Come costruire un modello di macchina a vapore di Erone

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La macchina a vapore è un marchingegno che venne trattato da Erone di Alessandria mentre studiava la pneumatica. Questo congegno permetteva di aprire le porte del tempio di Serapide, il quale si trova nella città di Alessandria. La macchina a vapore di Erone potrà ritenersi come uno dei primi esemplari della storia e sfruttava l'espansione dell'aria molto calda. Questo in modo da pressurizzare l'acqua situata dentro un serbatoio che, mediante un sifone, riempiva un secchio. Quest'ultimo, discendendo, azionava il congegno d'apertura delle porte del tempio di Serapide. Quando il fuoco si spegneva, la pressione interna al serbatoio colmo d'acqua si riduceva e il secchio veniva svuotato grazie all'acqua che tornava indietro. Il secchio vuoto faceva calare un peso che azionava il meccanismo di chiusura delle porte. Nella seguente breve guida, imparerete come costruire un modello di macchina a vapore di Erone. Per realizzarlo al meglio, non occorrono delle speciali capacità tecniche. Basterà seguire alla perfezione le indicazioni qui riportate. I materiali da impiegare specificati nella sezione "Occorrenti" sono facilmente reperibili in casa o cantina.

27

Occorrente

  • Barattolo vuoto
  • Tubicino di rame o alluminio
  • Spago
  • Filo di ferro
  • Seghetto per metallo
37

Innanzitutto, dovete procurarvi un barattolo vuoto da "500 gr" con un coperchio a tenuta ermetica. Avete l'opportunità di chiedere ad un ferramenta se ha alcuni barattoli di vernice vuoti inutilizzati. Successivamente, prendete un tubicino di rame o alluminio e ritagliatelo in due pezzi con un seghetto per metallo. Questi due pezzetti dovranno avere una lunghezza di "6-9 cm", mentre il diametro del foro non dovrà superare i "2 mm".

47

Adesso piegate i due tubi di rame o alluminio a forma di arco e forate il barattolo a chiusura ermetica vuoto in due punti diametralmente opposti. Dopodichè introducete i tubicini di rame o alluminio nei fori del barattolo stesso e saldate ad ogni foro un tubicino. A questo punto dovete riempire il barattolo vuoto con dell'acqua, fino a circa "4 cm" dal suo bordo. Successivamente, chiudete ermeticamente il barattolo tramite l'apposito coperchio a chiusura ermetica.

Continua la lettura
57

Adesso legate una corda o uno spago abbastanza resistente al manico del secchio, attraverso un nodo ben saldo. Fissate l'altro capo della corda ad una porta o un architrave di legno, in modo che il barattolo penda su un fornello. Dovete accendere quest'ultimo e aspettare che bolle l'acqua contenuta all'interno del barattolo. A quel punto noterete del vapore uscire dai tubicini di rame o alluminio e il secchio comincerà a ruotare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Qualora non siate abbastanza pratici in questo ambito, fatevi aiutare da mani più esperte.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare l'area di qualsiasi triangolo con la formula di erone

In geometria la regola generale dice che l'area di un triangolo viene calcolata moltiplicando la misura della base per quella dell'altezza e dividendo il prodotto per 2. Questo è il metodo di base che ci viene insegnato fin dalle scuole medie, ma cosa...
Superiori

Come determinare la tensione di vapore in laboratorio

Una caratteristica di un liquido è la volatilità, cioè la capacità di passare in poco tempo dallo stato liquido a quello gassoso oppure aeriforme. Questa proprietà del liquido è legata alla pressione o alla tensione di vapore. Maggiore è il valore...
Superiori

Come diventare uno studente modello

Secondo alcuni studiosi per essere bravi a scuola bisogna nascere tali e non lo si diventa; in realtà, per imparare e diventare un buono studente è necessario essere ricettivi e quindi forzare i bambini a studiare serve a poco. Ovviamente gli stimoli...
Superiori

Come costruire un esagono regolare

Se disegni un esagono regolare a mano libera senza utilizzare un foglio quadrettato, di certo la figura che otterrai non sarà molto... Regolare! Ma col facile ausilio di un affidabile compasso e di un righello diventa tutto più facile, anzi direi estremamente...
Superiori

Come Costruire Un Clinometro

Oggi vogliamo utilizzare il metodo del fai da te, per imparare come poter costruire, con le nostre mani, un bel clonometro, in maniera tale da poterlo utilizzare quando ne avremo necessità, nel nostro appartamento e non solo, magari anche al lavoro.Il...
Superiori

Come costruire un pangramma

Oggi purtroppo la mente viene poco allenata perché presa dalla routine della vita quotidiana e dalla frenesia che ci accompagna durante il giorno; nel momento in cui si è liberi e non si hanno mille pensieri, è possibile allenare il proprio cervello,...
Superiori

Come costruire un ottagono regolare dato il lato

Durante il corso delle scuole medie superiori, soprattutto se in ambito liceale, vi capiterà, almeno una volta, di dover costruire dei poligoni regolari. Mentre le proiezioni di triangoli e quadrati sono facilmente intuibili, per i poligoni con più...
Superiori

Come costruire un questionario attendibile

Saper utilizzare il computer e tutte le sue funzioni è importante per saper risolvere i problemi che potrebbero presentarsi. Non tutti però hanno le basi per capire come fare. Se si sta affrontando la prima esperienza da ricercatore e non si sa ancora...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.