Come creare una griglia di valutazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se sei un docente e cerchi un modo per organizzare in maniera ordinata e dettagliata le valutazioni dei tuoi corsi, sicuramente la scelta che fa al caso tuo è quella di utilizzare una griglia di valutazione. I test a risposta multipla sono notevoli strumenti di valutazione in quanto facilitano e non poco l’assegnazione dei voti, ma quando in essa entrano in gioco parametri come la soggettività di ogni singolo alunno, correggere i compiti diventa molto più difficile.
Creando una griglia di valutazione suddivisa in diverse parti, il percorso di verifica risulterà più semplice e inoltre gli studenti potranno comprendere quali sono le loro lacune e soprattutto perché avete conferito loro un determinato voto. Scopriamo insieme quindi come creare una griglia di valutazione che possa esservi di supporto durante le correzioni.

24

Quando create una griglia di valutazione pensate prima di tutto a determinare l’obiettivo del compito da analizzare.
Generalmente le griglie di valutazione vengono utilizzate per esaminare progetti lunghi come presentazioni o saggi.
Inoltre quando valuti ricorda di creare un lista distinguendo le componenti del contenuto come la sostanza e la qualità del singolo compito, dai requisiti tecnici cioè i singoli passaggi che lo studente deve completare per finire il compito.

34

Quando scegliete i criteri da inserire nella vostra scheda di valutazione cercate di essere abbastanza flessibili.
Una scheda di valutazione di facile lettura e non eccessivamente colma di requisiti, che non fanno altro che complicare il lavoro di valutazione, potrebbe essere facilmente capita dai vostri studenti; a tal proposito scegliete sempre i requisiti con buon senso selezionando poche categorie.
Inoltre un ottimo modo per facilitarvi il lavoro sarebbe essere coerente con il corso che avete tenuto usando i temi di ciò che avete trattato durante le vostre lezioni come supporto alla valutazione.

Continua la lettura
44

Per fare in modo che la vostra griglia di valutazione rispetti un certo criterio di coerenza, dovreste assegnare i punti in base all’importanza dei diversi compiti, in quanto alcune parti potrebbero avere sicuramente più importanza di altre ai fini della valutazione. Potreste anche condividere la griglia con i vostri studenti prima che svolgano il compito in modo tale che si possano fare un’idea sui criteri che verranno utilizzati per valutarli. Dopo aver completato la griglia, inserite i voti nelle tabelle e assegnate i punti a ogni categoria; di seguito sommateli e otterrete il voto finale. Ricordate infine di salvare tutte le tabelle sul vostro pc prima di consegnare le copie ai vostri studenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come scrivere un tema sulle vacanze estive

Al rientro da scuola, nella maggior parte dei casi, dai maestri delle scuole elementari viene proposto agli alunni di redigere un tema sulle vacanze estive. In questo articolo, passo dopo passo, vedremo tutte le indicazioni utili su come scrivere nel...
Elementari e Medie

Come assegnare il voto ad un'interrogazione

La valutazione di un'interrogazione è l'aspetto più complesso del processo di insegnamento-apprendimento e lo dimostrano i diversi sistemi attuati nella scuola riguardo i voti. Curiosando, infatti, nel panorama internazionale o nella storia del sistema...
Elementari e Medie

Come assegnare un voto ad un compito

Se ci troviamo a dover valutare delle prove scritte, dovremo cercare di essere il più imparziali possibili e cercare di essere oggettivi durante la valutazione. La correzione di una serie di elaborati richiede molta concentrazione e pazienza, in modo...
Elementari e Medie

Come fare la certificazione delle competenze

La certificazione delle competenze è un documento che affianca la pagella, ed è stato adottato sperimentalmente ed in maniera ufficiale dal sistema scolastico nazionale a partire dal febbraio del 2015, per mezzo della C. M del 03/ febbraio 2015. Essa...
Elementari e Medie

Come affrontare la prova invalsi di matematica per la seconda classe della scuola primaria

Dall'anno accademico 2008-2009, l'Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema dell'Istruzione ha sottoposto a dei test di valutazione nazionale gli studenti di terza media. Essa consiste in una test suddiviso in due parti: una prima prova di italiano...
Elementari e Medie

Come valutare un alunno con disabilità

La disabilità è ormai un fattore costante tra i banchi di scuola. In sempre più classi sono presenti uno o più alunni disabili (o diversamente abili). Il che non rappresenta assolutamente un problema di alcun tipo. Bisogna considerare alcuni punti...
Elementari e Medie

Come verificare la divisione con la prova del nove

La prova del nove viene utilizzata in matematica per controllare l'esattezza del risultato della moltiplicazione e della divisione. Nel caso di divisione con il resto, il procedimento presenta qualche piccola variante. Questa semplicissima e pratica guida...
Elementari e Medie

Cos'è un pdp e come compilarlo

Il pdp è un piano didattico personalizzato, da compilare nel caso in cui la situazione preveda, per lo studente interessato, un percorso didattico che tenga conto di determinate esigenze. I casi nei quali lo si compila sono molteplici, tra i quali i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.