Come creare un sistema solare

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il sistema solare non è altro che un'immensa distesa spaziale, costituita da otto pianeti e da una varietà infinita di corpi celesti di vario tipo. All'interno di questo sistema, tutti i pianeti girano intorno al Sole seguendo un percorso ellittico dalla traiettoria sempre uguale. Anche i satelliti effettuano lo stesso giro, ma intorno ai loro pianeti di appartenenza. Ma perché succede tutto questo e con una certa regolarità? La risposta viene data dalla forza di gravità, che riesce a trattenere tutti i corpi e a consentire il loro movimento costante. Ed è proprio questa forza a fare in modo che nessun corpo celeste se ne vada pericolosamente in giro senza alcun criterio, rischiando pericolosissime collisioni. Fatta questa breve introduzione, vi spiego come potete creare un sistema solare.

25

Occorrente

  • cartoncini di colori diversi
  • filo
  • bastone
  • righello
  • compasso
  • forbici
  • matita
35

Il primo passaggio da effettuare è prendere un cartoncino, sul quale dovete disegnare due cerchi dello stesso colore per ogni pianeta, con lo scopo finale di ottenere sedici cerchi dalle dimensioni ben precise. Mercurio dovrà avere un diametro di 1 centimetro; Venere di 2,5; la Terra di 2,6; Marte di 1,5 cm; Giove di ben 29,5 cm, essendo il pianeta dalle dimensioni maggiori; Saturno di 25 cm; Urano di 10,5; Nettuno di 10. Ritagliate tutte queste sfere, e poi tagliate ulteriormente con le forbici, partendo dal bordo e raggiungendo così il centro di ciascuno dei sedici cerchi.

45

Adesso prendete i due cerchi che corrispondono a ciascun pianeta, e poi incastrateli insieme con l'ausilio del taglio che avete effettuato in ognuno di essi. Utilizzate la punta del vostro compasso e fate su ognuno dei pianeti un forellino ad una grande vicinanza rispetto al bordo, dalle dimensioni sufficientemente grandi per fare in modo che riesca a passarci lo spago. Accanto ad ogni pianeta, annodate un piccolo pezzo di spago. Con quest'ultimo, appendete le sedici sfere al bastone, ponendole ad una distanza che non consenta lo scontro tra ognuna di esse.

Continua la lettura
55

In questo modo, potrete osservare le differenze di grandezze che intercorrono tra i vari pianeti. Nel vostro sistema solare, tuttavia, vi manca ancora un elemento fondamentale: il Sole. Esso è così grande che, in proporzione, ci sarebbe la necessità di costruire un cerchio dal diametro di circa tre metri. Il modello di sistema solare che avete realizzato riproduce in scala l'effettiva grandezza dei pianeti, ma non la loro distanza. Per fare quest'ultima operazione, avresti bisogno di un bastone della lunghezza di numerosi chilometri.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di astronomia: guida ai pianeti

Circa 5 miliardi di anni fa ebbe origine il nostro sistema solare, che deve il suo nome alla stella più grande e luminosa, il Sole. Attorno ad esso ruotano tutti i pianeti ed i rispettivi satelliti, tra cui ovviamente anche la Terra.Del sistema solare...
Superiori

Scienze: guida sui pianeti

I pianeti (dal greco planetes cioè errante, vagante) sono corpi celesti di forma sferica che non brillano di luce propria ma riflettono la luce del Sole che li illumina e intorno al quale ruotano. Il moto dei pianeti intorno al Sole è detto moto di...
Superiori

Guida ai pianeti del sistema solare

Studiare per molti ragazzi non è mai una gioia ma ci sono certe materie che esercitano sempre un certo fascino nelle giovani menti, le quali, una volta che si comincia a parlare di quell'argomento, proiettano le loro menti ad immagini fantastiche, e...
Elementari e Medie

Come costruire un modellino del Sistema Solare

Il Sistema Solare è un interessantissimo argomento che si studia fin dalle scuole elementari. Per scoprire in cosa consiste l'universo, bisogna anzitutto saperne di più sulla Terra. E poi occorre studiare anche gli altri pianeti che ruotano attorno...
Superiori

Pianeti terrestri e gioviani: caratteristiche

Oggi, grazie alla tecnologia avanzata e a dei telescopi digitali in grado di scrutare nel profondo universo, è possibile distinguere e classificare pianeti di ogni genere. Tra questi sono costantemente monitorati quelli che orbitano intorno alla Terra...
Superiori

Le leggi di Keplero

Johannes Kepler è ora ricordato soprattutto per aver scoperto le tre leggi del moto planetario. Riportano il suo nome pubblicato nel 1609 e nel 1619. Ha fatto anche un lavoro importante in ottica (1604, 1611). Ha scoperto due nuovi poliedri regolari...
Superiori

Le Leggi di Keplero e il moto dei pianeti

La Geografia Astronomica è una delle materie scolastiche più belle e interessanti di tutto il percorso: scoprire l'origine dell'Universo, la formazione della Terra ed il motivo della propria rotazione su se stessa sono degli argomenti che si studiano...
Superiori

Appunti di scienze sull'universo

Vuoi capirci di più per quanto riguarda l'universo ed i suoi misteri? Devi sapere che il discorso è estremamente ampio ma non si possono affrontare argomenti più difficili se non si conoscono le basi. Per tutti quelli che vogliono studiare l'universo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.