Come costruire un triangolo equilatero conoscendo l'altezza

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In geometria, un triangolo equilatero è un triangolo in cui i tre lati sono uguali. Nella geometria euclidea tradizionale, i triangoli equilateri sono anche equiangolo; cioè presentano tutti i tre angoli interni congruenti tra loro e sono ognuno 60 °. Essi sono poligoni regolari, e possono quindi anche essere indicati come triangoli regolari. Per disegnare un triangolo equilatero, la larghezza del compasso deve essere uguale per ogni lato.. Ecco due metodi semplicissimi su come costruire un triangolo equilatero conoscendo l'altezza.

27

Occorrente

  • foglio
  • matita
  • compasso
  • squadretta
  • gomma da cancellare
37

Tracciamo dunque una retta, che indicheremo con la lettera r. Tracciamo, poi, la perpendicolare ad essa, e chiameremo C il punto di incontro con la retta r. Adesso prendiamo il compasso e apriamolo in base alla misura dell'altezza desiderata e puntiamolo nel punto C. Disegniamo col compasso un archetto e indichiamo con il numero 1 il punto in cui l'archetto interseca la perpendicolare alla retta r. Dopodiché, passando dal punto 1, tracciamo una retta parallela ad r. Ricordiamoci di tracciare il tutto in modo leggero, in modo che in un secondo momento potremo cancellarle senza lasciare traccia.

47

Disegnata la parallela alla retta r con l'ausilio del nostro righello, puntiamo il compasso in C e descriviamo una semicirconferenza che intersecherà la retta r in due punti, li indicheremo con le lettere A e B. Adesso puntiamo il compasso nel punto A e, con la stessa apertura con cui abbiamo tracciato la semicirconferenza, descriviamo un archetto che indicheremo con il numero 2. Facciamo la stessa cosa puntando il compasso nel punto B e, tracciato un archetto, lo indicheremo con il numero 3. Il nostro triangolo equilatero è quasi pronto.

Continua la lettura
57

Aiutandoci con la riga, partendo dal punto C, tracciamo due segmenti: uno che passi per il punto 2 e che intersechi la parallela alla retta r in un punto che chiameremo E; l'altro che passi per il punto 3 e che intersechi la parallela alla retta r nel punto che indicheremo con la lettera F. Possiamo ora cancellare le linee di costruzione, per le quali ci siamo preoccupati di tracciarle con mano leggera. Infine possiamo ricalcare la figura geometrica ottenuta con una matita.

67

In alternativa per costruire un triangolo equilatero, conoscendo la sua altezza,
traiamo PQ come segmento di linea.

Prendiamo un punto D su PQ e in D; costruiamolo perpendicolare a DR e a

PQ. Da DR, tagliamo DA = 4 cm.

Costruiamo ∠DAS = ∠DAT = × 60 ° = 30 ° su entrambi i lati AD.

Infine, lasciamo che AS e AT si incontrino pefrettamente con PQ nei punti B e C.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • traccia le linee di costruzione sempre con mano leggera

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come costruire un triangolo conoscendo la misura dei lati

Molto spesso a scuola gli insegnanti ci propongono di costruire figure delle geometriche partendo da alcuni dati conosciuti, che potrebbero essere rappresentati delle misure dei lati, di alcuni lati e di alcuni angoli e così via. Tra tutte le figure...
Elementari e Medie

Come calcolare la base di un triangolo equilatero

La geometria è la scienza matematica che si occupa delle forme nel piano e nello spazio; questa ci permette la misurazione di aree, di altezze, di lunghezze e di tutte le componenti non solo di un poligono ma anche di una 'semplice' linea retta. Con...
Elementari e Medie

Come costruire un triangolo isoscele dati i lati uguali e l'altezza

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire come poter costruire un triangolo isoscele dati i lati uguali e l' altezza. Cercheremo di risolvere questo problema nella maniera più semplice e veloce possibile, affinché poter applicare...
Elementari e Medie

Come inscrivere un triangolo equilatero in una circonferenza

Se state consultando questa guida allora forse avete perso qualche lezione di disegno tecnico, ma non disperate, non occorre essere dei geometri o degli architetti per inscrivere un triangolo equilatero in una circonferenza. Per questo motivo, seguendo...
Elementari e Medie

Come calcolare l'altezza di un triangolo isoscele

Il triangolo isoscele è una figura geometrica piana che ha due lati della stessa lunghezza e gli angoli adiacenti alla base congruenti tra loro. L'angolo originato dall'intersezione dei due lati obliqui si chiama "angolo al vertice", mentre gli ulteriori...
Elementari e Medie

Come costruire un triangolo rettangolo dati un cateto e l'ipotenusa

Il triangolo rettangolo è una figura geometrica caratterizzata non solo dall'avere 3 lati (come tutti i triangoli) ma dal fatto che l'angolo formato dai suoi lati (detti cateti) è retto e, quindi, pari a 90°. Inoltre il lato opposto a tale angolo è...
Elementari e Medie

Come costruire un triangolo scaleno

Il triangolo scaleno è una figura geometrica piana che ha lati diversi e angoli diversi; ne esistono di tre tipi, a seconda della misura degli angoli. Il triangolo scaleno è acutangolo quando ha tutti i lati di misure diverse e tutti gli angoli acuti;...
Elementari e Medie

Come costruire un triangolo rettangolo

Il triangolo rettangolo è una figura molto semplice da disegnare. Chiamato così perché possiede un angolo di 90°, a scuola se ne studiano i relativi teoremi in matematica, ma è possibile anche doverli disegnare durante le lezioni di educazione tecnica....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.