Come determinare la posizione reciproca di due piani

Tramite: O2O 08/11/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida vogliamo illustrarvi la modalità matematica attraverso la quale è possibile determinare la posizione reciproca di due piani. Per fare questo, ci avvarremo di un esempio che possa spiegare in modo corretto il procedimento da seguire. Va innanzitutto sottolineato che ciascun piano, dunque, è sempre evidenziato da una equazione che ne definisce caratteristiche e posizione. Sarà pertanto necessario confrontare le due equazioni per stabilire la loro relazione e la posizione che assumono. Vediamo dunque come procedere.

26

Indicate due equazioni

Nel nostro esempio, i due piani possono essere indicati con le equazioni 2x-5y+z=1 e 6x-15y+3z=4. Iniziamo con l'osservare che, in linea del tutto generale, due piani possono essere tra loro paralleli distinti, secanti o paralleli coincidenti. Saranno distinti se il sistema delle due equazioni non ammetterà soluzioni; saranno secanti qualora il sistema delle equazioni ammetta infinite soluzioni. Infine, i due piani saranno coincidenti se le due equazioni saranno verificate da ogni terna ordinata (x,y,z) che soddisfi la prima o la seconda equazione. Ma veniamo alla risoluzione del nostro quesito di base: come determinare, dunque, la posizione reciproca tra i due piani espressi con le equazioni sopra definite? Vediamo il modo per calcolare la posizione esatta.

36

Moltiplicate il primo membro di ciascuna equazione

Prendiamo la prima equazione 2x-5y+z=1 e moltiplichiamo per 3 ciascun membro di questa prima equazione. Questo perché ciascun primo membro delle due equazioni ha come valore 2 e 6. L'equazione risulterà così trasformata: 6x-15y+3z=3. Sottraiamo ora i membri di questa equazione ai membri della seconda equazione (quella 6x-15y+3z=4). Vediamo quale risultato si produrrà, ricordando sempre che il nostro scopo principale è quello di verificare la posizione reciproca assunta dai due piani.

Continua la lettura
46

Calcolate la posizione dei piani

Allora si avrà in questo caso 6x-6x=0; -15y+15y=0. Ed, infine, 4-3=1. L'equazione si svilupperà dunque in questo modo: 0+0+0=1. Eliminando tutti gli zeri del primo membro, si avrà 0=1. Ciò vuol dire che il sistema non ammette alcuna soluzione e che, dunque, seguendo quanto illustrato in precedenza, i due piani in questo caso si possono definire paralleli e distinti. Ecco dunque determinata con esattezza qual è la loro posizione reciproca. L'esempio sopra citato, è applicabile a qualsiasi relazione tra due differenti piani. Lo sviluppo delle equazioni che vi abbiamo proposto, dunque, è valido per qualsiasi altra relazione tra piani.

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come determinare la posizione di due circonferenze

Molto spesso in matematica, diventa fondamentale stabilire la posizione reciproca che assumono due circonferenze tra loro. A determinare tale posizione, è sempre la relazione tra i raggi e le distanze tra i rispettivi centri. Imparando a calcolare questa...
Superiori

Come Determinare Il Baricentro Di Un Settore Circolare

La conoscenza del baricentro di una sezione risulta essere fondamentale quando entriamo nel settore dei calcoli di fisica, in quanto serve per poter ben determinare il punto in cui la risultante va ad applicare le forze in un corpo, per poi trarne lo...
Superiori

Come determinare il numero di ossidazione di un elemento

Determinare il numero di ossidazione di un elemento in un composto è un classico problema di chimica, la cui risoluzione può sembrare in apparenza ostica. Per risolverlo, partiamo dalla definizione: viene definito numero di ossidazione la carica che...
Superiori

Come determinare l'equazione di una retta

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter determinare l'equazione di una retta, nella maniera più semplice ed anche pratica possibile. Essere in grado di determinare un'equazione, è verame in ambito lavorativo. Prima...
Superiori

Come determinare il segno del momento flettente

Quando si studia all'università, una delle materie più ostiche per gli studenti di ingegneria è sicuramente Scienza delle Costruzioni. Le difficoltà derivano senz'altro dalla notevole quantità di concetti di analisi matematica e di fisica generale...
Superiori

Come determinare l'equazione di una parabola per condizioni

Prima di imparare come determinare l'equazione di una parabola per condizioni, spieghiamo che cos'è. In geometria, il termine definisce una particolare figura curva contenuta nel piano. Essa, esattamente, si ottiene come intersezione di un cono circolare...
Superiori

Come determinare l'equazione di un'ellisse

In questa guida parleremo di una disciplina abbastanza ostica a buona parte degli studenti, ossia la matematica. Nello specifico, ci occuperemo della geometria, che è un ramo della matematica. A proposito di geometria, introduciamo la definizione di...
Superiori

Come determinare il sottospazio ortogonale

In geometria, cioè nella disciplina che studia gli spazi, si devono definire sistemi di rifermento per poter proseguire nelle indagini. In generale in uno spazio a N dimensioni si può definire un sottospazio che possieda fino a N assi, anche se naturalmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.