Come creare un circuito RC con filtro passa basso

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il circuito RC, per la sua struttura elementare, trova ampio uso nella realizzazione di sintetizzatori ed oscilloscopi. Creare un circuito RC con filtro passa basso richiede competenze specifiche. In primo luogo, dovete avere chiaro il concetto di base. Un RC è un circuito elettrico basilare, costituito da un condensatore, che ne è l’unità mobile, e da una resistenza.  La posizione delle due parti costitutive ne determina le caratteristiche. Se il circuito riesce ad elaborare le basse frequenze, si definisce filtro passa basso. Al contrario, prende il nome di filtro passa alto.
In questo tutorial, vi indicheremo come realizzare facilmente un RC con filtro passa basso. L’argomento necessita di una adeguata preparazione tecnica. Vi suggeriamo, quindi, di porre estrema attenzione alla procedura descritta.

27

Occorrente

  • Base millefiori (o breadborad)
  • Batteria 15V
  • Resistenza da 220 ohm
  • Condensatore da 2200μf
  • Cavi elettrici
  • Amperometro
37

COMPONENTI DEL CIRCUITO.
Prima di procedere con la realizzazione del circuito RC, dovete armarvi degli elementi necessari.
Vi consigliamo di utilizzare una base millefiori. Sarà utile per assemblare il circuito.
In alternativa, potete usufruire di una breadborad. E’ più pratica, perché vi permette di montare i componenti senza necessariamente saldarli.  Sul generatore di corrente, optate per una batteria che abbia la portata di circa 15Volt. La carica sarà più che sufficiente, visto che si tratta di un filtro passa basso con frequenze limitate.  Scegliete una resistenza di 220 ohm, ed un condensatore con valore di 2200 μf. Non dimenticate di munirvi di alcuni cavi elettrici, per assemblare il circuito.

47

COSTRUZIONE.
Per creare il circuito RC, disponetevi sulla basetta. Con estrema attenzione, collegate i fili elettrici all’alimentatore di corrente. Quindi, prendete il cavo positivo ed unitelo alla resistenza.
Il filo negativo dovete allacciarlo al condensatore, come in figura. Eseguite l’operazione con estrema concentrazione. Un errore nell’assemblaggio andrebbe a pregiudicare il funzionamento del circuito RC.
Con un altro cavo, unite il condensatore alla resistenza ed assemblate l’uscita del segnale.
Avete appena terminato il vostro circuito con filtro passa basso. Non vi resta che provarlo.

Continua la lettura
57

COLLAUDO.
Per verificare il corretto funzionamento del circuito, vi basterà applicare all’uscita un amperometro.
Attivate il generatore di corrente che, per induzione, andrà a caricare il condensatore.  Da questo, il flusso elettrico passerà attraverso la resistenza, fino ad arrivare all’amperometro.  Se avete realizzato il circuito con esattezza, potrete osservare la corrente elettrica sul display dell’amperometro.
In caso contrario, vi consigliamo di ricontrollare i vari collegamenti del circuito ed il corretto funzionamento dei componenti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per un buon risultato, eseguite l’operazione di assemblaggio del circuito con estrema cautela.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Maturità

Come calcolare la corrente di cortocircuito

L'elettrotecnica è indubbiamente una delle materie più ostiche e complicate in generale, la cui principale difficoltà è dovuta soprattutto al fatto che ogni singolo concetto è strettamente collegato ad altri, per questo motivo è di fondamentale...
Maturità

10 modi per trascorrere la notte prima degli esami

Gli esami di maturità sono un momento molto importante nella vita di ogni ragazzo: non tanto per il risultato che si otterrà, quanto più perché rappresenta la prima vera sfida dell'età adulta. Molto spesso, erroneamente, si passa la notte precedente...
Maturità

Come svolgere un tema di attualità

Scrivere un tema non è un compito facile come potrebbe sembrare. Non basta infatti mettere insieme qualche concetto, perché per ottenere un buon risultato bisogna essere in grado di mettere sulla carta le proprie conoscenze, le proprie idee, il proprio...
Maturità

Come aiutare i figli con gli esami di maturità

Gli esami di maturità rappresentano un dei primi veri e propri ostacoli che uno studente dovrà effettuare durante la sua carriera scolastica. Questi esami hanno la funzione di verificare se lo studente durante il suo percorso scolastico ha acquisto...
Maturità

Il positivismo: caratteristiche e influenze

Il positivismo è un particolare movimento culturale e filosofico che nasce nella prima metà del '800 in Francia ed è fortemente trainata dal progresso in campo scientifico dovuto alla rivoluzione industriale in atto in questo periodo. Il positivismo...
Maturità

Come fare la tesina per la maturitá

Gli esami di stato rappresentano l'ultima prova finale per gli studenti prima di andare all'università. Si tratta di un momento stressante che impone grandi sforzi ai ragazzi per un periodo abbastanza lungo. Prima degli esami veri e propri, infatti,...
Maturità

5 trucchi per la maturità che ti salveranno

Ci siamo, questo è il periodo più temuto di tutti dai liceali. Dopo 5 lunghi anni bisogna tirare le somme e uscire finalmente da quella sorta di prigione. Parliamo dunque della maturità, quel temibile esame che verificherà quanto tu abbia appreso...
Maturità

Come scrivere la configurazione elettronica di un elemento

Ecco una bella ed anche molto interessante guida, pratica e veloce, mediante il cui aiuto poter essere in grado e capaci, finalmente di imparare come e cosa fare per scrivere la configurazione elettronica di un elemento. In questo modo potremo essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.