Come creare un progetto di educazione emotiva

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

I bisogni degli individui, e in particolar modo degli adolescenti, negli anni sono soggetti a mutamento, a causa dell'evoluzione tecnologica. Su questo argomento, specialmente nell'ultimo periodo l'educazione emotiva ha raggiunto notevoli risultati in termini di diffusione, sia per quanto riguarda l'ambito scientifico che quello tecnologico, sebbene risulti ancora complicato realizzare un progetto concreto a tal proposito. Ecco perciò una guida su come creare un progetto di educazione emotiva in modo semplice.

28

Occorrente

  • Voglia di mettersi in gioco
  • Idee per il progetto
38

Con l'educazione emotiva si intende accrescere nell'individuo la capacità di percepire, identificare ed affrontare i sentimenti che possono nascere in se stesso o negli altri, per creare un equilibrio tra competenze cognitive e intelligenza emotiva.
Studi moderni hanno dimostrato come un insegnamento a tal proposito può risultare fondamentale per ostacolare alcuni fenomeni negativi diffusi tra i giovani, dalle dipendenze dall'alcol e droga, al bullismo e all'anoressia.

48

Realizzare un progetto che si occupi di questi temi richiede un impegno. Dato il pubblico al quale si rivolge, è necessario usare mezzi che si avvicinino ai giovani, come filmati, strumenti interattivi e slide, esprimendosi in un linguaggio informale durante la spiegazione e non assumendo un atteggiamento di ostilità o di superiorità nei confronti della platea.

Continua la lettura
58

Importante è la scelta di un tema preciso di cui trattare. Il progetto infatti deve riguardare un'analisi conciso dell'argomento in discussione, con una panoramica dei traguardi principali che saranno discussi durante il corso. È consigliabile prevedere degli obiettivi che rappresentino lo scopo e le finalità del progetto, oltre che le competenze che i ragazzi assumeranno alla fine del percorso.

68

A questo punto sarà possibile destinare una parte al metodo di apprendimento scelto per trasmettere i vari concetti. In tal senso, è fondamentale far si che si riesca a stimolare l'attenzione e la partecipazione dei ragazzi (proprio perché l'emotività sarà il fulcro del progetto) evitando di svolgere le classiche "lezioni frontali".

78

Ora non resta che presentare la proposta a chi di dovere (di solito al preside o al docente che si occupa dei progetti scolastici) per fargli capire l'importanza di questo piano, in relazione alla società contemporanea e alle esperienze sociali dei ragazzi.
Queste sono le basi per poter scrivere un progetto di educazione emotiva; a questo punto è il momento di mettersi all'opera e sperare che la propria idea ottenga un buon successo. Non bisogna demordere al primo fallimento, perché è da ricordare l'importanza del progetto che verrà sicuramente apprezzato nelle scuole.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Considera la tematica da trattare anche in base al contesto in cui vivi e alle problematiche più frequenti nella zona
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come studiare educazione civica

Un bravo cittadino è un cittadino educato! Affinché questo assunto si realizzi, è importante insegnare l'educazione civica fin dai primi anni d'istruzione, ovvero le scuole elementari. Nei passi a seguire, verranno illustrati alcune nozioni base dell'educazione...
Elementari e Medie

Come insegnare educazione dell'ambiente ai bambini

L'educazione ambientale ha lottato a lungo per la legittimità accanto ad altre discipline tradizionali. Insegnare ai bambini a proteggere l'ambiente inizia in casa. Come la maggior parte delle lezioni di vita serve a dare ai bambini una buona messa a...
Elementari e Medie

Come proporre un progetto nelle scuole primarie

Quando si deve proporre un progetto nelle scuole primarie è fondamentale descriverlo nel miglior modo possibile per avere la possibilità che venga approvato. In questo tutorial vengono dati alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come...
Elementari e Medie

Come valutare un progetto educativo

Valutare un progetto educativo non è cosa semplice: la valutazione, infatti, che può avvenire tanto da parte degli organizzatori del progetto stesso (in questo caso si parla di autovalutazione), che da parte dei soggetti interessati o, addirittura,...
Elementari e Medie

Come fare un progetto di laboratorio creativo

Tra i metodi di insegnamento che più sembrano attrarre la curiosità dei bambini troviamo sicuramente quelli che vengono eseguito all'interno dei laboratori. Infatti i laboratori sono il luogo ideale in cui i bambini possono imparare divertendosi. In...
Elementari e Medie

Come fare un progetto di laboratorio teatrale

Un progetto di laboratorio teatrale può essere un'esperienza abbastanza interessante. Infatti, il laboratorio teatrale dà molte possibilità per ampliare i propri orizzonti ed allo stesso tempo consente ai partecipanti di migliorare la propria voce...
Elementari e Medie

Come fare un progetto di laboratorio multimediale

Cominciamo introducendo questa breve guida che, come abbiamo indicato nel titolo, si occuperà di spiegarvi, nei tre passi che la comporranno, come fare un progetto di laboratorio multimediale. Questa è una tematica che ritengo possa essere molto interessante,...
Elementari e Medie

Come realizzare un orto didattico nelle scuole

La scuola è il luogo in cui ogni alunno impara diverse cose. Ogni docente ha la possibilità di utilizzare vari strumenti didattici per l'apprendimento di differenti materie. Gli strumenti didattici possono essere tecnologici e pratici, ma possono anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.