Come costruire un triangolo rettangolo dati un cateto e l'ipotenusa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il triangolo rettangolo è una figura geometrica caratterizzata non solo dall'avere 3 lati (come tutti i triangoli) ma dal fatto che l'angolo formato dai suoi lati (detti cateti) è retto e, quindi, pari a 90°. Inoltre il lato opposto a tale angolo è detto ipotenusa ed è sempre maggiore dei due cateti, spesso per ricavare i dati dobbiamo ricorrere a fastidiosi ed interminabili teoremi, ma si può procedere in altro modo cioè misurando i lati da un disegno fatto correttamente. Vediamo come procedere per costruire tale tipo di triangolo conoscendo la misura di un cateto e quella dell'ipotenusa.

25

Occorrente

  • Foglio bianco
  • Compasso, matita
  • Righello
35

Tracciamo, innanzitutto, il cateto "AB" come un segmento orizzontale riportandone la misura data per il cateto, essendo, appunto "AB" uno dei lati. In corrispondenza del punto "A" innalziamo la perpendicolare ad AB. A questo scopo prendi il compasso, e con apertura a piacere individua una curva.
Identifica come "1" il punto in cui questa incontra AB.

45

Mantenendo la stessa apertura, puntiamo il compasso su "1" ed identifichiamo un arco sulla semicirconferenza stessa. Identifichiamo il punto di intersezione come "2". Facciamo lo stesso puntando, stavolta, su quest'ultimo ed individuando il punto "3". Puntiamo dapprima su "3" e poi su "2" ed individuiamo il punto "4". Osserviamo bene la seguente immagine per comprendere meglio questo procedimento, dopo il quale ci sarà sufficiente unire il punto "4" con "A" per avere la perpendicolare ad "AB". Proprio come descritto in questa guida  da cui questa prende spunto.
Andiamo ora all'ultimo punto!

Continua la lettura
55

Conoscendo l'ipotenusa, apriamo adesso il compasso con apertura uguale alla sua misura (per farlo basta appoggiare la punta del compasso sul righello alla misura "0" centimetri e la punta della matita del compasso sulla misura effettiva dell'ipotenusa). Centriamo in "B" e andiamo ad intersecare la perpendicolare appena tracciata, individuando il punto "C"; uniamo il punto "C" con "B" ed abbiamo terminato il lavoro. A questo punto arrivati possiamo prendere la penna a china, ed utilizzando il righello, ci è possibile evidenziare meglio il triangolo rettangolo appena costruito. Il lavoro adesso è terminato ed è possibile svolgere i propri calcoli oppure misurare il terzo cateto invece di dover ricorrere al teorema di Pitagora o a quello dei triangoli rettangoli, è anche possibile, con l'utilizzo di un goniometro, conoscere l'ampiezza degli altri due angoli in maniera esatta.
Spero che questa guida vi sia stata d'aiuto!
A presto!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come applicare il teorema dei triangoli rettangoli

La matematica è una delle materie più odiate sia dai bambini che dai ragazzi. Il motivo principale di di tale rifiuto generalmente è dato dal fatto che tale materia viene insegnata nella maniera sbagliata, infatti la base della matematica è il ragionamento...
Elementari e Medie

Come calcolare il cateto maggiore di un triangolo rettangolo

I triangoli rettangoli hanno un rapporto costante tra i quadrati dei due cateti e dell'ipotenusa, noto anche come teorema di Pitagora. I cateti sono le due parti che formano un angolo retto di novanta gradi, mentre l'ipotenusa è l'altro lato. È possibile...
Superiori

Come calcolare le proiezioni dei cateti sull'ipotenusa

In un triangolo rettangolo, viene definito specificatamente cateto ciascuno dei due lati a ridosso precisamente all'angolo retto. Invece, il lato che risulta essere situato precisamente all'opposto dell'angolo retto, assume la denominazione di ipotenusa....
Elementari e Medie

Teorema di Pitagora: dimostrazione e funzioni

Fin dalle elementare, con il primo approccio alla geometria, ci viene illustrato il Teorema di Pitagora, uno dei più antichi teoremi che tutt'oggi conosciamo. Riproposto in ogni scuola dopo le primarie, sia alle medie che alle superiori, rappresenta...
Superiori

Come fare il calcolo dell'ipotenusa

Il calcolo dell'ipotenusa di un triangolo è questione ormai dibattuta spesso alle scuole, perché non tutti riescono a capirla e ad effettuarla nella maniera corretta. L'ipotenusa è quella parte del triangolo che si trova all'opposto dell'angolo retto,...
Superiori

Come trovare l'ipotenusa del teorema di Euclide

La geometria analitica è un muro su cui spesso, sopratutto nell’età delle scuole medie e superiori, ci si imbatte rischiando di scontrarsi, e la risoluzione dei triangoli rettangoli ne è un esempio. Quando si parla di geometria la prima cosa che...
Superiori

Come si calcola l'area del quadrato costruito sull'ipotenusa

Per chi volesse cimentarsi negli iniziali e basilari studi di geometria, è fondamentale imparare teoremi e nozioni molto importanti che stanno alla base di tale materia. Il teorema di Pitagora per esempio, riesce a ricavare attraverso la sua formula...
Elementari e Medie

Come calcolare la diagonale di un rettangolo

La matematica da sempre rappresenta lo spauracchio di tutti gli studenti. È una delle discipline più temute, tuttavia con un poco di pazienza e tanta pratica anche la matematica può diventare di facile comprensione. La geometria, è una branca della...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.