delle due coordinate cartesiane (X o Y). In questa circostanza, si ricava subito l'altra coordinata del punto (se non si conosce) e si costruisce l'equazione generica dell'iperbole sostituendo a X^2 e Y^2 i valori del punto (dato che, come detto, il punto di tangenza appartiene alla conica). Mettendo a sistema con la retta (nota) e imponendo sempre la condizione discriminante=0, otteniamo la nostra iperbole a partire dalla sua retta tangente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In caso di incertezza, è sempre opportuno l'ausilio di un manuale di matematica (va bene anche quello scolastico)
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come trovare le rette tangenti a una circonferenza

In questa guida troverete, dato un cerchio, le rette tangenti a una circonferenza con pendenze specificate. Quindi dato un cerchio e un punto al di fuori dal cerchio, troverete l'equazione della retta tangente al cerchio da quel punto. Questa lezione...
Superiori

Come trovare le rette tangenti ad una circonferenza in geometria analitica (metodo del delta)

La geometria analitica o cartesiana è una disciplina molto importante della matematica, e si riferisce allo studio delle figure geometriche attraverso il sistema di coordinate cartesiane. Ogni punto del piano cartesiano si indica con P (x, y), in quanto...
Superiori

Come determinare i fuochi dell'iperbole

In questa guida, dopo aver dato una definizione di iperbole secondo la geometria euclidea ed analitica, andremo a delineare i vari passaggi per poter determinare con correttezza i fuochi dell'iperbole. Tralasciando le definizioni valide per la geometria...
Superiori

Come determinare la posizione reciproca di due rette

La geometria è una delle materie più ostiche per gli studenti delle scuole superiori, ma anche per gli studenti universitari. Il motivo di ciò è che si tratta di una disciplina molto difficile da comprendere e in cui è facile confondersi. Tra gli...
Superiori

Come determinare i punti di intersezione tra due rette

In geometria analitica si va ad indagare il comportamento e le relazioni fra le funzioni ed è una piccola branca della matematica, che per è fondante per calcoli più avanzati. Le prime parti dell'analisi sono quelle che studiano le rette, sia singole,...
Superiori

Come determinare la distanza minima tra due rette sghembe

La prima cosa da fare in questa guida è spiegare cosa siano due rete sghembe: sono due rette che si trovano su piani diversi e perciò non hanno nulla in comune. Infatti queste rette non avendo un piano comune non sono ne parallele e non hanno un solo...
Superiori

Geometria analitica: l'iperbole

La geometria analitica studia le figure geometriche attraverso il piano cartesiano, in cui ogni punto è definito da due coordinate; con il termine ascisse indichiamo l'asse delle x e con ordinate l'asse delle y. Nella guida che segue ci occuperemo di...
Superiori

Come disegnare un'iperbole equilatera

Tutti noi già nelle scuole medie studiamo la geometria analitica e con essa le varie applicazioni come ad esempio l'iperbole equilatera, ovvero una linea curva tendente all'infinito e che si contraddistingue per il fatto che non tocca mai gli assi...