Come costruire un ovolo conoscendo i due assi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La geometria è una branca della matematica che ci consente di utilizzare strumenti per creare forme complesse partendo da esempi di figure geometriche semplici. Tra le varie forme, prendiamo come riferimento l'ovolo, ossia una figura geometrica piana che presenta un perimetro curvo chiuso ed è formato da un semicerchio accordato ad un semiovale. Vi sono metodi differenti per costruire questo tipo di figura, dipende da quali elementi si intende iniziare. In questo caso proveremo a costruire in modo semplice e veloce un ovolo conoscendone i due assi.

27

Occorrente

  • matita
  • foglio
  • squadrette
  • compasso
  • gomma per cancellare
37

Per costruire l'ovolo si parte dalla costruzione di entrambi i suoi assi. Per farlo occorre prendere la squadra e tracciare due rette perpendicolari tra loro che si incontrino in un punto specifico. Tale punto sarà indicato con la lettera O. Su queste due rette perpendicolari basta individuare e fissare i due assi: essi saranno dunqua indicati come AB (asse maggiore) e CD (asse minore). Per una buona riuscita della costruzione geometrica, è necessario porre i punti A, C e D alla stessa distanza dal punto O, mentre invece il punto B si troverà collocato ad una distanza maggiore.

47

Adesso prendiamo il compasso e gli diamo un'apertura pari a OA, puntandolo in O e descrivendo una circonferenza. Si creerà il punto E sull'asse maggiore AB. Con la squadra andiamo ad unire il punto C e il punto D con il punto B, poi sui segmenti CB e DB fisseremo i nuovi segmenti CF e DG, che avranno le stesse dimensioni di EB. Con l'aiuto delle due squadrette, tracciamo ora le due rette perpendicolari ai segmenti GB e a FB, e andamo ad indicarle con le lettere minuscole 'r' ed 's'.

Continua la lettura
57

Prolungando le due rette 'r' e 's', ci accorgeremo che esse si incontreranno nei due punti I e H sul prolungamento di CD. Adesso tornamo al nostro compasso per puntarlo in H con un raggio HC. Descriviamo quindi un arco, fino ad incontrare la retta 's'. Questa stessa operazione può essere ripetuta puntando il compasso in I e, sempre con un raggio HC, tracciando un arco fino alla retta 'r'.
Puntiamo ancora il compasso nel punto E, con un'apertura pari a EB ed andiamo a tracciare un arco di circonferenza.

67

Il nostro ovolo risulterà ora tracciato in modo corretto: vi ricordiamo che si tratta di un metodo usato partendo da due assi, ma (come detto all'inizio) un ovolo può anche essere costruito partendo dall'asse maggiore, oppure da quello minore. In questi casi il metodo cambia.... E, se siete curiosi di sapere in che modo, ve lo mostreremo nella prossima guida!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • lavorare sempre con mano leggera

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come costruire un triangolo conoscendo la misura dei lati

Molto spesso a scuola gli insegnanti ci propongono di costruire figure delle geometriche partendo da alcuni dati conosciuti, che potrebbero essere rappresentati delle misure dei lati, di alcuni lati e di alcuni angoli e così via. Tra tutte le figure...
Elementari e Medie

Come costruire un ovale conoscendo l'asse maggiore

La geometria è una materia alquanto difficile, sopratutto se parliamo di geometria analitica. La costruzione di una figura segue delle regole e delle formule rigorose, per cui occorre studiarle in modo approfondito. Parte di questo studio deve essere...
Elementari e Medie

Come tracciare un ovale dati gli assi

Geometria è una parola di derivazione greca (geo = terra, metria = misurazione). Essa indica la scienza dello "spazio" che ha origini pratiche, da osservazioni sui metodi impiegati dagli Egizi nelle loro opere di ingegneria. Ma fu in Grecia che la ricerca...
Elementari e Medie

Come Calcolare La Lunghezza Di Due Segmenti Conoscendo Paragoni Tra I Due

La matematica, come ben sappiamo, è una materia vasta e complessa a cui bisogna applicarsi per essere appresa, capita e memorizzata. Molti sono i problemi che si possono incontrare durante gli studi, e che bisogna affrontare con il giusto metodo. Tuttavia...
Elementari e Medie

Come costruire un quadrato

Il quadrato è una figura geometrica, un poligono regolare, vale a dire una figura che si distingue per avere quattro lati che possiedono la stessa misura e quattro angoli retti, ovvero di 90°, tutti uguali fra di loro. Costruire un quadrato, conoscendo...
Elementari e Medie

Come costruire un triangolo rettangolo dati un cateto e l'ipotenusa

Il triangolo rettangolo è una figura geometrica caratterizzata non solo dall'avere 3 lati (come tutti i triangoli) ma dal fatto che l'angolo formato dai suoi lati (detti cateti) è retto e, quindi, pari a 90°. Inoltre il lato opposto a tale angolo è...
Elementari e Medie

Come costruire un pentagono regolare dato il lato

Il pentagono regolare è una figura geometrica bidimensionale, definita poligono (dal greco poli- che significa "più" e -gono, ovvero "angolo") avente cinque lati e cinque angoli congruenti. La sua costruzione geometrica non è molto complicata, ma occorrono...
Elementari e Medie

Come costruire un angolo congruente ad un altro

Un angolo, nell'ambito della materia della matematica, è una parte di spazio esistente tra due semirette. Le quali possiedono lo stesso vertice ed hanno quindi la medesima origine. Per angolo "congruente" ad un altro s'intende l'identica ampiezza di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.