Come creare uno scavo archeologico

Tramite: O2O 25/07/2016
Difficoltà: media
110

Introduzione

L'archeologia è una delle quattro scienze collegate all'antropologia, insieme all'etnologia, la linguistica e l'antropologia fisica. Questa in particolare studia le civiltà umane attraverso il loro passato, mediante scavi archeologici.
Contrariamente a come si potrebbe pensare, creare uno scavo non è una cosa che può essere fatta da soli archeologi: sono tanti infatti gli appassionati in materia che decidono di buttarsi nel mondo delle rovine e degli scavi archeologici.
Grazie a questa guida, vi mostreremo come.

210

Occorrente

  • Pala
  • Picconi
  • Scopa
  • Paletta
  • Mappa
310

Il primo passo per la realizzazione di uno scavo archeologico è raggruppare tutti gli utensili utili, quali una scopa e una paletta, dei picconi, una pala. Questi sono però solo alcuni degli strumenti utilizzati dagli archeologi, quelli più comuni e facilmente reperibili.
Oltre a questi utensili, è molto importante per un archeologo anche fare uso di una mappa della zona in cui si vuole creare lo scavo: in questo modo si ha sempre sott'occhio il territorio e la possibilità di annotare i luoghi adatti allo scavo.

410

Poi bisogna cominciare una preparazione volta all'individuazione del luogo in cui scavare: occorre infatti documentarsi sull'aspetto storico e mitologico della zona interessata per avere un'idea di cosa si potrebbe trovare una volta iniziato lo scavo.

Continua la lettura
510

Dopo essersi documentati attraverso delle ricerche, si procede scegliendo il luogo e recandocisi per iniziare: un parco, i limiti di un bosco, persino il giardino di casa propria!
Perciò, una volta sul posto, si procede con un'analisi approssimativa dell'ambiente, ovvero l'individuazione di elevamenti nel terreno, segni di sterro o di lavori che potrebbero aiutare per individuare un buon punto in cui iniziare lo scavo archeologico.

610

Una volta circoscritto con spago e picconi il perimetro, si procede cominciando a rimuovere il manto d'erba di una parte del terreno che non sia più grande di un metro e profondo 90 cm. Questo sarà il primo strato dello scavo, quello più superficiale. Qui sarà più probabile trovare oggetti molto recenti quali monete, tappi di bottiglia e rifiuti di questo genere.
Attenzione però: tutto quello che viene rimosso dal terreno deve essere adagiato su un telo o un piano perché dovrà poi essere rimesso al suo posto una volta finito lo scavo.

710

È possibile proseguire con gli scavi quanto si ritiene opportuno, ma più si va in fondo e più sarà probabile riscontrare delle difficoltà. È consigliabile infatti cercare l'aiuto di persone competenti o da enti sociali: la fossa potrebbe aver bisogno di sostegni per non crollare.

810

Una volta terminato lo scavo archeologico, l'aspirante archeologo dovrà riportare il terreno al suo stato iniziale, rimuovere i limiti della fossa e iniziare con la documentazione: annotare quello che si osserva e si scopre, le attività sconosciute, quelle sospette e scattare fotografie.
Ora che siete al corrente del metodo per creare uno scavo archeologico potete iniziare. Buono scavo!

910

Guarda il video

1010

Consigli

Non dimenticare mai:
  • È consigliabile, per motivi di sicurezza, utilizzare un elmetto protettivo durante gli scavi.
  • Prima di iniziare uno scavo in un luogo pubblico o privato, occorre chiedere sempre il permesso per evitare sanzioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Dire I Numeri In Cinese

Studiare il cinese affascina gli studenti tanto quanto li spaventa, poiché ci troviamo di fronte ad una lingua decisamente distante da quelle occidentali. Non è difficile rimanere colpiti dalle tradizioni e la cultura della Repubblica Popolare Cinese,...
Università e Master

Come analizzare dei campioni di terreno

La cura e la conoscenza del terreno in cui coltiviamo le nostre piante è indispensabile per la loro salute. Il terreno infatti è la fonte principale di approvvigionamento da parte della pianta, da esso infatti le radici assorbono acqua e nutrienti fondamentali...
Università e Master

Come scegliere una facoltà ad indirizzo umanistico

Una volta terminato il percorso di studi delle scuole superiori, molti ragazzi vengono messi di fronte ad una scelta importante. In molti si chiedono qual è la strada giusta da percorrere per avere un futuro dignitoso. La prima soluzione riguarda l'università,...
Università e Master

Appunti di chimica analitica

In genere richiede delle operazioni preliminari, in maniera tale da filtrare tutti gli elementi che non servono per l'analisi analitica che si deve effettuare. Lo scopo di questi appunti di chimica è quello di illustrare le basi di chimica analitica....
Università e Master

Appunti: evoluzione della specie

La parola evoluzione deriva dal latino evolutionem che significa svolgimento e sta ad indicare proprio il divenire che caratterizza l'azione di un'evoluzione. In modo più specifico indica la trasformazione degli esseri viventi inferiori e rudimentali...
Università e Master

Appunti di paleontologia

La paleontologia è una delle scienze più affascinanti che esistono in quanto cerca di ricostruire attraverso il ritrovamento e lo studio di fossili (animali e vegetali) il nostro passato, ovvero come è iniziata la vita sul nostro pianeta e come si...
Università e Master

Le migliori città per fare l'Erasmus in Germania

Scegliere la Germania come destinazione Erasmus potrebbe rivelarsi un'esperienza unica e di grande valore formativo grazie all'elevata qualità e al carattere innovativo degli atenei tedeschi, agli ottimi servizi erogati e alle numerose agevolazioni previste...
Università e Master

Storia del Diritto, alcuni appunti

La Storia del Diritto italiano è molto articolata e parte dal Medio Evo. Per poter comprendere al meglio il complesso mondo del Diritto, è necessario conoscere anche la parte storica della nostra Nazione e le tante precedenti esperienze che hanno il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.