Come costruire un triangolo isoscele dati i lati uguali e l'altezza

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire come poter costruire un triangolo isoscele dati i lati uguali e l' altezza. Cercheremo di risolvere questo problema nella maniera più semplice e veloce possibile, affinché poter applicare con precisione tutte le regole che sono presenti in geometria. Con il termine triangolo, si indica un poligono avente tre lati. Rispetto ai lati, un triangolo si definisce isoscele se possiede almeno due lati congruenti. Due segmenti sono congruenti se, una volta sovrapposti, risultano uguali.
Si chiama "lato" ciascuno dei due segmenti congruenti, "vertice" l'estremo comune dei due lati, "base" il terzo lato, "angolo al vertice" l'angolo opposto alla base e "angolo alla base" ciascun angolo adiacente alla base. In un triangolo isoscele gli angoli alla base sono congruenti e la bisettrice dell'angolo al vertice è anche la mediana.
Vediamo in questa semplice guida come costruire un triangolo, avendo come dati l'altezza e la misura dei lati uguali.
Mettiamoci all'opera e diamoci da fare.
Buona lavoro e buon divertimento!

26

Occorrente

  • Foglio bianco
  • Compasso, matita
  • Gomma
36

Prima di iniziare bisogna avere a disposizione un foglio di carta, una matita, un righello o una squadretta, una gomma e il compasso. Ll primo passo da eseguire è quello di tracciare con il righello o la squadretta sul foglio di carta una retta orizzontale qualsiasi che chiameremo "r". A questo punto per delineare l'altezza del triangolo bisogna alzare una retta perpendicolare ad r. Per costruire la perpendicolare è necessario definire su r un segmento che chiameremo QR. Si prolunga il segmento oltre al punto Q. Prima si centra il compasso in Q con apertura a piacere e si traccia così un semicerchio che interseca il segmento nei punti Q e R.

46

Poi si punta con il compasso prima in Q e poi in R, con la stessa apertura a piacere scelta prima, e si tracciano due piccoli archi che si intersecano nel punto S. La perpendicolare cercata passa per i punti S ed B. Tracciata sul foglio la retta perpendicolare alla base r si riporta su questa la misura dell'altezza che è un dato che abbiamo a disposizione dal problema. L'altezza del triangolo tracciata la indichiamo con la lettera A.

Continua la lettura
56

Si prende nuovamente il compasso e centrando nel punto A appena definito con apertura pari al lato noto si traccia un arco che interseca la retta r nei punti B e C. In questo modo abbiamo definito la base del nostro triangolo isoscele con altezza e lati obliqui noti. Unendo con il righello i punti A con B e C, abbiamo ottenuto il triangolo isoscele richiesto. Per diventare sempre più precisi ed accurati occorre esercitarsi spesso nel disegno geometrico. È consigliabile effettuare il disegno preliminare alla costruzione con una matita leggera, come ad esempio la 2 H e ripassare solo il triangolo ottenuto con una matita dal tratto più spesso e morbido come la 2 B.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La geometria ha veramente molte regole da rispettare!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come costruire un triangolo equilatero conoscendo l'altezza

In geometria, un triangolo equilatero è un triangolo in cui i tre lati sono uguali. Nella geometria euclidea tradizionale, i triangoli equilateri sono anche equiangolo; cioè presentano tutti i tre angoli interni congruenti tra loro e sono ognuno 60...
Elementari e Medie

Come costruire un triangolo conoscendo la misura dei lati

Molto spesso a scuola gli insegnanti ci propongono di costruire figure delle geometriche partendo da alcuni dati conosciuti, che potrebbero essere rappresentati delle misure dei lati, di alcuni lati e di alcuni angoli e così via. Tra tutte le figure...
Elementari e Medie

Come calcolare l'ipotenusa di un triangolo isoscele

La scuola è un luogo fondamentale per poter studiare, e comprendere al meglio le varie materie. Tra le varie materie scolastiche troviamo, l'italiano, la geografia, la storia, l'inglese, l'arte, diritto, l'economia aziendale, ma soprattutto la matematica....
Elementari e Medie

Come calcolare l'ipotenusa di un triangolo rettangolo isoscele

Tra le varie parti complesse della matematica e della geometria, vi è sicuramente il calcolo delle varie aree e delle varie figure geometriche che spesso, ci si ritrova a dover risolvere in materie complesse come la geometria o la matematica. Per chi...
Elementari e Medie

Come costruire un trapezio isoscele inscritto in una circonferenza

Problemi con il disegno geometrico? Ti stai chiedendo come costruire un trapezio isoscele inscritto in una circonferenza? Nessuna paura, con un po' di impegno ci riuscirai senz'altro. Devi solo procurati l'occorrente e leggere questa guida. Come informazioni...
Elementari e Medie

Come costruire un triangolo rettangolo dati un cateto e l'ipotenusa

Il triangolo rettangolo è una figura geometrica caratterizzata non solo dall'avere 3 lati (come tutti i triangoli) ma dal fatto che l'angolo formato dai suoi lati (detti cateti) è retto e, quindi, pari a 90°. Inoltre il lato opposto a tale angolo è...
Elementari e Medie

Come costruire un triangolo scaleno

Il triangolo scaleno è una figura geometrica piana che ha lati diversi e angoli diversi; ne esistono di tre tipi, a seconda della misura degli angoli. Il triangolo scaleno è acutangolo quando ha tutti i lati di misure diverse e tutti gli angoli acuti;...
Elementari e Medie

Come calcolare la base maggiore di un trapezio isoscele

Cominciamo col dire che il trapezio è una figura piana, composta da quattro lati, e secondo la proprietà dei quadrilateri ogni lato è minore della somma degli altri tre, nello specifico il trapezio ha solo una coppia di lati opposti paralleli (AD e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.