Come declinare gli aggettivi in tedesco

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ogni lingua che si decide di approfondire ha delle difficoltà e delle regole grammaticali, che possono essere davvero noiose e difficili da apprendere; sicuramente uno degli argomenti meno piacevoli della lingua tedesca risultano essere proprio le declinazioni dell'aggettivo, uno dei punti più spinosi di questa lingua; per poter declinare l'aggettivo, non basta tener conto soltanto del genere e del numero come in italiano, ma è ne necessario guardare anche cosa lo precede. Nulla però è impossibile ed in questa guida vedremo insieme come declinare gli aggettivi in tedesco.

25

L'aggettivo non va sempre declinato; dovete sapere anche che non esiste un solo modo per declinare gli aggettivi in tedesco, ma ce ne sono ben tre, ed è fondamentale conoscerli tutti, dato che essi non sono intercambiabili. La prima declinazione si utilizza quando l'aggettivo è preceduto dall'articolo determinativo, dagli aggettivi dimostrativi o dagli indefiniti. Al maschile singolare le desinenze sono nominativo -e, genitivo -en, accusativo -en, dativo -en; al femminile e al neutro sono nominativo -e, genitivo -en, accusativo -e, dativo -en. Il plurale, invece, prevedere sempre la desinenza in -en, sia al maschile, sia al femminile.

35

La seconda declinazione è quella che si usa quando l'aggettivo è preceduto dagli articoli indeterminativi, dagli aggettivi possessivi e dagli articoli negativi. Al maschile singolare è tuttavia possibile trovare nominativo -er, genitivo -en, accusativo -en, dativo -en; al femminile nominativo -e, genitivo -en, accusativo -e, dativo -en; al neutro, a differenza della prima declinazione, ci sono delle desinenze differenti, ovvero nominativo -es, genitivo -en, accusativo -es, dativo -en; mentre al plurale, proprio come nella prima declinazione, si trova sempre la desinenza -en.

Continua la lettura
45

Infine, la terza declinazione si utilizza quando l'aggettivo è situato subito dopo il verbo, come per esempio nella frase "Ich kaufe rote Rosen" (ovvero ''compro rose rosse''). Essa è molto simile alla declinazione dell'articolo, ad eccezione del genitivo maschile e neutro che termina in -en e non in -es. Riassumendo il tutto, al maschile le desinenze sono nominativo -er, genitivo -en, accusativo -en, dativo -em, al femminile nominativo -e, genitivo -er, accusativo -er, dativo -er; e al neutro nominativo es, genitivo -en, accusativo -es, dativo -em. Il plurale presenta questa declinazione per tutti e tre i generi nominativo -e, genitivo -er, accusativo -e, dativo -en. Buono studio a tutti.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non esiste un solo modo per declinare gli aggettivi in tedesco, ma ce ne sono ben tre, ed è fondamentale conoscerli tutti, dato che essi non sono intercambiabili.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Francese: aggettivi interrogativi

Un po' come avviene nel caso della grammatica italiana, anche in quella francese si trova una vasta gamma di parti variabili e invariabili del discorso. Il gran numero di aggettivi, pronomi, verbi, avverbi e congiunzioni ci porta a studiare una lingua...
Lingue

Come usare gli aggettivi in francese

Il francese è una delle lingue più diffuse al mondo, dopo l'inglese. Per questo viene insegnato nella maggior parte delle scuole ed è utile conoscerlo e saperlo parlare bene. Sebbene le regole grammaticali siano molto simili alla lingua italiana, ci...
Lingue

Come Utilizzare I Possessivi E Concordare Gli Aggettivi In Spagnolo

Alla base di ogni linguaggio ci sono i pronomi e gli aggettivi, e tra questi di notevole importanza sono i possessivi, perché sono utilizzati spessissimo nelle frasi che si usano più frequentemente. Naturalmente impararli è doveroso e seppur all'inizio...
Lingue

L'aggettivo possessivo in tedesco

La lingua tedesca non è una lingua semplice da comprendere ed imparare, in particolar modo l'aggettivo. Il suono delle parole, infatti, si discosta molto dal linguaggio italiano e la grammatica è molto diversa, costituita da moltissime declinazioni...
Lingue

Come declinare un nome latino

Fino a diversi decenni fa lo studio della lingua latina era previsto all'interno dei programmi delle scuole medie. Con l'evoluzione dei percorsi scolastici, il latino è divenuto una materia specifica per determinati studi, come quelli di alcuni particolari...
Lingue

Lingua giapponese: gli aggettivi

Generalmente l'aggettivo in giapponese va a qualificare il nome a cui è preposto, ha un uso ben diverso dalla lingua italiana e può costruire un predicato, senza l'aiuto di un verbo. Vi sono ben sei forme di coniugazione che vengono utilizzate, ciascuna...
Lingue

Francese: aggettivi possessivi

Al giorno d'oggi è fondamentale riuscire ad imparare una nuova lingua oltre a quella italiana, in questo modo potremo sia visitare con maggiore facilità i vari paesi esteri e si cercare lavoro in altre nazioni. Per apprendere una nuova lingua potremo...
Lingue

Inglese: aggettivi e pronomi possessivi

Tra le lingue del mondo, quella inglese è forse la più studiata dai parlanti non anglofoni: si insegna dalle scuole primarie alle università di molti Paesi. Il suo apprendimento è semplificato dal fatto che, rispetto ad altre lingue, presenta una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.