Come costruire un pentagono inscritto in una circonferenza

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le figure piane sono, in geometria, le prime che incontriamo durante il percorso di studi. Ne esistono tante, e diversi sono i metodi di costruzione. Ognuna di tali figure possiede un nome basato su certe caratteristiche della figura stessa. Il pentagono, per esempio, è una figura di 5 lati e 5 angoli. Il suo nome significa letteralmente "che ha cinque angoli". Costruire un pentagono regolare è facile partendo da un lato. Ma senza alcun elemento possiamo raggiungere il risultato partendo da una circonferenza. È possibile infatti costruire un pentagono inscritto in un cerchio. E nei prossimi passi indicheremo tutti i passaggi per raggiungere l'obiettivo. Armiamoci di matita, foglio, compasso e squadretta e scopriamo come fare.

26

Occorrente

  • Foglio bianco
  • Compasso
  • Matita
  • Squadretta
  • Gomma (per cancellare eventuali sbavature)
36

Stabiliamo a piacere una misura per il diametro della circonferenza. Disegniamo la circonferenza col compasso. Tracciamo dunque una linea orizzontale sul foglio con la matita che passi per il centro. Daremo una denominazione ad ogni elemento dello schema. Denomineremo il diametro con la lettera "a". Ora tracciamo una perpendicolare ad "a" che passi anch'essa per il centro. Nomineremo il punto di intersezione tra le due rette come "O". Puntiamo il compasso su uno dei vertici della retta "a". Apriamolo fino al centro "O" e tracciamo un semicerchio, fino a incontrare la circonferenza in due punti.

46

Uniamo i due nuovi punti con un segmento. In questo modo il nuovo segmento si intersecherà con "a". Otterremo così un terzo punto di contatto. Nominiamo uno dei nuovi punti come "D". Puntiamo il compasso sul terzo punto e apriamolo fino a D. Tracciamo una nuova curva fino ad intersecare la retta "a". In questo modo otterremo un quarto punto di intersezione. Ora dovremo nuovamente spostare il compasso, fissandolo sul punto D. Diamogli un'apertura da D fino al quarto punto recentemente ottenuto. Tracciamo un'altra curva fino ad incrociare la circonferenza, ricavando così il punto E.

Continua la lettura
56

Mantenendo la stessa apertura, puntiamo ora su E. Tracciamo un'altra curvatura per ricavare un nuovo punto di incontro. Questo punto corrisponderà ad A. Ora spostiamoci in C, cioè il punto di intersezione opposto ad E. Manteniamo sempre la stessa apertura, dunque tracciamo ancora una curva col compasso. Incrociamo un'ultima volta la circonferenza per avere il punto B. Con tutti i collegamenti sulla circonferenza possiamo costruire il pentagono inscritto. Tracciamo cinque segmenti unendo A, B, C, D ed E. In questo modo avremo un pentagono regolare inscritto nella circonferenza. I suoi lati e i suoi angoli saranno uguali.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sapere come costruire da zero una figura piana è molto importante, soprattutto per gli studenti di corsi tecnici. Fare pratica aiuta ad assimilare il procedimento senza sbagliare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come disegnare una stella a 5 punte

Il pentagramma o stella a cinque punte, è una figura geometrica facilmente realizzabile a partire dalla figura del pentagono, essa è formata da cinque segmenti intersecantisi. In geometria un pentagono è un poligono di cinque lati e cinque angoli uguali,...
Elementari e Medie

Come costruire un pentagono dato il raggio

In geometria, un pentagono (dal Pente πέντε greca e γωνία Gonia, il che significa cinque angoli) è un qualsiasi poligono a cinque lati o 5-gon. La somma degli angoli interni di un semplice pentagono è di 540°. Un pentagono può essere semplice...
Elementari e Medie

Come costruire un pentagono regolare dato il lato

Il pentagono regolare è una figura geometrica bidimensionale, definita poligono (dal greco poli- che significa "più" e -gono, ovvero "angolo") avente cinque lati e cinque angoli congruenti. La sua costruzione geometrica non è molto complicata, ma occorrono...
Elementari e Medie

Come disegnare una ellisse, una spirale e un pentagono

Il disegno geometrico è quel tipo di disegno che consente di rappresentare la forma e le dimensioni esatte degli oggetti reali. Infatti tutti gli oggetti che ci circondano si possono ricondurre a figure geometriche piane o solide, semplici o complesse....
Superiori

Come disegnare un pentagono regolare dato il lato

La geometria è una materia piuttosto interessante, in quanto tratta lo studio delle varie forme geometriche, dal calcolo dell'area fino alla costruzione intera della figura. Non tutti gli studenti delle superiori sono capaci di sapere e calcolare le...
Superiori

Come calcolare l'apotema di un triangolo isoscele

In questa guida, pratica e veloce, che stiamo per proporre, vogliamo ed abbiamo deciso di insegnare a tutti come poter calcolare l'apotema di un triangolo isoscele, senza incorrere in errori o sbagli, che potrebbero compromettere la buona riuscita di...
Superiori

Come proiettare un pentagono parallelo al P.O. e perpendicolare al P.V.

Fare la proiezione di una figura piana ti sembra un'operazione molto difficile da eseguire? Probabilmente non sei stato attento mentre il professore spiegava oppure te lo sei dimenticato, ma sappi che si tratta di una procedura più semplice e veloce...
Superiori

Come inscrivere un esagono in una circonferenza

Ci sarà sicuramente capitato di dover disegnare in maniera precisa delle particolari figure geometriche, ma di non sapere come fare per riuscirci. In questi casi è fondamentale conoscere tutte le regole e le tecniche che ci permetteranno di disegnare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.