Come determinare la quantità insaponificabile nell'olio

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

L'olio di oliva è un particolarissimo olio che viene prodotto dall'oliva, mediante un processo meccanico.
L'oliva viene inserita in apposite macchine, che comprimono il frutto, facendo fuoriuscire un liquido composto da acqua ed olio. Successivamente questo liquido viene inserito in apposite centrifughe per eliminare l'acqua e lasciare soltanto l'olio.
L'olio di oliva, è l'unico olio utilizzato per scopi alimentari, che può essere consumato in seguito ad una lavorazione esclusivamente meccanica, mentre tutti gli altri tipi di oli, prima di poter essere consumati, devono essere sottoposti a trattamenti differenti rispetto all'estrazione meccanica.
L'olio extravergine di oliva, in particolare, per essere venduto come tale, non deve essere soggetto a nessun trattamento chimico e non devono essere presenti aggiunte di altri tipi di oli.
Tuttavia molto spesso capita di ritrovarsi degli oli dichiarati come extravergine di oliva ma che in realtà sono miscugli di vari tipi di oli.
Per riuscire a scoprire questo tipo di frode, è necessario svolgere una serie di controlli sul prodotto.
Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a Determinare La Quantità Insaponificabile Nell'Olio.

25

Occorrente

  • Tutta la strumentazione da laboratorio.
35

La determinazione della quantità insaponificabile dell'olio, è una delle migliori tecniche attualmente esistenti che ci consento di individuare se l'olio è effettivamente extravergine di oliva, o se e un miscuglio di vari tipi di oli.
Infatti attualmente è l'unica in grado di individuare alcuni particolari tipi di oli "invisibili" ad altri test.

45

Per effettuare questo test per prima cosa si prepara la frazione insaponificabile e si procede alla sua purificazione utilizzando una cromatografia su colonna. Successivamente si procede alla separazione dei costituenti, utilizzando una cromatografia su strato sottile ottenendo cosi: carotenoidi, idrocarburi, tocoferoli, alcooli superiori, triterpenici, steroli, eritrodiolo e uvaolo.

Continua la lettura
55

A questo punto, si procede con l'asportazione della banda degli steroli e la loro silanizzazione, infatti gli steroli non possono essere direttamente sottoposti ad analisi cromatografica, per cui si dovrà necessariamente trasformarli in trimetilsilileteri (TMSE).
Adesso dovremo effettuare la gas-cromatografia dei TMSE, utilizzando un apposito strumento chiamato gas-cromatografo.
Infine si andranno ad identificare e successivamente a valutare il contenuto dei vari steroli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Determinare gli acidi grassi dell'olio

Nella seguente semplice e rapida guida che vi andrò ad enunciare immediatamente nei passaggi successivi, vi spiegherò molto brevemente, ma comunque dettagliatamente, qual è la procedura maggiormente opportuna che bisogna assolutamente seguire per riuscire...
Università e Master

Come Rilevare La Quantità Di Anidride Solforosa In Un Vino

Nella breve e seguente guida vi spiegherò rapidamente come rilevare la quantità di anidride solforosa in un vino. Si tratta di un'operazione da realizzare in pochi passaggi piuttosto rapidi per attestare il quantitativo esatto di questa sostanza all'interno...
Università e Master

Come Determinare Il Punto Di Fusione Di Composti Organici Cristallini

Il punto di fusione è abbastanza importante per le sostanze chimiche. Esso, insieme al punto di ebollizione e al punto di solidificazione, costituisce l'indice termico del composto. Il punto di fusione è la temperatura alla quale un solido ed un liquido...
Università e Master

Come determinare le caratteristiche chimiche degli elementi

Gentili lettori, all'interno della guida che seguirà, mi dedicherò a parlare di una materia specifica: la chimica. Nel particolare, questa sarà l'occasione per scrivere qualcosa sulla determinazione delle caratteristiche chimiche degli elementi.Ma...
Università e Master

Come Determinare La Composizione Di Miscele Gassose Con Il Metodo Di Assorbimento

I metodi di cui la chimica analitica si avvale per determinare la composizione di miscele gassose sono sostanzialmente due: il metodo di assorbimento e il metodo di combustione. Generalmente i gas inerti, quali l'azoto e i gas nobili (ad esempio elio,...
Università e Master

Come Determinare Il Fruttosio, Il Glucosio E Il Saccarosio In Alcuni Alimenti

Una corretta alimentazione che non sia priva di alcuna sostanza utile al benessere dell'organismo è davvero importante per preservarci dagli attacchi esterni. Molti alimenti sono ricchi di zucchero, come fruttosio, glucosio e saccarosio e spesso dobbiamo...
Università e Master

Come determinare il genotipo degli zigoti con il metodo del quadrato di Punnett

Per zigote si intende la cellula diploide che si forma dalla fecondazione del gamete femminile (cellula uovo) da parte del gamete maschile (spermatozoo).Entrambi i gameti sono cellule aploidi. Ovvero, possiedono una sola copia del corredo cromosomico...
Università e Master

Come Effettuare l'analisi dei polifenoli dell'olio extravergine di oliva

L'olio extravergine d'oliva, è il condimento più sano che esiste in natura. Difatti è consigliato ed inserito in tutti i piani alimentari, a scapito di altri meno nobili. Per altro, la nostra nazione ha il vanto di averne la maggiore produzione sia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.