Come dare buona impressione a scuola

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Ormai è risaputo che la prima impressione che diamo di noi stessi spesso è quella che conta, indipendentemente dalla situazione in cui ci troviamo. Il modo in cui ci presentiamo, insieme a tantissimi altri aspetti, consente agli altri di elaborare su di noi un'idea ben precisa e, se negativa, rischia di dare vita ad equivoci spiacevoli e potrebbe essere per noi causa di disagio.
Sarebbe sempre consigliabile suggerire fin dall'inizio un'idea positiva di noi agli altri, mostrandoci al meglio sotto ogni aspetto e sicuramente l'ambiente scolastico è quello che richiede di dare di noi un'impressione quanto più possibile buona. I rapporti con i professori e il nostro percorso scolastico in particolare, infatti, potrebbero essere fortemente influenzati da un pensiero erroneo che non corrisponde a quella che è la nostra reale personalità. Cerchiamo di capire quali potrebbero essere gli accorgimenti più importanti da avere e come potrebbero aiutarci a predisporre positivamente gli altri nei nostri confronti a scuola.

24

Presentarsi sempre in ordine e puliti è sicuramente la premessa fondamentale per dare una buona impressione a scuola. Vestiti troppo corti e che lasciano scoperte parti della nostra pelle sono da considerare inadeguati, in quanto indicano mancanza di rispetto da parte nostra verso la situazione in cui ci troviamo. La libertà di espressione di ognuno merita sì di essere manifestata, ma non deve violare la regola del buon gusto richiesta in precisi contesti e la scuola è uno di questi. Anche la pulizia di denti e capelli e l'igiene in generale sono fondamentali, così come lo è anche prestare attenzione agli accessori che decidiamo di indossare.
Essere ordinati, inoltre, presuppone anche arrivare a scuola puntuali con tutto il materiale richiesto dagli insegnanti: libri di studio, astuccio ben fornito, quaderni e blocchi per appunti pronti all'uso rappresentano un importante biglietto da visita nei confronti dei professori, i quali inevitabilmente ci inseriranno subito nella categoria di 'alunni diligenti'. Per mantenere alto il livello di stima che gli insegnanti potrebbero dimostrare nei nostri confronti ricordiamo di non commettere uno dei più grandi sbagli causati da questa era tecnologica, ovvero permettere che il nostro cellulare possa squillare in classe: oltre ad una meritata nota disciplinare ciò avrà sicuramente ripercussioni sul rapporto personale tra di noi e i professori. Quindi, è doveroso spegnere il cellulare prima di entrare a scuola, se ne abbiamo uno con noi, e non riaccenderlo fino all'uscita.

34

Un altro passo fondamentale da compiere per suggerire agli altri un'idea positiva di noi è approcciarsi nel modo giusto con insegnanti e compagni. Seguire con attenzione le varie lezioni assumendo una posizione composta al banco e intervenendo con discrezione per avere chiarimenti da parte dei professori, mostrare partecipazione ed entusiasmo verso la spiegazione andrà sicuramente a nostro vantaggio. Inoltre, un errore che spesso si tende a compiere il primo giorno di scuola appena entrati in classe è quello di cercare posto nelle ultime file di banchi e forse non ci rendiamo conto che inconsapevolmente talvolta trasmettiamo di noi un'idea negativa. La volontà di 'nascondersi' potrebbe essere frainteso dall'insegnante e interpretato come mancanza di interesse verso le lezioni, per cui è consigliabile 'prenotare' il proprio posto in prima fila e sedersi con il sorriso.

Continua la lettura
44

Importante, infine, è anche valorizzare il rapporto con i compagni e stringere con loro un rapporto di amicizia e di cooperazione. Quindi, lasciamo da parte la timidezza e rilassiamoci, cercando di capire quali sono i compagni con cui potremmo essere più in sintonia, ma facendo anche in modo di conoscere tutti gli altri. Ottenere ottimi risultati a scuola, nelle interrogazioni e nelle verifiche, non dovrebbe rappresentare una competizione da vincere ed evitiamo di vantarsi per un buon voto ottenuto se un nostro compagno ha riportato, invece, una insufficienza. Impegniamoci piuttosto ad aiutare qualcuno se si trova in difficoltà e a cercare sostegno negli altri se siamo noi al contrario ad averne bisogno, senza alcun tipo di vergogna.
Potrebbero sembrare comportamenti scontati, ma in realtà sono dei suggerimenti utili per dare una buona idea di noi nel contesto scolastico. Proviamo ad adottarli e avremo presto una risposta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

5 consigli per scegliere la scuola primaria

È tempo di iscrizioni scolastiche e tutti gli studenti con i loro rispettivi genitori sono alle prese con la compilazione delle varie domande. Tra tutti gli alunni c'è chi è già iscritto presso un edificio scolastico e quindi dovrà solo rinnovare...
Elementari e Medie

Le principali difficoltà del passaggio alla scuola media

Uscire dalla scuola elementare per passare alla scuola media è un passaggio molto delicato, perché intervengono molti fattori che rendono complicato l'adattamento al nuovo ambiente. Ovviamente non tutti i ragazzi reagiscono al cambiamento nello stesso...
Elementari e Medie

Come sostenere i bambini il primo anno di scuola Media

Il primo anno di scuola media è per tutti i bambini e anche per noi ormai adulti un momento di cambiamento. Si tratta del momento di transito da scuola elementare a scuola superiore. Si tratta di un momento in cui si inizia a diventare consapevoli del...
Elementari e Medie

5 consigli per affrontare alla grande il ritorno a scuola

Purtroppo le vacanze estive arrivate alla fine e inizia la scuola. Bisogna recuperare i ritmi che abbiamo abbandonato per tutta l'estate. Riprendere a studiare e a fare i compiti. Non abbiamo più tutto il tempo libero per gli hobby e per gli amici. Rientrare...
Elementari e Medie

Come organizzare un campo scuola

Viaggiare è bellissimo e farlo fin da quando si è piccoli è la cosa migliore, infatti già da quando andiamo a scuola ci abituano a viaggiare e metterci in relazione con le altre persone. Questo tipo particolare di viaggi vengono chiamati campo scuola,...
Elementari e Medie

Scuola primaria: come risolvere i problemi dei primi giorni

La scuola primaria, più comunemente chiamata scuola elementare, è un passo importante per qualsiasi bambino. Si inizia a concepire il concetto di una vera e propria classe di scuola, fatta di studio, amicizie e tanta voglia di imparare. Però, come...
Elementari e Medie

10 buoni motivi per andare a scuola

Immaginiamo di essere in mezzo ad una tempesta di pioggia. È difficile uscirne, se non altro, la cosa da fare è scappare e mettersi al riparo. Il vento non ci fa respirare e a malapena riusciamo a non bagnarci. Per uscirne bisogna aguzzare di più la...
Elementari e Medie

Consigli per dare efficaci ripetizioni a un bambino

Con l'inizio della scuola molti bambini si ritrovano ad avere difficoltà nello svolgimento dei compiti a casa, ritenendo ostiche alcune materie, come in particolare la matematica e l'italiano. Spesso diventa difficile per un genitore stare dietro alle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.